Arte Contemporanea: Nuova intervista a Rosario Nunziante

Arte Contemporanea: Nuova intervista a Rosario Nunziante.

Persone Pierluigi Casalino, Incipit, Rosario Nunziante, Johann Wolfgang von Goethe
Argomenti letteratura, arte, pittura

03/dic/2011 18.15.37 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Mouseion Collection (Kunst 3D) - KoKo de verzamelwinkel | http://www.koko.eu/catalog/index.php/cPath...


 

ROSARIO NUNZIANTE IN BRICIOLE: NUOVA INTERVISTA A UN PITTORE DINAMICO DA PARTE DI UNO SCRITTORE DINAMICO

Incipit per una tua autobiografia?

Aveva dipinto tanto che rifiutò di completare la sua ultima opera…., quasi si rifiutò di rispondere a questa domanda…

Aneddoti da ricordare?

Una volta rilasciai un’intervista, facendo finta di essere un altro artista. Il giornalista aveva ricevuto la scheda sbagliata, e visto che il programma era dal vivo non volevo deluderlo. Ho provato a vedere che effetto faceva interpretare la parte di un altro. E ho scoperto di essere tante cose diverse, nonostante il mio essere io.

Cos’hai in comun e con l’altro pittore Nunziante?

Non solo il nome, ma la vis creativa che è scolpita nel profondo  dei Nunziante, nel bene e forse anche nel male…

A cosa aspiri?

Riflettere sugli errori commessi mi spinge a ricommetterli con il sorriso. Forse non sarà saggio, ma mi rende terribilmente eccitato…mi sento un po’ folle: senza follia si spegne l’arte, si spegne la fantasia, si spegne la vita. Questa è la mia aspirazione più autentica! Goethe disse “sarò mezzo saggio, ma due volte felice”. Condivido.

Un’immagine o un idea che ti piacerebbe dipingere?

Mi sento un pittore dinamico e penso che i personaggi di oggi siano tutti tragicomici. Se ne dipingessi qualcuno, sarebbe come riprendere qualcosa di interessante e di nuovo. Essere nessuno, non sapere fare nulla mi intriga.

E il tuo simbolismo?

Quello che recupero da quello tradizionale, che riprendo dai miti: il mito precede il logos e ne ritaglia i contorni inventivi. Anche il logos inventa, anzi reinventa il mondo!

E cosa c’entra con il pittore dinamico?Anche nel bagno vengono tante idee, forse le migliori: la dinamica delle idee suscita capolavori. E’ il solo luogo dove corpo e anima si coniugano in perfetta sintonia..

E a letto? Anche, ma meno, perché là puoi solo sognare o scrivere poesie. I modelli e le teorie artistiche nascono dalla mente impegnata, non da quella distratta dall’eros o dal pathos. Eppure anche da letto mi muovo per viaggiare verso il mondo creativo.. , anche se, sono sincero, non sempre ci riesco.

Di che cosa hai paura?

Che finisca male, se non peggio! Però mi conforta la mia arte.

Ad maiora!

Ad maiora, semper!

 

Casalino Pierluigi, 2.12.2011.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl