dal 26 marzo CIRCOSCOPIO - nuova rassegna di circo contemporaneo

COMUNICATO STAMPA | 14 marzo 2011 FLIC - Scuola di Circo presenta "CIRCOSCOPIO" rassegna di circo contemporaneo dal 26 marzo al 5 giugno 2011 FLIC Scuola di Circo - Via Magenta, 11 - TORINO Ingressi gratuiti - www.flicscuolacirco.it Nuova rassegna di circo contemporaneo che prevede 6 serate con la prima assoluta di "Capas", show della compagnia italo-spagnola EIA coprodotto dalla FLIC, un grande varietà con eccellenze artistiche piemontesi e spettacoli realizzati con allievi del Biennio Professionale "CIRCOSCOPIO", è la nuova rassegna di circo contemporaneo ideata dalla FLIC Scuola di Circo che unisce l'esperienza maturata con la rassegna "Circo in Pillole" con l'intento di portare sempre di più lo spettacolo dal vivo all'interno degli storici locali della Reale Società Ginnastica di Torino, da sempre luogo di scambio e confronto, prima solo per atleti e da diversi anni anche per artisti.

16/mar/2011 16.01.02 FLIC Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA |  14 marzo 2011
   
FLIC - Scuola di Circo
presenta
“CIRCOSCOPIO”
rassegna di circo contemporaneo
 
dal 26 marzo al 5 giugno 2011
FLIC Scuola di Circo – Via Magenta, 11 – TORINO

Ingressi gratuiti - www.flicscuolacirco.it
 
Nuova rassegna di circo contemporaneo che prevede 6 serate con la prima assoluta di  “Capas”, show della compagnia italo-spagnola EIA coprodotto dalla FLIC, un grande varietà con eccellenze artistiche piemontesi e spettacoli realizzati con allievi del Biennio Professionale    

“CIRCOSCOPIO”, è la nuova rassegna di circo contemporaneo ideata dalla FLIC Scuola di Circo che unisce l’esperienza maturata con la rassegna “Circo in Pillole” con l’intento di portare sempre di più lo spettacolo dal vivo all’interno degli storici locali della Reale Società Ginnastica di Torino, da sempre luogo di scambio e confronto, prima solo per atleti e da diversi anni anche per artisti.
Un pensiero innovativo e all’avanguardia ha portato la Reale Società Ginnastica nel 2002 alla costituzione della Flic Scuola di Circo che in pochi anni è diventata una delle realtà più importanti d’Europa in questo settore: dal 2005 è stata riconosciuta dalla F.E.D.EC. (Federazione Europea delle Scuole di Circo Professionali), dalla Regione Piemonte, dal 2010 è riconosciuta e sostenuta anche dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è tra i principali enti produttori di spettacoli di circo contemporaneo in Italia.

 
La programmazione di CIRCOSCOPIO include la prima assoluta di una coproduzione che si sta sviluppando in collaborazione con altri soggetti europei ma da anche visibilità ad eccellenze artistiche residenti in Piemonte, che trovano nella FLIC un importante punto di riferimento, oltre a proporre il risultato del percorso formativo della scuola con gli spettacoli di fine corso degli allievi del I e del II anno del Biennio Professionale di Formazione per l’Artista di Circo Contemporaneo.
 
La rassegna costituisce anche un’importante possibilità di incontro e scambio diretto tra artisti professionisti ed allievi nella sala di via Magenta, luogo sempre più importante nel panorama del circo contemporaneo italiano e tra le poche sale in Torino dotate di tutte le necessità tecniche per la preparazione e realizzazione di spettacoli di questo genere grazie alla presenza di graticci dedicati, attrezzature di sicurezza, materiali scenici ed impianti.
 
Si inizia il 26 e 27 marzo con la prima assoluta di "Capas", spettacolo della compagnia italo-spagnola EIA, coprodotto da FLIC Scuola di Circo, Festival Trapezi (Spagna), CAER (Centre d'Arts Esceniques de Reus - Spagna) e Circ que o! (Francia). La compagnia è stata in residenza creativa alla FLIC per tutto il mese di ottobre.
Il 10 aprile sarà la volta dell’incredibile “Extreme Variety Show”, spettacolo dedicato alla memoria dei  ragazzi della Thyssenkrupp che Mr.David (Davide Demasi) presenta insieme all’eccentric clown Big Ben (Benjamin Delmas), al prestigiatore Luca Bono e ai folli Quentin Tarantino's Sound Track Band.
Il 20 e 21 aprile andrà in scena “Bac”, spettacolo di fine corso con gli allievi del II anno del Biennio Professionale che si diplomeranno a giugno e con la regia del direttore artistico Roberto Magro; un’occasione per vedere materializzato in 2 ore l’articolato programma di formazione che i 18 allievi hanno svolto nell’arco dei due 2 anni. Lo spettacolo verrà anche presentato al Festival Trapezi di Reus (Spagna), uno dei festival più importanti in Europa.
Si termina il 5 giugno con lo spettacolo di fine corso che vedrà protagonisti gli allievi del I anno del Biennio Professionale diretti dall’artista e regista francese Francois Juliot.

 
Nei prossimi anni, la rassegna CIRCOSCOPIO intende crescere ospitando spettacoli internazionali all’avanguardia sulle nuove tendenze del circo contemporaneo, ampliando lo spazio dedicato alle compagnie emergenti locali e rafforzando la rete artistica piemontese ed italiana del circo contemporaneo con la creazione di una vera e propria vetrina che metta in contatto i diversi soggetti attivi nella filiera di produzione artistica.



SCHEDA SPETTACOLO
La compagnia EIA
presenta
"CAPAS”
 
26 e 27 marzo 2011 ore 21:30
Flic Scuola di Circo – Via Magenta, 11 – TORINO

Ingresso gratuito-  www.flicscuolacirco.it
 
Prima assoluta dello spettacolo che la compagnia italo-spagnola EIA sta
realizzando grazie anche alla coproduzione della FLIC

 
Primo spettacolo della rassegna CIRCOSCOPIO con la prima assoluta di "Capas", spettacolo della compagnia italo-spagnola EIA, coprodotto da FLIC Scuola di Circo, Festival Trapezi (Spagna), CAER (Centre d'Arts Esceniques de Reus - Spagna) e Circ que o! (Francia).

Capas”, che in spagnolo significa “strati”, è uno spettacolo che ha l’obiettivo di creare un ponte diretto con gli spettatori in cui i protagonisti rivelano al pubblico segreti ed esperienze, spogliandosi degli strati che li ricoprono, per mostrate la loro essenza.
Nel lungo processo di creazione iniziato un anno fa, gli artisti si sono ispirati alle molteplici accezioni della parola “strati”, dalle più materiali alle più astratte. L’ampiezza di concetti insiti in questo termine li ha indotti a diverse linee di ricerca passando dagli strati della personalità agli strati della pelle e arrivando agli strati del tessuto sociale.
Esplorare gli strati delle loro personalità cercandone le connessioni è stata la base del lavoro di ricerca avente l’obiettivo di creare uno spettacolo allo stesso tempo individuale e collettivo.
Gli artisti utilizzano le tecniche circensi come un linguaggio fisico impregnato di vita e non esclusivamente estetico, senza nascondere né esaltare il rischio, affinché lo spettatore possa identificarsi il più possibile con ciò che vede.


La compagnia EIA, che è stata in residenza creativa alla FLIC per tutto il mese di ottobre, è nata
dalla fusione di due gruppi grazie al desiderio di condividere e confrontare i loro modi di fare circo: Armando Rabanera e Fabrizio Giannini della compagnia Cirque Vague e Francesca Lissia e Celso Pereira della compagnia Celso y Frana. Ai quattro artisti circensi si è aggiunto il musicista Cristiano Della Monica de Le Grand Osim Orchestra di Napoli.
La passione per l’acrobatica dei 4 artisti è nata a Madrid, sotto lo chapiteau della Scuola Carampa. Da allora le loro strade si sono divise e, per quattro anni, si sono esibiti con i loro spettacoli in tutta Europa. In questo periodo hanno sviluppato forme diverse di lavorare nella loro principale disciplina, i Portés Acrobatici: tecnica di propulsione umana realizzata da due o più persone e in cui si distinguono il ruolo del porteur, incaricato della propulsione e del sostegno del peso dell’agile, e quello dell’agile, persona che realizza esercizi acrobatici statici e dinamici con il supporto del porteur.
Nello spettacolo “Capas”, oltre ai Portés Acrobatici vengono utilizzate anche queste altre discipline: mini bascula, banchina, trasformismo, sbarra fissa, manipolazione di oggetti, skipping e cascate.
 
GLI ARTISTI
Francesca Lissia, artista italiana laureata con lode nell’Università di Circo e Danza di Stoccolma, Svezia. Specializzata in Portés Acrobatici, Mini-bascula e Sbarra Fissa.
Armando Rabanera Muro, artista spagnolo diplomato alla Scuola di Circo Carampa di Madrid, Spagna. Specializzato in Portés Acrobatici e Banchina.
Celso Pereira, artista galiziano laureato con lode nell’Università di Circo e Danza di Stoccolma, Svezia. Specializzato in Portés Acrobatici, Mini-bascula e Manipolazione di ogetti (Giocoleria).
Fabrizio Giannini, artista italiano diplomato alla Scuola di Circo Carampa di Madrid, Spagna. Specializzato in Portés acrobatici e Banchina.
Cristiano Della Monica
, musicista e compositore italiano specializzato in Percussioni, Chitarra e Basso.


UFFICIO STAMPA: Gigi Piga - tel. 3480420650 – email. pressflic@realeginnastica.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl