11:11:11: Chronos il Tempo nell'Arte - Chronos Metamorphosi, Tempo sospeso - generazioni a confronto - Firenze 11/25 novembre 2011

11:11:11: Chronos il Tempo nell'Arte - Chronos Metamorphosi, Tempo sospeso - generazioni a confronto - Firenze 11/25 novembre 2011.

Persone Chronos, Francesca Vergari, Paola Ventura, Antonio Tateo, Emiliano Tullio, Maria Tordi, Lidia Tassi, Alfredo Stirati, Stefania Spera, Piero Simoncelli, Giuliana Silvestrini, Enza Siciliano, Maria Teresa Serra, Ribes Sappa, Pino Salvatore, Francesco Ruscio, Simona Pettinari, Luisa Lucia Pasculli, Antonella Mondella, Michela Mezzomo Stucchi, Claudio Massimi, Cinzia Marulli, Luca Martinoli, Laura Lucibello, Carlo Leoni, Vincenzo Illiano, Patrizio Farinacci, Leonardo Nazzareno, Elena Ducu, Kelly Costa, Anna Cirilli, Vincenzo Ceccato, Patrizia Ceccarelli, Stefania Bucci, Laura Bruno, Francesco Maria Bonifazi, Patrizia Berlicchi, Marisa Bellini, Alba
Luoghi Italia, Firenze, comune di Firenze
Organizzazioni Apai, Telecom Italia
Argomenti arte, cinema

02/nov/2011 15.35.01 APAI Associazione per la promozione delle arti in Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA


             “11:11:11: Chronos il Tempo nell’Arte”

chronos, metamorphosi, tempo sospeso

generazioni a confronto

                      

                            A cura di APAI - Associazione per la Promozione delle Arti in Italia

presso il Gran Caffè Giubbe Rosse e il patrocinio del Comune di Firenze


    Gran Caffè Giubbe Rosse - Firenze

     11 �“ 25 novembre 2011

        Inaugurazione venerdì 11 novembre 2011 ore 16,00

                       

Artisti ed Autori

Lilli Ascoli Felici, Marisa Bellini, Patrizia Berlicchi, Francesco Maria Bonifazi, Laura Bruno, Stefania Bucci, Patrizia Ceccarelli, Vincenzo Ceccato, Anna Cirilli, Kelly Costa, Elena Ducu, Leonardo Nazzareno Enea, Patrizio Farinacci, Vincenzo Illiano, Carlo Leoni, Laura Lucibello, Luca Martinoli, Cinzia Marulli, Claudio Massimi, Michela Mezzomo Stucchi, Antonella Mondella, Luisa Lucia Pasculli, Simona Pettinari, Francesco Ruscio, Pino Salvatore, Ribes Sappa, Maria Teresa Serra, Enza Siciliano, Giuliana Silvestrini, Piero Simoncelli, Stefania Spera, Alfredo Stirati, Lidia Tassi, Alba Maria Tordi, Emiliano Tullio, Antonio Tateo, Paola Ventura, Francesca Vergari,


Venerdì 11 novembre 2011 alle ore 16,00 si inaugura alle "Giubbe Rosse", il locale storico per eccellenza di Firenze, punto di ritrovo e di incontro per il Futurismo italiano e per la cultura artistico-letteraria in generale, una mostra d'Arte contemporanea dedicata al Tempo nell'Arte (Chronos). 

La scelta della data 11/11/11 (data del Vernissage) non è casuale, infatti nella numerologia l'11 rappresenta la fine di un ciclo storico e l'inizio di uno nuovo; è il numero Maestro per antonomasia che domina e governa l'intelligenza umana: è il numero delle grandi menti e dei creativi.

Dal punto di vista esoterico la sequenza-codice 11:11:11 ha un valore profondo: rappresenta il risveglio e annuncia un passaggio epocale, è la più alta vibrazione della sensibilità artistica.

In date contenenti il numero 11 sono successi fatti memorabili: sono stati siglati accordi, dichiarate guerre e condotti attentati sanguinosi.

L'esposizione curata da Apai intende approfondire i temi del Tempo e dello Spazio nell'Arte contemporanea, chiamando artisti della vecchia e nuova generazione a confrontarsi. E' davvero possibile collocare un'opera d'arte in un tempo sospeso, immobile ed eterno?

Quali ripercussioni sta avendo ed avrà sulla creazione artistica lo sviluppo dei nuovi media e delle nuove tecnologie informatiche? Esse basandosi sulle realtà virtuali saranno soggette a leggi nuove e quindi la nozione di Tempo unidirezionale e irreversibile non ha più senso.

E' a queste ed altre domande che la mostra intende rispondere e per raggiungere lo scopo si è deciso di dividerla in tre sezioni: 

1- Chronos

2- Metamorphosi

3- Tempo sospeso

33 artisti (il numero non è casuale), utilizzando varie tecniche: pittura, fotografia, video-installazioni e proiezioni, si cimenteranno in un percorso che inizia l'11.11.11 e termina il 23.11.11.


1) Sezione Chronos:

La prima sezione della mostra intende esemplificare, attraverso le opere degli artisti, le peculiarità iconografiche del dio Chronos (un uomo vecchio e alato che brandisce una falce e impugna una clessidra: la falce divide le ore del giorno, la clessidra simboleggia l'inesorabilità dello scorrere del tempo). Chronos simboleggia lo spirito saturnino degli artisti e degli alchimisti.


2) Sezione Metamorphosi:

è la sezione dedicata ai mutamenti e ai cambiamenti, riassunti nell'enigma che la sfinge presenta ad Edipo; è la domanda con cui gli uomini si confrontano da sempre: il contrasto impietoso tra il florido vigore fisico della giovinezza e la decadenza, solo in parte bilanciata dall'esperienza e dalla saggezza, della vecchiaia. E' un confronto generazionale sul Tempo anche attraverso le vecchie e nuove tecniche artistiche.


3) Sezione Tempo Sospeso:

è il momento fissato sulla tela o dall'obiettivo che immortala per sempre il gesto saliente della creazione artistica: condensare e rappresentare il Tempo in un secondo infinito in cui, come raggrumato, tutto viene contratto e liofilizzato, una sorta di Big Bang primordiale ove la nozione di Tempo ritorna relativa ed assoluta.



 

Gran Caffè Giubbe Rosse                                                                                                                        APAI

Piazza della Repubblica, 13/14 - Firenze                                   Ass. per la Promozione delle Arti in Italia                                                                                                                                                      

www.giubberosse.it - tel 055 212280                                                                                      www.apaiarte.it

aperto tutti i giorni                                                                                                               info:  3335994451                                                                                                                             

ingresso libero                                                                                                      e-mail: info.apai@virgilio.it







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl