Folco Quilici: film su Italo Balbo, trasvolatore di fama mondiale e nemico del Terzo Reich

Folco Quilici: film su Italo Balbo, trasvolatore di fama mondiale e nemico del Terzo Reich.

Persone Minzoni, Apollo Folco Quilici, Anna Maria Quarzi, Italo Balbo, Adolf Hitler, Benito Mussolini, Theodore Roosevelt
Luoghi Italia, Libia, America del Sud, Terzo Reich, Tobruk
Organizzazioni Diamanti, Luce, Aeronautica Militare, Lions club
Argomenti storia contemporanea, cinema, storia, politica

03/dic/2011 18.33.58 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 


 

 

Balbo “colonialista intelligente”

Folco Quilici presenta il docufilm sul gerarca ferrarese

Anna Maria Quarzi e Folco Quilici

“Italo Balbo venne allontanato dal regime poiché contrario al nazismo e all’alleanza con Hitler, fu esiliato da Mussolini in Libia”. Alla sala gremita del cinema Apollo Folco Quilici ha presentato venerdì il docufilm “L’ultimo volo”, una ricostruzione dell’ultimo periodo della vita del gerarca fascista volta a indagarne la morte sospetta.

Il grande maestro ferrarese, impegnato per questo progetto sia alla sceneggiatura che alla regia, perse il proprio padre nello stesso incidente aereo mostrato dalla pellicola: Nello Quilici infatti era a bordo del velivolo pilotato nel 1940 da Balbo, abbattuto per sbaglio dal fuoco amico della flotta italiana, mentre sorvolava Tobruk. Il filmato è stato realizzato a seguito di lunghe ricerche nell’archivio dell’Istituto Luce, i cui reperti si associano a spezzoni ricavati da analoghe fonti inglesi, americane e francesi. La vicenda di Balbo in Italia non viene approfondita, la ricostruzione mostra unicamente il “personaggio internazionale”: premiato da Roosevelt, acclamato in America Latina, ospite dei grandi nomi dell’aeronautica mondiale in Libia, e infine coinvolto in una tragedia mai completamente chiarita. “Mi auguro che dopo tanti anni si possa in questa occasione rompere la bolla di cristallo che ha congelato il nome di quest’uomo - ha commentato Quilici introducendo il video -. Italo Balbo resta ferrarese, e vorrei che questa città non lo considerasse più un estraneo”.

Anna Maria Quarzi, direttrice dell’Istituto di storia contemporanea - nonché presidente del Lions Club Diamanti, promotore dell’evento - ha voluto sottolineare al pubblico la “complessità di questa figura, squadrista oltre che uomo carismatico”, ma sul tema tra lei e Quilici è nato un piccolo diverbio, subito ricomposto. Citato da Anna Maria Quarzi l’omicidio di Don Minzoni, Quilici ha infatti voluto sottolineare “come per quel reato Balbo sia stato assolto tre volte....

 

Continua ESTENSE COM

http://www.estense.com/?p=182601#comment-131524

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl