Gli effetti speciali e le scenografie digitali di Andrew Quinn hanno inaugurato QOS 2012

Gli effetti speciali e le scenografie digitali di Andrew Quinn hanno inaugurato QOS 2012.

Persone Alex Proyas, Gabriele Salvatores, Luna Todaro, Carlo Prati, Andrew Quinn
Luoghi Budapest
Organizzazioni Quasar Outer Space, Libreria Assaggi, Ghigos Ideas
Argomenti cinema, spettacolo, computer grafica

12/mar/2012 11.51.32 Istituto Quasar Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

  

 

Lunedì 27 febbraio con la lecture di Andrew Quinn si è svolto il primo appuntamento di QOS 2012, ciclo di incontri volto a documentare le ricerche e le sperimentazioni più innovative nel mondo della creatività, dell’arte e del design. 

 

Prossimo appuntamento:  

Ghigos Ideas 

30 marzo 2012 h 18:30 

presso la Libreria Assaggi in via degli Etruschi 4 a Roma

Prenotazioni: www.istitutoquasar.com

 

 

La lecture di Andrew Quinn inteactive.digital.graphic è stato il primo appuntamento di QOS Quasar Outer Space / / / Oltre Spazio Quasar 2012, seconda edizione del ciclo di eventi che l’Istituto Quasar dedica alle sperimentazioni più innovative nel mondo creativo contemporaneo, ideata e coordinata da Carlo Prati e Luna Todaro.

L’edizione del 2012, che esprime ancora di più la necessità creativa di un continuo rinnovamento dell’esplorazione e della traiettoria di ricerca, è un viaggio dall’esterno verso l’interno tramite un panorama di incontri ampio e variegato da febbraio a novembre 2012.

 

Il primo celebre ospite di QOS 2012 è stato Andrew Quinn, digital artist e musicista australiano, che lavora da anni nel campo della computer grafica e della grafica 3D interattiva e ha collaborato alla realizzazione di successi quali Tomb Raider, Matrix e Dark City.


 


 

Nella lecture interactive.digital.graphic il numeroso pubblico intervenuto ha avuto la rara opportunità di conoscere e sperimentare in prima persona il complesso mondo della programmazione di universi e scenografie immersive.

Uno spazio nascosto, interiore e psichico che avvolge l’osservatore trasportandolo d’improvviso all’interno di ambienti surreali magici e accattivanti, come quello realizzato nel 2011 per una produzione de "Il Castello di Barbablu’" di Bartok. Gli ospiti di QOS hanno potuto scoprire i segreti delle scenografie virtuali 3D realizzate da Quinn per l’Opera Statale Ungherese a Budapest. Spazi piranesiani complessi, densi di fascino e mistero, circondavano attori e cantanti, permettendo loro di calarsi di volta in volta nei “quadri” tridimensionali realizzati appositamente per le diverse scene.

 

Nel corso dell’incontro Andrew Quinn ha dato ampia dimostrazione delle potenzialità dei software digitali che permettono la realizzazione di alchimie sonore e visive dall’ampio potenziale evocativo e immaginifico: dai pionieristici effetti speciali pensati per numerosi film, sviluppati al fianco di registi del calibro di Gabriele Salvatores (Nirvana) e Alex Proyas (Dark City), fino alle creature fantastiche che si muovono al ritmo di musiche suadenti e raffinate.


 


 

Una full-immersion nelle tecniche innovative della computer grafica e della grafica 3D sarà possibile con il Workshop specialistico Ambienti Interattivi, che Andrew Quinn terrà all’Istituto Quasar dal 28 marzo al 4 aprile 2012. Grazie al software Derivative TouchDesigner, il moderno stumento per la manipolazione real-time di contenuti audio-video-3D, gli interessati potranno conoscere i mezzi per fondere in tempo reale immagini e suoni e realizzare straordinari “audio/reactive visuals”.

 

Il prossimo appuntamento QOS 2012 è per venerdì 30 marzo 2012, con il gruppo creativo Ghigos Ideas: un’occasione da non perdere per tutti coloro che intendono conoscere, approfondire e misurare la “qualità” della giovane architettura italiana.

 

Info

www.istitutoquasar.com - qos.istitutoquasar.com - Tel.: 06.8557078

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl