I giovedì del gioiello ultimo incontro posticipato a giovedì 1 marzo ore 17.00 Museo Marino Marini

I giovedì del gioiello ultimo incontro posticipato a giovedì 1 marzo ore 17.00 Museo Marino Marini.

Persone Ester Di Leo, Gijs Bakker, Peter Chang, Gerd Rothmann, Giampaolo Babetto, Maria Cristina Bergesio Il
Luoghi Olanda, Firenze, Germania, Inghilterra, Europa del Nord
Organizzazioni Le Arti Orafe Jewellery School, Fondazione FiorGen, Brigate Rosse
Argomenti arte, musei

29/feb/2012 10.37.54 ESTER Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
I GIOVEDÌ DEI GIOIELLI

IL GIOIELLO COME FORMA D’ARTE


 

Giovedì 1 marzo ore 17.00
Museo Marino Marini
conferenza a cura di Maria Cristina Bergesio

 
Il gioiello come ricerca artistica: la seconda generazione (1970-80)

 
Gijs Bakker, Giampaolo Babetto, Gerd Rothmann, Peter Chang

 

Giovedì 1 marzo al Museo Marino Marini ultimo appuntamento con il ciclo di conferenze sul gioiello come forma d’arte organizzato da Le Arti Orafe. Maria Cristina Bergesio offrirà una panoramica sulla ricerca artistica nel campo dell’oreficeria che si è sviluppata tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento generando una nuova concezione del gioiello che, svincolato dalla sua funzione tradizionale e dal valore dei materiali, diventa opera d’arte che trasmette un messaggio. L’orafo-artista si ispira alle nuove sperimentazioni delle arti visive e utilizza tecnologie innovative per creare gioielli che traggono un nuovo significato da chi li indossa, uomini e donne che esprimono la propria personalità tramite la libera interpretazione dell’arte di adornarsi.

 
Si parlerà della gioielleria rivoluzionaria dei Paesi del nord Europa, come Olanda, Inghilterra e Germania pionieri del rinnovamento delle arti applicate, in cui l’utilizzo di materiali innovativi come carta, alluminio, nylon, Pvc, plastica si fonde con una nuova visione del corpo. Tra i maggiori esponenti dell’oreficeria nordeuropea: l’olandese Gijs Bakker che propone gioielli minimalisti in alluminio e plastica creati per adattarsi al corpo umano che diventa complemento simbolico del monile; Peter Chang artista inglese che dagli anni Ottanta si focalizza sulla lavorazione della plastica con cui realizza ornamenti con forme surreali e colori sgargianti; l’orafo tedesco Gerd Rothmann che utilizza per le sue opere calchi di parti anatomiche dell’uomo spesso ripetuti in sequenza.
Sarà descritta l’opera del grande orafo padovano Giampaolo Babetto che ha scelto di comunicare la sua interiorità con gioielli che sono delle vere e proprie micro-costruzioni architettoniche rese da delicatezza e precisione delle forme geometriche

I GIOVEDÌ DEI GIOIELLI sono stati realizzati in collaborazione con il Museo Marino Marini e OMA, Osservatorio per i Mestieri d’Arte, Fondazione FiorGen e Soroptimist International Firenze Due

 

I GIOVEDÌ DEI GIOIELLI. IL GIOIELLO COME FORMA D’ARTE
Ciclo di conferenze sul gioiello moderno e contemporaneo
a cura di Maria Cristina Bergesio
19 gennaio - 1 marzo 2012
Orario 17.00
Firenze, Museo Marino Marini
Piazza San Pancrazio, Firenze

 
Partecipazione gratuita ma con posti limitati. Si consiglia iscrizione a: segreteria@artiorafe.it

Le Arti Orafe Jewellery School
Via dei Serragli 104/124
50124 Firenze
055 22 80 131 - fax 055 22 80 163
www.artiorafe.it


Ufficio stampa: Studio Ester Di Leo, Firenze Via Romana 76br - T. +39055 223907
Cell. +39348 3366205 - skype: esterdileo - email: esterdileo@gmail.com
 

 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl