comunicato stampa: Premiazione del Concorso I veli della Luna a Catania

30/set/2005 19.31.20 vera Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con preghiera di pubblicazione
cordiali saluti
vera ambra
 
 
 
Il 15 ottobre alle ore 18 presso la Libreria Otium Catania, Via Enrico Pantano 48a, si svolgerà la premiazione del Concorso Letterario Nazionale indetto dall'Associazione Akkuaria "I veli della Luna"
Durante la cerimonia saranno conferiti i premi:
 

Sezione Narrativa
- Primo Premio assegnato all'Opera "Terre di nessuno" di Stefano Borghi
Motivazione:
In questo racconto viene affrontato un tema scottante e attuale, quello del traffico d’organi. La protagonista racconta allo scrittore il rapimento di sua figlia, l’inerzia della polizia e il ritrovamento del corpicino, a cui è stata sottratta anche l’anima. La donna vuole che venga reso noto il più possibile quello che è accaduto alla sua bambina, quello che gli uomini sono disposti a fare per denaro, affinché si ponga fine a questo orrore. Dopo la morte del marito, nel tentativo di farsi giustizia da solo, lei decide di lasciare quel paese di miseria e fame, per portare al sicuro i suoi figli. Non importa se moriranno di stenti, comunque sia resteranno insieme, uniti anche nella morte.
 
- Secondo Premio assegnato all'Opera "Nella mia valigia: anche i ricordi…" di Linda Verginella Motivazione:
Al tramonto, sulla spiaggia, si scatenano i ricordi di continue e violente liti familiari. La scrittrice rimpiange il fatto di non avere mai avuto un padre affettuoso, presente, come quello descritto nei temi dei suoi compagni di scuola. Il suo era lì solo per farle del male. La madre le ripeteva che era importante trovare un uomo da amare. Nonostante lo scetticismo e l’esempio negativo di figura maschile conosciuta, lei è ancora lì ad aspettare il suo...
 
- Terzo Premio assegnato all'Opera "Alla luna" di Ilaria Giovinazzo
Motivazione
Con profondo lirismo e nostalgia, in questo racconto abbiamo l’incontro tra un giovane e un’anziana sotto la luna. La donna narra la sua storia: prima ballerina abbandona la scena per amore, lo stesso sentimento dal quale fuggì in seguito, divenuto soffocante. Tornò dal marito, riprese a calcare le scene col suo tutù ma la vita le riservò un destino crudele. Uscita dal manicomio, si ritrovò sola a vagare per le strade sotto la luna, luce e ombra al tempo stesso.
 
Sezione Poesia
- Primo Premio (ex-equo) assegnato all'Opera "Distratto da Venere un raggio di Sole" di Silvia Scarponi
Motivazione
Originale nella forma, simile a una composizione teatrale in rima. Nel prologo si accenna al passaggio di Venere visibile dalla Terra e all’anno bisesto. Nella favola si intreccia la dualità del sole e della luna, dell’uomo e della donna, del giorno e della notte. In un sogno avviene l’incontro di lui e lei e al mattino, al risveglio, la storia resta in sospeso, sperando che il Fato la continui.
 
e "Odisseo poeta" di Daniele Parisi
Motivazione
Stile classico ed elegante che evoca la poesia greca e latina. Componimento triste, di forte sensibilità; descrive il turbamento dell’anima dell’autore, che brinda con la morte e gioca a scacchi con la follia il suo senno. Il poeta si prepara per il lungo viaggio, porta con sé il forziere di monete d’oro da dare al traghettatore dell’aldilà, ma esse suonano come monete false. Non è la morte che lui cerca e con la scrittura sfoga il suo dolore di poeta vagante senza patria.
 
- Secondo Premio (ex-equo) assegnato all'Opera "Tuono, tu nelle mie fredde mani" di Dorinda Di Prossimo
Motivazione
Poesia dallo stile e dal ritmo ottocenteschi. Si respira atmosfera d’altri tempi e lirismo che echeggia in ogni verso. L’amore viene cercato ancora una volta, nel ricordo di quello che è stato ma, alla fine, dopo la constatazione di un cuore senza innocenza, fatto forse d’inganno, non è altro che un tuono cavalcante sulla ferita aperta delle mani fredde della poetessa.
 
e
"Un bacio solo darei a risvegliarti" di Francesca Santucci
Motivazione
Poesia dedicata alla madre. C’è un tentativo, da parte della figlia, di tenerla per sempre con sé con un gesto d’amore: un bacio. 

- Terzo Premio assegnato all'Opera "Cielo d’aprile" di Cristina Contilli
Motivazione
Poesia ermetica, lineare nello stile. La nuvola è la speranza che, nonostante le delusioni, ha modo di nascere ancora se si lascia uno spiraglio aperto nel cuore, una finestra che si apre al vento: il futuro.
 
Il Premio di Segnalazione della Giuria viene conferito a
 
Andrea Orazi - Andrea Polo - Angela Aprile - Antonella Iozzo - Antonella Scaramuzza - Cristina Corzetto - Daniela Nencini - Donato Gallina - Erre Estès - Fabrizio Costanzo - Francesca Santucci - Giampaolo De Pietro - Giuseppe Marziano - Ivan Lorenzin - Loredana Zaglia - Olga Imbesi - Patrizio Gasperini - Raffaele Guerra - Rita Ferrandi - Robert Strange - Sandro Malafronte - Serena Granatelli - Simonetta Sgroi.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl