EVENTO AL PADIGLIOTE TIBET-VENEZIA

22/lug/2011 16.40.06 Nadia Presotto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
EVENTO AL PADIGLIONE TIBET DI VENEZIA Venezia - Un nuovo grande appuntamento si realizzerà a Padiglione Tibet – il padiglione per il paese che non c’è – progetto nato da un’idea di Ruggero Maggi che ha anche curato l’intero evento. Dopo la proiezione del film “Tibet: un’oppressione lunga 50 anni” di Christiana Ruggeri, il reading teatrale scritto e interpretato da Paola Caramel “Il suono del sole” e la performance di danza “Realtà curva” di Kappa con Viola Bergamini, Orsola Cacici, Patrizia Pelagalli, Sabato 23 luglio alle ore 18.30 verranno presentati in una lunga serata all’insegna della ricerca nell’ambito musicale, il live set di Romina Salvadori ft Madriema con Massimiliano Lupo (chitarra) ed Emanuele Wiltsch Barberio (live electronics) Nell'ambito del Padiglione Tibet la cantante Romina Salvadori incontra Madriema per una performance dal vivo incentrata sulla voce. Il canto si intreccia con melodie flebili e fluttuanti, si moltiplica e si risponde: la compenetrazione tra suono e voce è una lenta tessitura che si schiude davanti all'ascoltatore. Gli echi e le sonorità di questa alchimia sonora si dispiegano lentamente, avvolgendo e traghettando il pubblico verso un imperdibile viaggio sonoro. Note biografiche dei performers: Romina Salvadori Voce e co-fondatrice delle formazioni estAsia e RAN, lungo il suo percorso ha attraversato e assorbito molteplici forme di vocalità e tecniche, arricchendo il colore della propria voce con percorsi ed esperienze che riemergono in espressioni musicali archetipiche e cangianti. Ha elaborato con l'autore e violinista Fulvio A.T. Renzi il progetto "The Invisible Teachers", esperimento di canalizzazione sonora. Ha collaborato, tra altri, con: La Crus, Tantra, Giancarlo Onorato, Ductia, Alessandro Grazian, Unfolk - Alessandro Monti. Ha prodotto per diversi linguaggi artistici fondendo la sua voce con i lavori dello scultore Vittorio Corsini, il regista Tiberio Grego e la compagnia di danza RBR Dance Company con cui partecipa a due anni di lunga tournee teatrale per lo spettacolo "4", di cui è co-autrice della colonna sonora. www.rominasalvadori.com Il trio Madriema da sempre propone performances improvvisate, spesso cambiando gli strumenti in gioco. Attiva dal 2004, la formazione ha saputo negli anni esplorare il valore dell’improvvisazione nella musica elettronica, strutturando una grammatica propria di geometrie sonore, improntate sulla manipolazione in tempo reale di elementi ritmici, utilizzando il linguaggio della voce, dello strumento, della macchina, del silenzio. Ha pubblicato nel 2010 il cd “Musica per Finestrini”, lavoro per voce e inscrutabili forme-canzone. Ha prodotto e collaborato con il teatro, la danza, l’arte contemporanea. www.myspace.com/madriema I Lumiere Enrico Wiltsch e Nicolas Atlan si conoscono fin da giovani e fin da subito condividono la passione per Drum Machine, sintetizzatori, linguaggio di programmazione e quant’altro passi per le loro mani. La loro ricerca musicale va dal campionamento in tempo reale alle ritmiche. L’ evento è ad ingresso libero. L’appello per la libertà di un popolo come quello tibetano si può estrinsecare anche attraverso un progetto artistico come Padiglione Tibet appunto, che vede la partecipazione di alcuni artisti visivi che sono intervenuti sulle Khata, le tipiche sciarpe tibetane che i monaci offrono in segno di saluto ed amicizia. Si ricordano gli artisti che partecipano: Dario Ballantini, Piergiorgio Baroldi, Donatella Baruzzi, Luisa Bergamini, Rosaspina B. Canosburi, Nirvana Bussadori, Silvia Capiluppi, Angela Maria Capozzi, Tamding Choephel, F. Romana Corradini, Marzia Corteggiani, G. Luca Cupisti, Teo De Palma, Anna Maria Di Ciommo, Laura Di Fazio, Marcello Diotallevi, Luigi Filograno, Roberto Franzoni, Fernando Garbellotto, Ferruccio Gard, Annamaria Gelmi, Luciano G. Gerini, Isa Gorini, Franca Lanni - Renata Petti, Bruno Larini, Pino Lia - Celina Spelta, Oronzo Liuzzi, Ruggero Maggi, Fabrizio Martinelli, Gianni Marussi - Alessandra Finzi, Renato Mertens, Simona Morani, Paolo Nutarelli, Clara Paci, Marisa Pezzoli, Benedetto Predazzi, Tiziana Priori, Antonella P. Giurleo, Sergio Sansevrino, Roberto Scala, Gianni Sedda, Roberto Testori, topylabrys, Micaela Tornaghi, Monika Wolf. Info: Padiglione Tibet - ideato e curato da Ruggero Maggi – visitabile fino al 30 agosto 2011 dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì. – Ca Zanardi – Cannaregio 4132 – Venezia. Raggiungibile da Piazzale Roma o dalla Stazione Ferroviaria: vaporetto n°1 - fermata Ca’ d’Oro. Per maggiori informazioni: camera312@fastwebnet.it – www.padiglionetibet.con – tel. 320.9621497. Segnalato da Nadia Presotto
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl