YOUNG GUNS

Anti: galleria d'arte contemporanea YOUNG GUNS. 5 - 30 settembre 2011 A cura di Massimo de Luca La Galleria Anti di Mestre presenta una collettiva di artisti contemporanei denominata "Young Guns".

Persone Elena Paloscia, L. Pratesi, Ursula Franco, Patrick Tuttofuoco, Nico Vascellari, Marcel Dzama, Gunilla Jaehnichen, Carolina Antich, Massimo de Luca La Galleria Anti, Luigi
Luoghi Roma, Italia, Bologna, Argentina, Canada, Milano, Germania, Francia, Grosseto, Venezia, Trento, Inghilterra, New York, Stati Uniti d'America, Pitigliano, Vittorio Veneto, Mestre, provincia di Grosseto, comune di Venezia
Argomenti arte, cinema, artigianato artistico

31/ago/2011 11.29.42 anti: galleria d'arte contemporanea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Anti:

galleria d’arte

contemporanea

 

YOUNG GUNS.

5 – 30 settembre 2011

A cura di Massimo de Luca



La Galleria Anti di Mestre presenta una collettiva di artisti contemporanei denominata “Young Guns”. Il termine “Young” contenuto nel titolo, infatti, identifica i giovani artisti nati tra la fine degli anni sessanta e la fine degli anni settanta, mentre “Guns”, esprime la difficoltà di definire criticamente il mondo artistico in cui si sviluppa il loro lavoro. Sono raccolti lavori di: Carolina Antich, Gunilla Jaehnichen, Marcel Dzama, Nico Vascellari, Patrick Tuttofuoco, Sissi e Ursula Franco.

L'arte espressa dagli artisti Young guns è caratterizzata da opere prodotte con tecniche e linguaggi interdipendenti: videoarte, pittura, fotografia, scultura, arte digitale, disegno, musica, performance, installazione.

 

 

 

 

 

 

CAROLINA ANTICH (Argentina, 1970) vive e lavora a Venezia. «La mia pittura non ha niente a che vedere con il mondo delle fiabe o con una certa letteratura infantile: sarei più propensa a fare un paragone con alcune forme di poesia». Parole di Carolina Antich. Nel 2005 vince il "Premio per la giovane arte italiana" alla 51ma edizione della Biennale di Venezia e nel 2008 è stata invitata alla Quadriennale di Roma.

GUNILLA JAEHNICHEN (Germania, 1972) ha esposto in numerose esposizioni personali e collettive in Germania, e all'estero, ed è già presente con le sue opere in importanti collezioni private in Italia, Stati Uniti, Germania, Inghilterra e Francia. La pittura di Gunilla Jaehnichen, fortemente intrisa di enigmatiche atmosfere, e densa di contenuti psicologici di non facile interpretazione, si colloca nel contesto ditrasformazione di una nuova narrativa nel passaggio dal ventesimo al ventunesimo secolo, che riguarda molteplici forme espressive.

MARCEL DZAMA (Canada, 1974) è un artista contemporanea che vive e lavora a New York. Il suo lavoro è stato esposto a livello internazionale, in particolare il suo inchiostro e acquerello. Dzama funziona anche a lungo in scultura, pittura, collage, e film. Dzama opere in diverse discipline a portare il suo cast di figure umane, animali, ibridi e immaginario alla vita, e ha sviluppato una reputazione internazionale e in seguito per la sua arte che raffigura fantasiose, mondi anacronistico.

NICO VASCELLARI (Vittorio Veneto, 1976) ha realizzato numerose mostre personali in Italia e all’estero. Nel 2005 ha vinto il Primo Premio Internazionale della Performance organizzato dalla Galleria Civica di Trento.
E' tra i vincitori dell'ultima edizione del prestigioso "Premio New York" ed ha da poco vinto, con la mostra Revenge il Premio Giovane Arte Italiana 2007, promosso dal DARC (Direzione generale per l'architettura e l'arte contemporanee) e dal MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo), alla 52° edizione della Biennale di Venezia.

PATRICK TUTTOFUOCO (Milano, 1974) è uno tra i più interessanti giovani artisti emergenti del momento a Milano. Il suo lavoro è incentrato sull'originale rilettura dei codici delle forme urbane, sulle modalità di coinvolgimento e di collaborazione al progetto delle opere, sulla sfera dell'intrattenimento.

SISSI (Bologna, 1977) ha cominciato il suo lavoro da artista partendo dal suo corpo: studiare i suoi segreti le sembrava l'unico punto di partenza per una ricerca sull'arte e sulla vita. Sissi crede che il corpo sia come un sentiero: se lo percorri lungo le arterie e le vene puoi scoprire una mappa di organi ("le case del sentire") che sono la fonte del nostro essere, il motore della nostra vita.

URSULA FRANCO (Grosseto, 1966) dal 1999 si è trasferita a Roma, dove vive e lavora. Tra le principali esposizioni personali: Italoamericani Roma 2001, Jude, Centro di Documentazione e Ricerca Artistica Contemporanea Luigi di Sarro, Roma 2001, Un’opera di Ursula Franco a cura di L. Pratesi, Roma 2002, Farfalle e Libre Arbitre, a cura di C. D’Orazio, Rialto Santambrogio, Roma 2002, Fons vitae, a cura di Elena Paloscia, Pitigliano (GR), 2003.

 

 

Young Guns

5 – 30 settembre 2011

ANTI: Galleria d’Arte Contemporanea

Via Mestrina 58, Mestre (Venezia)

n. tel. 366 6875619

da lunedì a venerdì 10,00 – 12,30 / 15,30 – 18,30

sabato su appuntamento

www.antigallery.it

info@antigallery.it

news@antigallery.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl