oggi mercoled 14 dicembre, presentazione stampa MACRO, IL NUOVO CORSO

oggi mercoled 14 dicembre, presentazione stampa MACRO, IL NUOVO CORSO.

Persone Claudia Lovisetto T, Patrizia Morici T, Maria Bonmassar T, Novella Mirri, Maria Alicata, Marco Delogu, Stefano Chiodi, Guy Tillim, Martin Parr, Olivo Barbieri, Josef Koudelka, Bartolomeo Pietromarchi
Luoghi Roma
Organizzazioni Amici, MACROAMICI, Fondazione Romaeuropa, Commissione Roma
Argomenti arte, musei, cinema, artigianato artistico

14/dic/2011 14.09.27 Novella Mirri Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

MACRO il nuovo corso


COMUNICATO STAMPA

Il MACRO - Museo d’Arte Contemporanea Roma cambia identità e presenta il nuovo progetto elaborato sotto la direzione di Bartolomeo Pietromarchi. Il
museo si ispira a un concetto innovativo che, a partire da un programma espositivo ampio e diversificato, si pone come centro di produzione artistica e
ricerca sul contemporaneo. Tale identità nasce dall’esigenza di riconsiderare il ruolo dell’artista, motore principale delle attività che connotano il museo.



Il nuovo corso del MACRO si sviluppa in tre direzioni: MacroExpo, MacroLab e MacroLive in entrambe le sedi, a via Nizza e a Testaccio.



MacroExpo è il programma espositivo che esplora i molteplici linguaggi della contemporaneità in una prospettiva di incontro tra le diverse generazioni,
con una naturale attenzione all’arte che ha, e ha avuto, come punto di riferimento la città di Roma. L’attività comprende mostre monografiche e collettive,
collezionismi, Project Room e progetti d’artista.



MacroLab è un progetto di ricerca permanente dove artisti, critici, curatori, galleristi, collezionisti e pubblico possono interagire con le varie fasi della
creazione contemporanea: dall’ideazione alla realizzazione dell’opera negli studi degli artisti, alla conoscenza e alla fruizione della documentazione
prodotta dal museo. MacroLab include la redazione - centro di raccolta e diffusione di informazioni legate a tutte le attività - le residenze d’artista, gli
archivi e la didattica.



MacroLive è il programma che offre momenti di approfondimento e riflessione trasmessi dalla viva voce dei protagonisti attraverso incontri, conferenze,
presentazioni. Inoltre, sono previste manifestazioni che derivano dalle contaminazioni fra arti visive, musica, teatro, proiezioni e performance live.



Il MACRO si offre dunque come luogo di scambio e confronto al centro della vita culturale di Roma, in grado di creare relazioni a diversi livelli tra artisti,
istituzioni del mondo dell’arte, professionisti e appassionati, in una prospettiva locale, nazionale ed internazionale. Sensibile alle diverse voci presenti
sulla scena culturale cittadina, il museo, a fianco del rapporto consolidato con Enel Contemporanea, ha già avviato una serie di convenzioni con partner
d’eccellenza che, in forme diverse, incrociano i linguaggi della contemporaneità: FOTOGRAFIA festival internazionale di Roma per sviluppare un’attività
annuale di valorizzazione e promozione della fotografia contemporanea; Romaeuropa Festival per l’elaborazione di progetti sull’arte e nuovi media; IED -
Istituto Europeo di Design per l’allestimento di alcuni spazi del museo e la coproduzione di materiali audio/video che documentino l’attività del MACRO;
1:1 projects per la formazione di un archivio dedicato ai giovani artisti.



Il MACRO diventa così uno spazio aperto che offre al visitatore una pluralità di occasioni di scoperta, riflessione e relazione, mettendo in primo piano le
proprie capacità di ascolto al servizio della città. Parte costitutiva del nuovo corso saranno infatti dei servizi rivolti al pubblico: un sito internet rinnovato
con possibilità di consultare online i cataloghi delle prossime mostre e il nuovo spazio collocato sul tetto dell’auditorium allestito con riviste e varie
pubblicazioni, dotato di connessione wi-fi gratuita.



Il nuovo corso punta, inoltre, a valorizzare e implementare la collezione del MACRO. Accanto alle opere vincitrici delle varie edizioni di Enel
Contemporanea Award, sono in corso molteplici attività, come la raccolta di opere del festival FOTOGRAFIA relative alla “Commissione Roma” (con lavori,
fra gli altri, di Josef Koudelka, Olivo Barbieri, Martin Parr e Guy Tillim), un programma di depositi a lungo termine da parte di collezionisti e l’opzione
sull’acquisto delle opere prodotte dagli artisti in residenza durante il soggiorno al museo.

Per realizzare tali progetti, il MACRO crea una nuova struttura operativa. La direzione è affiancata da un comitato scientifico che lavorerà a stretto contatto
con lo staff interno al museo. Il comitato è formato da quattro curatori: Stefano Chiodi, critico e docente universitario per la ricerca e i progetti editoriali;
Marco Delogu, fotografo e direttore di FOTOGRAFIA festival internazionale di Roma, per il programma dedicato alla fotografia; Maria Alicata, curatrice, per
l’area giovani artisti; Miltos Manetas, artista, per i progetti legati al web e ai nuovi media.



Ricerca e progetti editoriali

Obiettivo è la promozione di progetti di ricerca che coinvolgano studiosi riconosciuti e giovani ricercatori e, allo stesso tempo, la creazione di una nuova
linea editoriale con cataloghi e pubblicazioni su carta e in formato digitale.



Fotografia

Il rapporto consolidato fra il festival e il MACRO è stato il presupposto per la convenzione stipulata con FOTOGRAFIA festival internazionale di Roma che,
a partire da gennaio 2012, organizzerà un programma annuale di attività legate alla fotografia oltre al festival.



Giovani artisti

L’archivio dell’associazione 1:1 projects, ottenuto sulla base della convenzione di deposito a lunga durata, rappresenta il punto di partenza per la
costituzione di un archivio del museo dedicato ai giovani artisti che, a partire da questo nucleo iniziale, sarà implementato con nuove acquisizioni.



Web e nuovi media

La convenzione con la Fondazione Romaeuropa è la base per il programma web e nuovi media, che attraverso workshop, incontri e mostre si concentra
sull’esplorazione del rapporto tra arte e nuove tecnologie.



Il MACRO, inoltre, continuerà ad avvalersi della collaborazione e del supporto dell’associazione MACROAMICI, da sempre importante sostegno all’attività
del museo. Sono previsti progetti comuni a favore della divulgazione dell’arte contemporanea - per esempio il programma “MACROdomeniche in famiglia”
e i corsi di ABContemporary, organizzati assieme all’associazione arteprima - oltre a campagne di tesseramento rivolte a diverse fasce di pubblico.



Per la completa realizzazione del nuovo progetto museale si sta avviando il processo di trasformazione del MACRO in fondazione. Si sta costruendo un
percorso che sia sostenibile economicamente e che continui ad avere una forte connotazione di missione pubblica, sebbene aperto alla collaborazione
dei privati, oggi necessaria per la crescita culturale dell’istituzione.


Roma, 14 dicembre 2011


Contatti:

Ufficio stampa Novella Mirri e Maria Bonmassar

T. +39 06 32 65 25 96 / ufficiostampa@novellamirri.it



Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura

Patrizia Morici T. +39 06 82 07 73 71 / cell. +39 348 54 86 548 / p.morici@zetema.it



Ufficio Stampa Assessorato Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale

Claudia Lovisetto T. +39 06 67 10 55 14 / cell. +39 347 37 06 029 / claudialovisetto@gmail.com



Ufficio Stampa MACRO

T. +39 06 67 10 70 443 / stampa.macro@comune.roma.it


servizi museali

Zètema progetto cultura, MACROAMICI - Associazione Amici del MACRO


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl