"SOLIDARIETA' E SVILUPPO" Complesso del VIttoriano 18/2 - 24/3 - 2006

Nel quadro delle iniziative volte a dare visibilità alle azioni dell'Italia nel campo dell'Aiuto Pubblico allo Sviluppo ed agli impegni assunti per perseguire

17/feb/2006 05.05.48 Novella Mirri Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
M O S T R A

SOLIDARIETÀ E SVILUPPO
L'impegno della Cooperazione italiana nel mondo

Roma, Complesso del Vittoriano
Ala Brasini, Salone Centrale e Sala Giubileo
Via San Pietro in Carcere

sabato 18 febbraio - venerdì 24 marzo 2006


COMUNICATO STAMPA

Nel quadro delle iniziative volte a dare visibilità alle azioni dell'Italia nel campo dell'Aiuto Pubblico allo Sviluppo ed agli impegni assunti per perseguire
gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, dal 18 febbraio al 24 marzo 2006 nel Complesso del Vittoriano si terrà una mostra dal tema "Solidarietà e
Sviluppo. L'impegno della Cooperazione italiana nel mondo".

L'esposizione ha ottenuto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ed il Patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei
Deputati e della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è promossa dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli
Affari Esteri in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed è stata realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro
Nicosia

La mostra "Solidarietà e Sviluppo. L'impegno della Cooperazione italiana nel mondo", che avrà luogo nell'ambito delle iniziative previste per le
celebrazioni dei 60 anni della Repubblica Italiana, si propone di sensibilizzare le Istituzioni e la società civile, con un itinerario storico-illustrativo
sull'Aiuto Pubblico allo Sviluppo, incentrato sull'evoluzione delle principali tematiche di Cooperazione avvenuta nel corso di questi ultimi decenni.

La mostra
Il percorso espositivo dell'esposizione "Solidarietà e Sviluppo. L'impegno della Cooperazione italiana nel mondo" racconta l'attività della
Cooperazione Italiana iniziando dalle prime forme "storiche" di Aiuto allo Sviluppo e proseguendo con le grandi problematiche globali presenti in molti
Paesi nei diversi settori di intervento, e sottolineando il ruolo delle ONG e delle Agenzie delle Nazioni Unite. Le singole sezioni illustrano progetti
dedicati a: lotta alla fame e alla povertà, sanità, tutela dei diritti di bambini, adolescenti e donne, ambiente, istruzione e formazione, disabilità, difesa
dei beni culturali, sostegno all'agricoltura e alle economie locali, promozione della Piccola e Media Impresa, sostegno alle istituzioni democratiche, la
Cooperazione Decentrata, microcredito, collaborazione con le Istituzioni finanziarie.

Vengono illustrati alcuni tra i più importanti programmi di aiuto attuati in alcuni dei 115 paesi beneficiari della Cooperazione italiana e le sfaccettate
modalità di intervento attraverso le quali sono stati attuati nelle diverse aree mondiali. Dal percorso espositivo traspare il cammino che ha portato alla
progressiva evoluzione del concetto di "Cooperazione allo sviluppo", passato da mera "assistenza" al Partenariato globale inteso come sostegno ai
Paesi in via di Sviluppo verso una piena ownership, ossia una responsabilità dei Paesi stessi ai processi di Sviluppo.

La mostra contempla documenti originali, fotografie, diapositive e filmati, tecnologie, opere d'arte, manufatti artigianali provenienti dai più diversi
Paesi, prodotti tipici, costumi tradizionali, ricostruzione scenografiche, normative e quant'altro possa descrivere, con semplicità e rispondenza,
l'impegno profuso dalla Cooperazione Italiana nei diversi settori di intervento.

Nell'ambito dell'esposizione "Solidarietà e Sviluppo. L'impegno della Cooperazione italiana nel mondo" saranno presentati programmi, progetti ed
iniziative della Cooperazione Italiana, dallo Sviluppo rurale alla Sanità, dall'Educazione al sostegno dei Ragazzi di Strada. Verranno esposte
ricostruzioni fatte con materiali locali, oggetti d'arte e strumenti musicali, abiti tradizionali, croci, gioielli e giochi infantili.

Un importante spazio sarà dedicato a descrivere le modalità degli interventi di emergenza in occasione di gravi crisi umanitarie e all'esposizione di
materiali originali provenienti dall'UNHRD, la Base operativa di Brindisi, gestita dal PAM (Programma Alimentare Mondiale) dalla quale partono
gran parte degli aiuti umanitari di molte nazioni del mondo in supporto a Paesi colpiti da varie calamità.

La mostra dedica altresì particolare attenzione agli Obiettivi del Millennio lanciati dal Summit del 2000.

All'esterno del Complesso del Vittoriano sarà allestita una ricostruzione della Base di Brindisi con oggetti originali e Kit di sopravvivenza.



CONFERENZA STAMPA: venerdì 17 febbraio 2006, ore 11.30
Coordina Bruno Vespa
Roma, Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, Via San Pietro in Carcere


INAUGURAZIONE: venerdì 17 febbraio 2006, ore 18.30
Roma, Complesso del Vittoriano - Ala Brasini, Via San Pietro in Carcere

SONO DISPONIBILI IMMAGINI IN FORMATO JPG

Organizzazione Generale: Comunicare Organizzando
Catalogo: Gangemi Editore
INGRESSO LIBERO
Orari: dal lunedì al giovedì 9.30 - 19.30; venerdì e sabato 9.30 - 23.30; domenica 9.30 - 20.30
Per informazioni: tel. 06/6780664

Ufficio stampa: Novella Mirri, tel. 06/6788874; cell. 335/6077971; ufficiostampa@novellamirri.191.it
Assistenti: Paola Saba, Allegra Seganti


Roma, febbraio 2006

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl