Marcello Reboani, Must Have… in settimana bianca

Dagli incantevoli spazi espositivi della Galleria La Nuvola di Fabio Falsaperla e Nicoletta Maria Gargari, a Roma, il cui cortile ha fatto da fatto da cornice ad alcuni ciak dell'indimenticabile Vacanze romane (1953), la personale dell'artista Marcello Reboani, Must Have, sale in sella ad un'immaginaria Vespa (già cara ad Audrey Hepburn e Gregory Peck) per un vero e proprio fashion tour.

Persone Chiara Rapaccini, Federica Naj-Oleari, Maurizio Piccirilli, Eduardo Montefusco, Paolo Falcone, Francesca Molteni, Adriana Mulassano, Barbara Martusciello, Elisabetta Dotto, Melissa Proietti, Gregory Peck, Audrey Hepburn, Vacanze, Nicoletta Maria Gargari, Fabio Falsaperla, Marcello Reboani, Kelly
Luoghi Dolomiti, Roma, Cortina d'Ampezzo
Argomenti arte, pittura

23/feb/2012 14.47.44 massimo canorro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dagli incantevoli spazi espositivi della Galleria La Nuvola di Fabio Falsaperla e Nicoletta Maria Gargari, a Roma, il cui cortile ha fatto da fatto da cornice ad alcuni ciak dell’indimenticabile Vacanze romane (1953), la personale dell’artista Marcello Reboani, Must Have, sale in sella ad un’immaginaria Vespa (già cara ad Audrey Hepburn e Gregory Peck) per un vero e proprio fashion tour. Destinazione: Cortina d’Ampezzo. È nell’affascinante perla delle Dolomiti, infatti, che la mostra curata da Melissa Proietti continuerà nel suo viaggio tra splendidi oggetti icona materializzati in chiave pop; lavori in tecnica mista, stratificazioni, tavole in legno sovrapposte e mescolate ad alluminio, rame, acciaio, vetro e piombo. Allestita dal 20 febbraio al 10 aprile nei suggestivi spazi dell’Ambra Cortina Hotel sapientemente guidato da Elisabetta Dotto, Must Have presenta una serie di opere cult realizzate da Reboani. Una sorta di collage tridimensionale dove – sotto la patina luccicante degli oggetti icona – si schiude un intero universo materiale creato rigorosamente con materiali di recupero. Dalle irrinunciabili borse Kelly di Hermès agli accessori “per tutti ma non per tutti” come il Rolex e il “salvifico” balsamo per labbra Carmex. «Credo che il vero lusso sia poter esaudire i propri desideri», afferma la signora Dotto, che nel gestire l’Ambra Cortina Hotel (proseguendo così una tradizione di famiglia) ammette di aver realizzato «un sogno di gioventù». Sogno che i suoi ospiti, spesso provenienti dalla Capitale, possono cullare nel corso delle settimane bianche a Cortina d’Ampezzo, conciliando benessere psicofisico – frutto dell’attività sciistica, di lunghe passeggiate nei boschi, di shopping nelle fashion boutique – e rinnovata curiosità di trovarsi al centro di una personale di assoluto prestigio. Senza muovere un solo passo.

La mostra è corredata da un catalogo bilingue edito dalla casa editrice Maretti con l’introduzione di Barbara Martusciello e testi di Melissa Proietti, Fabio Falsaperla, Adriana Mulassano, Francesca Molteni, Paolo Falcone, Eduardo Montefusco, Maurizio Piccirilli, Federica Naj-Oleari e Chiara Rapaccini.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl