Il TGR Lazio parla di UNA NUOVA CITTÀ TERMALE vicino alle Terme attuali a Viterbo !!!

22/mar/2012 12.04.19 luca pagni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Come sagnalato dal TGR Lazio di ieri sera...
 
Centinaia di migliaia di metri cubi di cemento,
UNA NUOVA CITTÀ TERMALE vicino alle Terme attuali,
la Palanzana sarà distrutta ed è da lì che arriva l'acqua di Viterbo, 
per ora con l'arsenico ma fra qualche anno con i colibatteri della cacca degli abitanti del nuovo maxi-insediamento,
 
In questa città girano troppi interessi privati e forse anche della camorra !!!
 
I personaggi cambiano, ma i giochi sono sempre gli stessi.
Si aquista un terreno agricolo, con la richiesta
e l'ottenimento delle concessioni
si presenta un progetto edilizio in deroga al piano regolatore
"eccessivo",
poi vista l'impossibilita' a realizzarlo, si chiede una convenzione che la tramuti in cubatura di scambio.
 
Per questo motivo a Viterbo le sorgenti spontanee non vengono sviluppate.
Sono solo in attesa di un nuovo protagonista.
L'associazione Le Masse di San Sisto sono "scomode" perche' hanno acceso le luci sul problema.
 
Parola d'ordine, trasversale, Le Masse devono sparire!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl