ARTE E LETTERATURA al TA MATETE di Bologna

Allegati

08/nov/2005 14.07.04 Ufficio Stampa Artè Communication Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

C   O   M   U   N   I   C   A   T   O             S   T   A   M   P   A

 

 

ARTE E LETTERATURA


TA MATETE
Living Gallery ART’E’ e Libreria FMR


Giovedì 10 novembre, ore 18.00
Piazza S. Stefano, 17/A

 


Gli incontri del giovedì al TA MATETE nell’ambito di “America Oggi” proseguono con una serata all’insegna di arte e letteratura. Sarà l’occasione per riflettere su come l’arte contemporanea ha saputo tradurre in modo affascinante i grandi classici della letteratura del Novecento: Arnaldo Pomodoro e Jorge Luis Borges, Gastone Novelli e Pierre Klossowski, Cesare Peverelli e Michel Butor.

Protagonista Flaminio Gualdoni, storico dell’arte e direttore della Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, che dialogherà con l’artista Marco Memeo.

A condurci in questa riflessione sarà Flaminio Gualdoni, anche attraverso un dialogo con l’artista torinese Marco Memeo, che dai racconti di Raymond Carver ha tratto spunto per la realizzazione delle proprie opere. Opere che si trovano esposte negli spazi del TA MATETE in un particolare allestimento, in cui le suggestioni  della mostra “Marco Memeo. Di che cosa parliamo quando parliamo di Carver” si fondono e si arricchiscono grazie gli oggetti, tratti dal quotidiano americano, della Globe Theatre di Steno Tonelli.

Presenterà l’incontro il giornalista Andrea Maioli.

 

Flaminio Gualdoni

È nato a Cuggiono (Milano) nel 1954. Dopo aver collaborato dal 1982 alle attività del Padiglione d’arte contemporanea di Milano, dal 1988 al 1994 è stato direttore della Galleria Civica di Modena, e dal 1995 al 1999 ha diretto i Musei Civici di Varese. Insegna all’Accademia di Brera, Milano.Collabora al Corriere della Sera e a RadioRai. E’ direttore scientifico della rivista FMR e da settembre 2005 dirige la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano.

 

 

 

Marco Memeo

È nato a Torino il 9 gennaio 1967. Vive a Rivoli, ma lavora a Torino.

 Nel 2000 si è diplomato all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, fucina di alcuni fra i migliori talenti italiani emersi negli anni Novanta. Ha tenuto la sua prima personale nel 1994, all’Associazione Borgo Po di Torino, a cura di Marco Seveso. Nel 1995 ha esposto al “Green

 

 

Club” e nel 1999 alla “Maze Art Gallery”, a Torino. Nel 2002 ha allestito una personale alla Galleria Franco Marconi di Cupra Marittima (AP). Nel 2003 ricordiamo la personale alla Galleria Alidoro, a cura di White Project, Pesaro; e “Marco Memeo, Giuseppe Restano”, Pianissimo Contemporary Art, a cura di Mauro Bianchini, Milano.

Dal 1994 ha partecipato a numerose collettive, in Italia e all’estero.

 

 

 

 

 

 

 

TA MATETE -  Living Gallery ART’E’ e Libreria FMR

Bologna, Via S. Stefano 17/A.

Tel. 051/ 6488920

e-mail: info.bologna@tamatete.it

Ingresso: libero.

 

 

 

 


Ufficio Stampa:

ART'E' Communication
Gruppo FMR-ART'E'

Via Cavour, 2 - 40055 Villanova di Castenaso (Bologna)
Tel. 051/6008971 – 975

Fax. 051/6008922
e-mail:
m.nardi@artespa.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl