MANOVRA FINANZIARIA MONTI: TUTTI AI LAVORI FORZATI!

MANOVRA FINANZIARIA MONTI: TUTTI AI LAVORI FORZATI!.

Persone Brunetta
Luoghi Europa, Francia
Argomenti economia, lavoro

07/dic/2011 14.19.12 UGL MEDICI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ennesimo colpo di mannaia sulla spesa sanitaria prevista per il 2012 e solita grossa cannonata sulla classe medica del SSN.

Dopo il blocco dei contratti e il congelamento delle retribuzioni; dopo il demansionamento senza valutazione o con valutazione positiva; dopo il sequestro della liquidazione per tre anni; l’impossibilitá di avere incarichi superiori se hai fatto politica o sindacato; il taglio del 5% e 10% degli stipendi sopra i 90 mila e 150 mila euro; tenuto conto delle condizioni di lavoro schiavistiche per il depauperamento degli organici a causa del blocco turn-over; considerando i tagli selvaggi al SSN giá fatti e in arrivo (8 MLD di euro nel biennio 2012/2013) ed infine dopo tutte le leggi repressive del professor Brunetta, adesso arrivano i lavori forzati imposti dai nuovi “professoroni” con previsione della pensione a 66 anni o dopo 42 anni e “spicci” di contributi e pure senza recupero inflazionistico!

Di patrimoniale sulle grandi fortune, come fatto in Francia, nemmeno a parlarne, di recupero della più scandalosa e astronomica evasione fiscale d'Europa niente di niente, di sistemazione di precari anche 50enni nulla di nulla.

E quindi vai, sotto a chi tocca! E per fortuna che sono professori, figuriamoci i somari che potrebbero inventarsi!

 

Ruggero Di Biagi

Segretario Nazionale UGL MEDICI

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl