I grandi artisti: Pietro Perugino

29/mag/2011 22.47.53 Ferdinando Sonnessa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nel corso dei miei lavori di comunicati stampa su questo sito, abbiamo affrontato un percorso di descrizione dei principali artisti della storia dell'arte italiana: siamo passati per Sandro Filipepi detto Botticelli, per il toscano ed ecclettico (nonchè squisitamente geniale) Leonardo da Vinci, passando ancora per il marchigiano che ebbe come maestro il seguente artista che andremo a descrivere, e quindi Raffaello Sanzio, fino ad arrivare all'altro pittore rinascimentale noto sotto il nome di Veronese.

Oggi, invece, tracceremo un breve, ma (spero) al tempo stesso, esaustivo, excursus delle caratteristiche di Pietro Perugino.

Come detto sopra Pietro Perugino fu il maestro di Raffaello Sanzio ed esercitò su quest'ultimo una cospicua influenza artistica, tanto che i primi lavori del Sanzio sembrano stati fatti da Perugino stesso.

Diceva di Perugino lo storico Vasari: "venne, dunque, in pochi anni in tanto credito, che delle opere sue s'empie non solo Forenza ed Italia, ma la Francia, la Spagna, e molti altri paesi, dove elle furono mandate" (in riferimento alla grandiosità delle opere artistiche di Perugino.

I musei e le mostre in cui sono conservate le opere del suddetto artista, e quindi stiamo parlando sempre di Pietro Perugino, son diversi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl