MIMMO ROTELLA ALLA GALLERIA EXCALIBUR - CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

Allegati

18/ott/2005 13.50.51 Associazione Culturale Club Excalibur Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E X C A L I B U R

Galleria d’Arte Contemporanea

COMUNICATO  STAMPA  con preghiera di pubblicazione

 

Casella di testo: Mostra MimmoROTELLA ARTEMITO   Decollages, grafiche, design    Inaugurazione Sabato 1 novembre ore 17.30    Sede Solcio di Lesa (No)   Tel e fax 0322772093    www.excalibur.altervista.org   excaliburgallery@libero.it  Durata 1 - 30 novembre 2005       Orario da martedì a giovedì 15.00- 19.00   Da venerdi a domenica 10.00 - 12.30 – 15.30-19.30    (aperto la domenica – chiuso lunedì)       Organizzazione Wilma Brioschi     Ufficio Stampa Federico Pezzè - excaliburgallery@tiscali.it              Città di Lesa   Lesa

 

                                                                                                                                

                           

                                                                                                                                

Rotella “ Marylin sexy ” 1906 cm 93 x 61

 

 

     Con il patrocinio della Regione , della Provincia di Novara e del Comune di Lesa e dell’ufficio Jat di Lesa , la Galleria Excalibur  presenta la mostra del maestro Mimmo Rotella ARTEMITO con inaugurazione sabato 1 novembre alle ore 17.30 , la mostra proseguirà fino al 30 novembre 2005.

In mostra saranno presenti una decina di decollages opere uniche e  una ventina di opere grafiche realizzate da Mimmo Rotella in tempi recenti sul tema del cinema  Sono decollages  eseguiti singolarmente, uno ad uno, raccolti in tiratura , numerati e firmati dall’artista .Il procedimento tecnico configura la stampa di un manifesto su fondo a supporto e la successiva applicazione di un altro manifesto, incollato a tratti per rendere attuabile lo strappo a mano del maestro che interviene personalmente. Ogni esemplare pur nel concetto di multiplo , viene trattato alla stregua dell’opera unica originale. Sono esposti anche sculture d’arredamento quali librerie , pareti e sedie serigrafate e firmate dall’artista,  veramente spettacolari e  per la prima volta in  mostra  in una Galleria.

.

Mimmo Rotella nato a  Catanzaro nel 1918 , dopo un periodo di studi a Napoli presso l’Accademia di Belle Arti si trasferisce a Roma dove lavora come disegnatore. Al Ministero delle Poste e Telecomunicazioni. Nel 1949  scrive il Manifesto della Poesia epistaltica  e la  prima mostra nel 1951 a Roma con poco favore della critica.

Tra il 51 e il 52 ottiene una  Borsa di studio negli Stati Uniti  in qualità di “ Artist in Residence” presso l’Università di Kansas City , dove dipinge una grande composizione murale e  incide per la prima volta alcuni poemi fonetici ,con l’accompagnamento di  strumenti a percussione. Tornato a Roma nel a1953 , ha un periodo di crisi , durante la quale interrompe la produzione pittorica ..Convinto che in arte tutto fosse già stato fatto ha improvvisamente quello che egli stesso definisce “ Illuminazione Zen”: la scoperta del manifesto pubblicitario come espressione artistica , come messaggio della città. Così nasce il decollage , incollando sulla tela pezzi di manifesti strappati per strada , adottando il collage dei cubisti e contaminandolo con la matrice dadaista e dissacratrice dell’objet trouvè. Nel 1954 espone per la prima volta “ il manifesto lacerato”In quegli anni utilizza anche retrò d’affiche , adoperando i manifesti dalla parte retro e ottenendo lavori informali e monocromi. Con la serie Cinecittà , del 1958 , scegliendo le figure e i volti dell’affiche cinematografico orienta la produzione verso opere di tipo più figurativo. Alla fine degli anni Cinquanta comincia ad inserire nei decollages anche pezzi di lamiera e di zinco strappati . Nel 1960 aderisce al gruppo dei Nouveaux Rèalistes, teorico del quale è il critico francese Pierre Restany. Nel 1964 partecipa alla XXXII Biennale di Venezia con una sala personale. Negli anni Ottanta elabora le coperture d’affiche o blanks: manifesti pubblicitari coperti da fogli bianchi. Di seguito realizza le sovrapitture, ispirandosi al grafittismo, intervenendo pittoricamente sui manifesti pubblicitari lacerati ed incollati su tela e dal 1987 anche su lamiera. Nel 1992 è nominato “ Officiel des Arts et des Lettres dal ministro francese della cultura Jack Lang. Mimmo Rotella pur aggredendo il cartellone pubblicitario , non distrugge il senso dell’immagine compiuta , ma la ritrova. Le sue opere sono strappate e ferite , ma lasciano ancora riconoscere il volto di John Wayne e la sua colt , l’abbraccio di Bogart e di Ingrid Bergman in Casablanca, gli occhi azzurri di Paul Newan e gli occhi verdi di Li z Taylor nella Gatta sul tetto che scotta..Rotella lavora su icone e su miti moderni  , forse gli unici che ci rimangono. Nel 1992 è nominato “ Officiel des Arte set des Lettres dal Ministro francese della Cultura Jack Lang.

Vive e lavora a Milano.

 

S.S. Sempione , via  Borroni , 1 – 28040 Solcio di Lesa (NO) Tel 0322.772093 Fax 0323.33318  excaliburgallery@libero.it 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl