Per festeggiare i 150°, la mostra "Civitella 1861.Ultimo atto per l'Unità d'Italia.Le armi nella scena dell'assedio"

Le armi nella scena dell'assedio".

16/mar/2011 16.40.56 ufficio stampa Sistema Museo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mostra
Civitella 1861. Ultimo atto per l’Unità d’Italia.
Le armi nella scena dell’assedio

Fortezza di Civitella del Tronto
18 marzo - 30 ottobre 2011

A cura di Piergiorgio Tiscar e Natale Cicconi
Progetto e direzione allestimento Hector Jacinto Cavone Felicioni Architetto

Ulteriori informazioni e immagini: area PRESS sito www.sistemamuseo.it

A Civitella del Tronto si compie, il 20 marzo 1861, il primo atto dell’esercito italiano. Dopo la resa della guarnigione della Fortezza, all’ammainato vessillo borbonico si sostituisce il tricolore con lo scudo sabaudo, bandiera italiana da tre giorni.

Il comune di Civitella del Tronto e il Comitato per i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia di Civitella del Tronto, con il patrocinio della Regione Abruzzo e della Provincia di Teramo aprono la Fortezza alla mostra “Civitella 1861. Ultimo atto per l’Unità d’Italia. Le armi nella scena dell’assedio”, visitabile dal 18 marzo al 30 ottobre 2011. La mostra è prodotta dalla società Sistema Museo, gestore della fortezza di Civitella del Tronto.

In allegato comunicato stampa della mostra, depliant e locandina.

Si chiede gentilmente la diffusione dell'evento attraverso i vostri canali di informazione.
Un cordiale saluto

________________________________
ufficio stampa Soc. Sistema Museo
dott.ssa Sara Stangoni
Ufficio 0744 422848
Mobile 339 1012800
ufficiostampa@sistemamuseo.it
www.sistemamuseo.it
 
 
 
 
 
Ai sensi  del D.Lgs 196/2003 La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs 196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI all'indirizzo ufficiostampa@sistemamuseo.it precisando l'indirizzo che desiderate sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl