Profumo per l'anima - corso annuale di cosmesi naturale

31/gen/2012 15.51.06 Il Pulsante Leggero Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Profumo per l’anima
 
10 incontri, un sabato al mese, da marzo 2012 a gennaio 2013
Iscrizioni entro il 5 marzo.
 
Presentazione del corso con assaggio gratuito di vari prodotti di cosmesi naturale: 18 febbraio 2012, ore 18 a Roma, presso Il Centro, zona Corso Trieste. Confermare la propria presenza.
 
Laboratorio annuale per imparare a realizzare saponi, creme, profumi e rimedi per sé, la propria famiglia e la propria casa, con ingredienti naturali e della propria cucina. 
Periodo: marzo 2012 / gennaio 2013. 
Descrizione: Il Laboratorio annuale Profumo per l'anima, per la realizzazione di prodotti di cosmesi naturale fatti da sé, ha lo scopo di fornire le basi teoriche e pratiche per poter realizzare a casa con poca spesa e con ingredienti naturali prodotti per l’igiene, la cura del corpo, della casa, e rimedi naturali, che facciano bene al nostro corpo e che non inquinino l'ambiente
Quanti prodotti utilizziamo ogni giorno? Perché non provare a fare questi prodotti a casa con ingredienti semplici e naturali? Perché non ridurre l’acquisto di prodotti industriali, spesso costosi e a volte dannosi? E che soddisfazione nel fare qualcosa con le proprie mani e che gioia nel provarla o regalare le nostre creazioni!
E che dire del profumo... Imparare ad «ascoltare» i profumi degli oli essenziali, delle resine, delle erbe e dei fiori, e le sensazioni che ne sgorgano significa anche imparare qualcosa su se stessi e sugli effetti sulla psiche che i profumi e gli odori comportano.
Obiettivi: - Essere autosufficienti nel realizzare prodotti naturali di uso quotidiano (per la bellezza, per la pulizia personale e della casa, per lenire disturbi, per profumare) con quello che si ha in casa e/o con poca spesa.
Cucinare con i profumi, impiastricciare con le mani (come quando si fa in casa la pasta o il pane) utilizzando strumenti da cucina, fornello e lavandino, usando ingredienti semplici che di solito abbiamo a disposizione (sale, olio, bicarbonato, frutta, latte, spezie, caffè, cacao, ecc.) e piante ed erbe del proprio giardino o del proprio balcone.
Imparare a leggere le etichette per scegliere meglio i prodotti commerciali, imparare a riciclare bottigliette e vasetti.
Sapere cosa comprare in erboristeria.
Imparare a riconoscere gli oli essenziali, le piante e le erbe che si possono utilizzare, come e quando raccoglierle in campagna oppure coltivarle sul terrazzo o nel giardino, quali da acquistare in erboristeria. 
Struttura: Il Laboratorio annuale teorico/pratico si svolge in 10 incontri da marzo 2012 a gennaio 2013, in una giornata al mese (sabato).
Inoltre, è prevista una gita facoltativa nel Parco Naturale “Valle del Treja”, per riconoscere e raccogliere le piante officinali di cui si parlerà durante il corso.
La didattica è articolata in 5 moduli, ogni modulo un argomento, con parte teorica e parte pratica.
E’ possibile anche partecipare ad un solo modulo. Ogni modulo si svolge in due mesi, è costituito da due incontri, un sabato al mese, dalle ore 9.00 alle ore 17.00 (intervallo/ristoro a cura dell’Associazione).
Durante ogni incontro viene consegnato un kit di prodotti base, col quale realizzare a casa i prodotti studiati in classe e verrà consigliato un kit di prodotti da acquistare o da avere in casa. Con questi kit i partecipanti potranno fare dei prodotti da usare e portare all'incontro successivo, per parlare delle eventuali difficoltà, etc.
Ogni modulo avrà il supporto di un manuale cartaceo e di un CD esplicativo degli argomenti trattati. I partecipanti potranno portare via i prodotti realizzati in classe con l’insegnante. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di partecipazione dell’associazione Il Pulsante Leggero
E’ possibile seguire anche 1 o più moduli separatamente.
Sono previsti sconti per chi ha già seguito dei corsi di Profumo per l’Anima.
 
 
1° MODULO: L'essenza della Natura (17 Marzo �“ 21 Aprile)
 
1° incontro - 17 marzo
Troviamo tutto il necessario in natura: piante, fiori, legni, frutti
L’antica arte che si occupa della conoscenza delle piante (piante medicinali, officinali, aromatiche e spezie), della loro coltivazione, raccolta, conservazione e commercio a scopi terapeutici (fitoterapia) o per la creazione di cosmetici ha il nome di erboristeria. Sin dalla notte dei tempi le erbe venivano raccolte e preparate per sostenere il benessere e la salute dell'uomo. Questo patrimonio culturale, iniziato con l'uso sperimentale delle piante da parte delle popolazioni primitive, è utilizzato adesso anche dalla scienza moderna. La raccolta di piante medicinali selvatiche richiede qualche conoscenza di botanica. Come nella raccolta di funghi, ci si concentra sulle erbe che si conoscono a fondo.
Argomenti: Le piante officinali più usate per piccoli disturbi e per la cosmesi naturale. Principi di botanica: riconoscimento e habitat delle piante officinali più importanti. Le piante da non raccogliere perché protette o tossiche. Discorso introduttivo sulla raccolta, l’essiccazione e l'estrazione dei principi attivi da fiori, semi, radici, foglie.
Cosa sono e come si fanno decotti, tisane, oleoliti, tinture madri e macerati, a partire da piante fresche o secche.
Quali piante e fiori si possono coltivare in casa, quali si possono raccogliere, quali si trovano in erboristeria.
I legni e gli agrumi. I colori naturali: quali colori naturali usare per i prodotti.
Parte pratica Riconoscimento di alcune delle piante più comuni, sia dal vivo che in fotografia; realizzazione di una tisana, un decotto, un oleolito e una tintura madre.
Kit base fornito: piante officinali essiccate.
Da acquistare o da avere in casa: olio di oliva, olio di mandorle o olio di jojoba.
Compito a casa: fare pratica nella realizzazione di oleoliti, tisane e decotti. Cercare in casa alcuni coloranti naturali.
 
2° incontro - 21 aprile
Gli oli essenziali
A memoria d'uomo, la ricerca del metodo per imprigionare il profumo volatile e invisibile delle piante e per poterlo inspirare quando si voleva ha sempre rappresentato un grande desiderio. Quanti ricordi e sensazioni sono legati a un profumo! E quanto facilmente, solo aprendo una boccetta profumata, ci si può trasformare in principi o principesse in un giardino fatato pieno di fiori! Sembra una magia eppure, in tempi diversi e in molte parti del mondo, sacerdoti, guaritori, alchimisti e donne di saggezza sono riusciti a svelare il mistero, a rubare l'anima alle piante e a rinchiuderla in una boc­cetta. Nessuna essenza è uguale a un'altra e ognuna ha la sua specifica personalità, poiché mantiene il potere curativo della pianta di provenienza, ma in forma più concentrata.
Argomenti: Principi di Aromaterapia. Cosa è un olio essenziale. Uso e proprietà degli oli essenziali. Aspetto curativo per corpo e anima. Procedimenti di estrazione. Differenza tra le essenze naturali e quelle artificiali. Oli essenziali tossici. Dove comprare gli oli essenziali e come riconoscere se sono naturali. Quali oli essenziali usare per i vari prodotti (saponi, profumi, creme, oli, rimedi vari)
Parte pratica Educazione all’olfatto. Imparare a riconoscere gli odori: assaggio di più di 50 oli essenziali, tinture e resine profumate.
Kit base fornito: 3 oli essenziali (un fiore, un legno, un agrume).
Da acquistare o da avere in casa: olio di mandorle dolci, un diffusore per essenze, una bottiglietta di vetro scuro.
Compito a casa: descrivere la sensazione che si ha con i tre oli essenziali nel diffusore. Fare un olio profumato per il corpo.
 
2° MODULO: La bellezza della Natura (19 Maggio �“ 16 Giugno)
 
1° incontro - 19 Maggio
La Cosmesi Naturale
Farsi cosmetici o altri prodotti in casa non significa solo risparmiare e divertirsi in modo creativo, ma significa anche avere prodotti ricchi di sostanze attive. Come imparare a realizzare da soli con poca spesa e ingredienti naturali quello che ci occorre per la cura e la bellezza della persona, senza ricorrere a pericolosi additivi chimici e senza inquinare l'ambiente.
Argomenti: Cos'è un cosmetico? Come si riconosce un cosmetico naturale? Quali sono le sostanze usate nei cosmetici industriali che sono tossiche o non sono ecocompatibili? Quali i conservanti da poter usare senza danneggiare la nostra pelle? Quali sono gli antiossidanti e gli emulsionanti da poter usare? Saper leggere le etichette: la nomenclatura INCI. Leggi e norme nazionali e comunitarie per la costituzione di un laboratorio di cosmesi. Proprietà degli oli di base (olio d’oliva, di mandorle dolci, ecc.). Gli oleoliti con proprietà cosmetiche. La crema base e il gel di aloe.
Parte pratica Realizzazione di: una crema per il viso acqua e olio; una crema per il viso con conservante; struccante, tonico, olio per viso, per corpo e capelli, deodorante, pediluvi, sali da bagno.
Kit base fornito: un conservante, un emulsionante.
Da acquistare o da avere in casa: sale marino grosso, bicarbonato di sodio, amido di riso, 2 oli essenziali per crema.
Compito a casa: fare un deodorante, dei sali da bagno, un olio per capelli
 
2° incontro - 16 giugno
Trattamenti di bellezza
 
Argomenti: Gli oli essenziali adatti alla pelle: usi e proprietà. L’argilla verde e il caolino, l’amido di riso, la polvere di iris, il sale integrale, la cera d’api. Dove comprare i prodotti base. Come poter usare ciò che si trova già in casa.
Parte pratica Creazione di maschere per il viso, trattamenti per capelli, creme per mani, burro di cacao. Linea uomo: crema, dopobarba, gel capelli, crema in gel, crema base, crema in cera, cipria, ombretto.
Kit base fornito: argilla, bicarbonato, sale, cera.
Da acquistare o da avere in casa: gel di aloe, lecitina di soia, olio di jojoba.
Compito a casa: realizzare una crema ed un olio per il viso, utilizzare i propri prodotti, fare un proprio shampoo.
 
3° MODULO: Il benessere nella Natura (14 luglio �“ 29 settembre)
 
1° incontro - 14 luglio
I rimedi naturali per la salute dell’organismo
 
La fitoterapia è, in senso generale, quella pratica terapeutica umana comune a tutte le culture e le popolazioni sin dalla preistoria, che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere. L’utilizzo terapeutico delle piante si ritrova in tutti i sistemi terapeutici umani, da quelli più antichi e basati su osservazione ed empirismo, a quelli più sofisticati e con livelli di complessità teorica elevata, fino alla moderna biomedicina. La medicina popolare si serve di queste sostanze da tempi immemorabili.
Argomenti: Il concetto di malessere fisico e psichico. Uso e proprietà di piante officinali e oli essenziali per ridurre e alleviare disturbi di varia natura. Rimedi psichici: oli essenziali in creme, diffusori, etc. Rimedi casalinghi: impacchi di argilla, sale, zenzero. Rimedi per il mal di testa, insonnia, pruriti, eczemi. Colluttorio, crema per l’acne, oli essenziali curativi, tisane e decotti detossinanti. Rimedi contro ansia, malesseri, caduta capelli, mal di denti, per schiarire le macchie del viso, per contusioni, ferite ed ustioni.Il tea tree oil.
Parte pratica Produzione di un colluttorio, una tintura madre curativa, un dentifricio in polvere.
Kit base fornito: una bottiglietta di alcool 95°, argilla, una busta di erbe officinali.
Da acquistare o da avere in casa: oli essenziali specifici, olio di mandorle.
Compito a casa: fare una tintura madre e un olio per massaggio, fare una crema in cera contro le scottature.
 
2° incontro - 29 settembre
Il benessere della casa
 
Per imparare a realizzare con facili ingredienti prodotti per la cura e la profumazione della nostra casa. Come profumare la casa in modo naturale. Perchè preferire le profumazioni naturali ai normali deodoranti industriali. Effetti su fisico e psiche.
 Argomenti: Cuscinetti profumati (contro l’ansia, l’insonnia, sensuali e rinfrescanti realizzati in lana, kapok o trucioli di gomma, erbe, spezie, fiori), cuscinetti per armadi, Incensi naturali. Biglie e bastoncini di resina profumata. Nastri e carta profumati da bruciare.
Sacchetti antitarme. Le polveri profumate, gli abbinamenti degli oli essenziali per la casa e per le diverse occasioni. I pot pourrì. Il pot pourrì secco e quello umido. Le cartine profumate. Le fumigazioni. 
Parte pratica Realizzazione di un pot purrì umido e di uno secco, sacchetti per armadi, palline odorose.
Kit base fornito: piante e fiori per farne un pot purrì.
Da acquistare o da avere in casa: resina di benzoino, storace e incenso.
Compito a casa: fare un pot purrì.
 
4° MODULO: Il sapone artigianale (27 ottobre �“ 17 novembre)
1° incontro - 27 ottobre
La saponificazione a freddo
 
 Fare il sapone in casa è più facile di quanto si pensi: basta l'attrezzatura normale da cucina e un po’ di fantasia.  Facendo sapone naturale possiamo permetterci di non dipendere più da detergenti e detersivi commerciali, spesso ricchi di sostanze dannose a noi e all’ambiente.
Il sapone naturale  è sempre gentile con la pelle e rispettoso dell'ambiente.
Argomenti: Capire le differenze in termini di qualità e di rispetto ambientale tra un sapone naturale ed uno comunemente acquistabile in supermercato. Come fare il sapone naturale in modo artigianale. Saponificazione a freddo. I coefficienti di saponificazione. Oli, profumi e coloranti naturali, erbe, decotti. Detersivo per lavatrice, detersivo per i piatti, sbiancanti naturali.
Parte pratica Produzione di un paio di lotti di sapone con spezie, oli essenziali e coloranti naturali per la persona ed uno base per lavatrice.
Kit base fornito: coloranti naturali e spezie per sapone.
Da acquistare o da avere in casa: soda caustica e olio di oliva, termometro per arrosti, una pentola, mini pimer, cucchiai di legno, forme per dolci.
Compito a casa: fare un sapone o più.
 
2° incontro - 17 novembre
La saponificazione a caldo e il sapone rilavorato.
 
Argomenti: Saponificazione a caldo e sapone rilavorato. Sapone a caldo in forno elettrico. Il sale da cucina nel sapone.  Il sapone naturale ad acqua ridotta. Sostanze da aggiungere per la profumazione e per rendere il sapone piu’ delicato, Il sapone rilavorato in formine.
Parte pratica Produzione di un sapone a caldo e di uno rilavorato.
Kit base fornito: amido di riso, stampini per sapone in silicone.
Da acquistare o avere in casa: oli essenziali per sapone.
Compito a casa: fare un sapone rilavorato (col pezzo fatto il corso prima) ed uno a caldo.
 
5° MODULO: Profumo per l'anima (15 dicembre �“ 19 gennaio)
 
1° incontro - 15 dicembre
Il profumo personalizzato in alcool
Imparare ad «ascoltare» i profumi e le sensazioni che ne sgorgano significa anche imparare qualcosa sulla parte più nascosta di se stessi, per risvegliare energie sommerse e ristabilire il contatto con il profondo. Gli odori sono chiavi che aiutano ad aprire quell'immenso deposito di motivazioni, di conoscenze e di esperienze che è l'inconscio, dal quale possono derivare malattie o buona salute, debolezza o energia.
Argomenti: Nozioni di base, importanza del profumo nel rapporto con gli altri;  Come creare profumi naturali unici per la persona, come e su quali conoscenze creare un profumo personale. Oli essenziali: prove e riconoscimento, dove, come e quali acquistare. Profumo in alcool. Note di testa, note di cuore, note di base. moduli per le prove e moduli per la scelta degli oli essenziali. Abbinamento degli oli essenziali. Esempi di profumi.
Parte pratica: Realizzazione di profumi in alcool. Creazione pratica di un profumo scelto per una persona cara.
Kit base fornito: 6 oli essenziali.
Da acquistare o da avere a casa: serie di oli essenziali per profumo, tinture madre, alcool.
 Compito a casa: fare un profumo in alcool.
 
2° incontro - 19 gennaio
Il profumo personalizzato in olio e cera.
 
Argomenti: Il profumo in olio e in cera d’api. Importanza e scelta del nome della fragranza e del contenitore. Che differenza c’è tra profumi in alcool e profumi in olio. Creazione di profumi personalizzati per sé o per altri.
Parte pratica: realizzazione di profumi in olio e in cera.
 
Verifica finale scritta sui vari argomenti trattati durante l'anno.
Buffet finale e consegna dei diplomi.
 
Il corso si svolge a Roma presso “Il Centro”, zona Corso Trieste. 
Per altre info, iscrizioni e modalità di pagamento: lilcentro@yahoo.it - ilpulsanteleggero@yahoo.it -
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl