Rinoplastica senza Tamponi

27/mar/2012 17.58.10 Prof. Mario Dini Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Rinoplastica senza dolore? Oggi è possibile

L'intervento di rinoplastica consente di migliorare l'aspetto estetico del naso, e quindi del volto, attraverso la modificazione della forma e della dimensione della piramide nasale. Nel programmare l'intervento chirurgico, è importante rispettare le caratteristiche del volto, la mimica facciale e l'espressività degli occhi al fine di non stravolgere la fisionomia del viso. I migliori risultati estetici sono quelli che non lasciano negli osservatori il dubbio che ci si sia sottoposti ad un intervento di rinoplastica.

In caso di difficoltà respiratorie può essere associato l'intervento di settoplastica: in questo casi si parla di rinosettoplastica, che si differenzia dalla rinoplastica in quanto è anche un intervento di tipo funzionale volto a correggere le deviazioni del setto nasale e a migliorare la respirazione.

Paura dell'intervento: cosa aspettarsi davvero

E' importante chiarire le principali paure di chi ha intenzione di sottoporsi ad un intervento chirurgico di rimodellamento estetico e/o funzionale del naso: le domande più frequenti e gli aspetti maggiormente temuti dai pazienti riguardano il dolore post-operatorio e l'utilizzo dei tamponi nasali.

I tamponi utilizzati in passato consistevano in lunghe garze che venivano inserite con forza nel naso attraverso le narici. La loro funzione era di sostegno e quella di prevenire eventuali sanguinamenti. Grazie all'innovazione delle tecniche chirurgiche, oggi gli interventi chirurgici di rinoplastica, settoplastica e rinosettoplastica sono assolutamente indolori e non prevedono più l'utilizzo di tamponi nasali; solo in casi rarissimi si possono verificare piccoli sanguinamenti.

La rinoplastica moderna? Un intervento sicuro e indolore

La rinoplastica è un intervento della durata di circa un'ora, assolutamente indolore, che prevede al termine dell'operazione l'applicazione di un piccolo gessetto sul dorso del naso fermato con due cerotti, senza l'inserimento di tamponi nasali. Negli interventi di settoplastica e rinosettoplastica, non vengono più utilizzati i tamponi a contenzione della parete laterale del setto nasale: l'intervento termina con l'applicazione di due piastrine di silicone che hanno la funzione di mantenere allineato il setto e che vengono rimosse dopo circa una settimana. Le due piastrine hanno il vantaggio di non aderire con la mucosa nasale, quindi la loro rimozione è assolutamente indolore.

Il dolore che veniva descritto in passato dai pazienti che si erano sottoposti ad una rinoplastica, rinosettoplastica o settoplastica era quindi legato al tipo di tecniche chirurgiche e all'uso di dispositivi che fortunatamente non vengono più utilizzati.

Oggi, grazie all'utilizzo di tecniche operatorie più moderne e all'abbandono dei tamponi nasali a favore delle piastrine in silicone, possiamo affermare che la rinosettoplastica è un intervento assolutamente indolore e che non provoca importanti fastidi al paziente.

Per saperne di più

Presso la Clinica di Chirurgia Plastica ed Estetica del Prof. Mario Dini è possibile sottoporsi ad interventi di rinoplastica, rinosettoplastica e settoplastica in tutta sicurezza. Per informazioni consultate il sito www.chirurgia-plastica-estetica.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl