Comunicato Stampa - Autour de Pina Bausch - Tanzth eater Wuppertal - Mercoledì 23 marzo al Teatro Instabile di Napoli - Rassegna Omaggio a Pina Bausch seconda edizione

22/mar/2011 13.00.45 Raffaele Catello Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA

 

Teatro Tin (Teatro Instabile Napoli)

Vico Purgatorio ad Arco, 38

 

Mercoledì 23 marzo ore 21.00

 

CLASSICA (SKY, canale 728)

Presenta

Autour de Pina Bausch - Tanztheater Wuppertal

Un documentario di Maria Mauti (regia) e Francesca Pedroni (ideazione e interviste)

prodotto da Classica tv (canale 728, SKY) -

49 minuti - 2007
Presentazione del giornalista
Marco Perillo


L'evento rientra nella rassegna “Omaggio a Pina Bausch II edizione"

 

 

Per rendere omaggio alla grande coreografa e alla sua compagnia, Artgarage, Crasc, Itinerarte e Teatro instabile Napoli, propongono la seconda edizione di "Omaggio a Pina Bausch". Con un fitto calendario di eventi, la rassegna di danza andrà in scena al Teatro Instabile di Napoli (dal 23 al 30 marzo) e all'Artgarage di Pozzuoli (dal 31 al 10 aprile).

Mercoledì 23 marzo alle ore 21.00 sarà proiettato al Teatro Instabile di Napoli  "Autour de Pina Bausch - Tanztheater Wuppertal", il documentario di Maria Mauti (regia) e Francesca Pedroni (ideazione e interviste).
Alle performance si accompagnerà, grazie alla collaborazione con Uroburo TeatroDanza, una mostra iconografica sul mondo di Pina Bausch, oltre che  interventi di studiosi sul Wuppertal Thanzetheater.

Nel 2007 il canale italiano Classica tv, in onda su Sky, ha dedicato a Pina Bausch un documentario della serie Danza in Scena, Autour de Pina Bausch - Tanztheater Wuppertal. Ruota attorno a due spettacoli esemplari e diametralmente opposti rispetto alla relazione tra danza e teatro: Agua, pezzo del 2001, straripante di natura e di colore dedicato al Brasile e presentato a La Fenice di Venezia nel 2007, un lavoro in cui il codice danza è prevalente, e il riallestimento al Théâtre de la Ville di Parigi del dolente Bandoneon sul tango, pezzo del 1980, in cui la relazione con la danza è nodo drammatico. Si parla continuamente della danza, ma non si danza quasi mai. Bandenon è un titolo chiave dello stesso concetto di Tanztheater bauschiano dove i codici della scena si intrecciano e si contaminano fortemente, Agua rapprenseta la contrario un ritorno pieno alla danza. Il documentario è costruito intorno a questi eventi, con estratti dagli spettacoli, interviste ad alcuni dei danzatori storici di Bausch come Dominique Mercy, Aida Vainieri e Cristiana Morganti, e stralci dall’incontro pubblico tenuto a Venezia dalla stessa Bausch in occasione del Leone d’Oro alla carriera conferitole in quella stessa estate dalla Biennale.  

 



per vedere il video su youtube: http://www.youtube.com/watch?v=BZFtibfFWMo

per scaricarlo in qualità dvd: http://www.megaupload.com/?d=LBK4CZB5

 

 

Ufficio stampa

Lello Catello: raffaelecatello@gmail.com - 3333871968
Virginia Maresca: 
pantartcommunication@gmail.com - 3939074883

 



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl