Guardare oltre, vedere attraverso: Andromeda presenta Surround Me

Venezia, Italia/2011 - Andromeda presenta Surround Me, una nuova collezione che per la prima volta vede impiegati l'utilizzo simultaneo sia del vetro di Murano sia dello specchio inciso Veneziano in un unico, esclusivo oggetto, nel quale la tradizione secolare della lavorazione a mano del vetro di Murano si coniuga con la modernità della ricerca, binomio questo che è ormai diventato il tratto distintivo di tutta la produzione Andromeda.

Persone Cristiano Corte, Julian Schanbel, Norman Foster, Tobia Scarpa, Pierre Yves Rochon, David Chipperfield, Michela Vianello, Gianluca Vecchi, Margaret, Rosalba, Artemisia, Frida, Tamara, Tina, Diane
Luoghi Venezia
Organizzazioni Michele Giansanti Press & Communication Manager Ph
Argomenti architettura, arte, fisica, vetreria

25/ott/2011 11.43.30 AdMaiora Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Venezia, Italia/2011 – Andromeda presenta Surround Me, una nuova collezione che per la prima volta vede impiegati l’utilizzo simultaneo sia del vetro di Murano sia dello specchio inciso Veneziano in un unico, esclusivo oggetto, nel quale la tradizione secolare della lavorazione a mano del vetro di Murano si coniuga con la modernità della ricerca, binomio questo che è ormai diventato il tratto distintivo di tutta la produzione Andromeda. Più di uno specchio, più di una sorgente di luce, Surround Me trae il suo nome proprio dalla capacità di magnificazione ed amplificazione della realtà e del mondo che ci circonda, rappresentando allo stesso tempo sia il riflesso che la luce di un ambiente, nella sapiente, letterale fusione di linee geometriche ed eleganti decorazioni.

La collezione ed il lancio

Nata nel 2011 e disegnata in house, la collezione Surround Me viene inizialmente proposta in 7 colorazioni (Frida, Rosalba, Tamara, Marguerite, Diane, Artemisia, Tina), ciascuna delle quali rievoca il nome di una donna che nel corso della storia si è distinta nel mondo dell’Arte: un omaggio al genio femminile ed all’importanza che la donna riveste nell’evoluzione artistica dell’uomo - fattore da sempre presente nella mission di Andromeda. La collezione è inoltre proposta in 7 iniziali modelli, le cui dimensioni sono impostate geometricamente sulle cifre della sequenza di Fibonacci (richiamata visivamente anche nel catalogo della collezione): un omaggio all’idea di bellezza intesa come proporzione numerica utilizzata per la costruzione di spazi/mondi più armoniosi. Andromeda propone inoltre 6 fregi esclusivi che è possibile incidere sugli specchi. Come ogni collezione firmata Andromeda, ogni pezzo della collezione Surround Me viene ridisegnato e realizzato sulla base dei parametri architettonici dello spazio a cui è destinato. Il lancio della collezione avviene in contemporanea in tutto il mondo, attraverso le sedi di rappresentanza di Andromeda.

Andromeda

Il valore della continua ricerca estetica, tecnica e concettuale è il segno di Andromeda. Nata nel 1972 come vetreria classica, dagli anni 90 Andromeda vira verso il design contemporaneo e i progetti custom quando il presidente, Gianluca Vecchi, avvia delle collaborazioni con alcuni fra i più grandi maestri del design mondiale, per poi affidare nel 2005 la direzione creativa di Andromeda all’Artista Michela Vianello, iniziando un pionieristico cammino di ricerca che continua a tutt’oggi. Andromeda annovera tra i propri clienti il gotha dell’architettura mondiale: da David Chipperfield a Pierre Yves Rochon, a Imaad Rahmouni, Tobia Scarpa, Norman Foster, fino all’Artista Julian Schanbel. (www.andromedamurano.it) (Fotografie: Cristiano Corte)

###

Contattare: Michele Giansanti Press & Communication Manager

Ph: +39 041 736674 Cell:+39 335 5839184 michele@andromedamurano.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl