ODONTOTECNICAMADEINITALY I falsi profeti, le prime donne, chi gestisce potere alle spalle dei poveri ignari stupidi…… l’era di costoro è finita, hanno truffato troppo, si sono smascherati.

23/feb/2012 18.32.25 Rosario Muto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

I falsi profeti, le prime donne, chi gestisce potere alle spalle dei poveri ignari stupidi……
l’era di costoro è finita, hanno truffato troppo, si sono smascherati.

Possibile che per pressare una pubblicità una vendita di un qualsiasi prodotto bisogna che l’idolo mafioso rappresenti una posizione come se fosse un Dio superiore?
Ma sapete che questi personaggi sono solo dei corrotti senza limiti?
Sapete che i prodotti da loro rappresentati sono veramente una truffa?
Anche e soprattutto nel dentale, molte associazione hanno, giocano il cosiddetto conflitto di interesse, le cosiddette prime donne raggirano i colleghi odontotecnici pubblicizzando cose che non avranno o che non hanno nessun valore o che mettono in serio rischio i propri colleghi di lavoro, sono proprio dei venduti.
Gli interessi di costoro è quello di divenire sempre più presenti, più importanti, di essere sempre i primi, perché? Semplice, il loro interesse è perché sono corruttibili e chiudono contratti economici con quelli che vogliono immettere sul mercato prodotti sporchi come loro. Pubblicita!
Cari sig., cari colleghi, non fatevi infinocchiare dai poveri malati di mente.

Mi ricordo che quando uscii, quando iniziai a presentare il mio protocollo TTSVGEL, il più mafioso odontotecnico napoletano Zuppardi, il più anziano mi disse testuali parole: e adesso tu che pesi di insegnare noi, questo spetta a me………………
Un altro di Chieti Romeo Pascetta, pretendeva che io vendessi il brevetto per dare a lui una percentuale economica!
Un altro ancora di Roma Alberto Battistelli, il famoso opinion prima donna, il più corrotto usa i il mio protocollo come tutti gli altri, solo che siccome è saltato il suo contratto con l’azienda distributrice, lui rema contro perché non rientra più nei suoi interessi.
Altri etc. etc. 
Tutti questi sono, fanno parte delle associazioni di rappresentanza culturale, una facciata che gioca solo interessi e conflitti di ogni tipo e distrugge il settore professionale odontotecnico.
Una associazione ove la presenza di costoro è legata agli interessi delle aziende e non a risolvere i problemi degli stessi associati odontotecnici.

Made in Italy Made in Italy Made in Italy Made in Italy Made in Italy Made in Italy Made in Italy

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl