Le mastabe egizie

Se facciamo una vacanza nella splendida città piemontese di Torino, a mio parere uno fra musei Torino da visitare assolutamente è quello con l'arte egizia.

Luoghi Torino
Argomenti storia antica, storia, edilizia

15/lug/2011 00.24.32 Ferdinando Sonnessa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se facciamo una vacanza nella splendida città piemontese di Torino, a mio parere uno fra musei Torino da visitare assolutamente è quello con l'arte egizia.

L'arte egizia è un'arte davvero interessante: oggi andremo, giusto per fare un esempio, a vedere come erano fatre le mastabe. Cosa sono le mastabe? Le mastabe sono delle tombe monumentali risalenti al periodo protonomastico.

Esse prima sono usate per la sepoltura dei faraoni e i loro familiari, poi, a partire dal periodo compreso fra il Regno Antico e il Regno Medio, queste strutture cominciarono ad essere usate per i nobili di corte, visto che i faraoni in quel periodo saranno spostati nelle grandissime strutture conosciute come "piramidi". Riunite in delle Necropoli (denominate altresì "città dell'eternità") andarono a creare dei veri e propri cimiteri.

Erano suddivise in 2 parti:

-parte superiore, che aveva la funzione di chiudera la porta di accesso

- parte inferiore (o sotterannea) dove era relegato il sepolcreto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl