Zirconia tossica, esperienza di sofferenza

10/apr/2012 08.13.47 Rosario Muto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La zirconia è tossica.........................................
Queste sono informazioni molto preziose e nel mentre il settore fa finta di non capire la gravità del problema, la gente continua a star male e chiama me per la grande disperazione.
Leggete cosa succede a chi ignaro gli si mette in bocca materiali di cui ne il medico ne l'odontotecnico conosce ma, per cavalcare l'onda del progresso si illude di essere all'avanguardia ma, di cosa, della merda?

-------Messaggio originale-------

Da: sandra ato@libero.it
Data: 09/04/2012 14.22.35
A: rosario.muto@tiscali.it
Oggetto: PROTESI DENTARIA IN ZIRCONIA (PONTE DI N. 3 CAPSULE)

Egregio Professore

mi chiamo Sandra ato di anni 72 finora in ottima ed invidiabile salute,
abito a Roma.
Purtroppo nel dicembre 2010 (circa 1 anno e 3 mesi fa) un dentista mi ha messo
un ponte in Zirconia: subito al primo controllo dopo circa 10 giorni ho
accusato strani disturbi: sentivo il bisogno di stringere i denti e la lingua
ispezionava continuamente il cavo orale causando così una infiammazione.
Alla seconda visita di controllo le manifestazoni continuavano ed il dentista
mi ha detto che io stavo benissimo e che probabilmente ero stressata (sic|):

Nei mesi seguenti cerco di farmi passare il "cosidetto stress" inutilmente.
Cambio Dentista e dalla ortopanoramica risulta essersi formate n. 3 sacche di
paradontosi. Vengo operata in tre riprese con grande disagio da parte mia
poichè l'infiammazione alla lingua ed al CAVO ORALE NON RECEDEVA DI UN PASSO.

FINITI GLI INTERVENTI DI PARADONTOSI BRILLANTEMENTE IL DENTISTA MI AVVERTE CHE
IL PONTE E' DI ZIRCONIA MATERIALE ANCORA NON TESTATO e che probabilmente mi
aveva intossicato nel lungo tempo che mi era stato in bocca (1 anno e 3 mesi).

Tolgo immediatamente il ponte in ZIRCONIA, ma è passato più di un mese e sono
peggiorata: alla infiammazione del cavo orale si è aggiunta una progressiva
disepitelliazione della parte di lingua vicina al ponte.

Sono stata visitata da tre otorinolaringoiatri (due sono Primari
rispettivamente a S:Camillo ed all IFO-Regina Elena-S:Gallicano) tutti e tre
escludono tumori od altre cause e quando hanno saputo della protesi in Zirconio
hanno trovato molto probabile che sia la causa dei miei disturbi.

Non sono stati capaci di darmi cure specifiche, solo vitamine, cibo
abbondante (sono dimagrita parecchio) e molta pazienza in attesa di
disintossicarmi naturalmente.

Ho tentato anche per un mese una terapia con cortisone (3mg: al giorno) ma
visto che non mi ha dato alcun risultato ho smesso gradualmente di prenderlo.

Sono disperata non solo per il bruciore continuo, ma anche per il timore di
peggiorare progressivamente fino alla perdita della lingua.

Mi può aiutare? Ho l'impressione che per tutti sia una patologia
sconosciiuta e non sanno realmente cosa fare.

Resto in ansiosa attesa di una gentile risposta.


Sandra .....ato

 

https://www.youtube.com/watch?v=268WQamlWDk&feature=youtu.be

Leggete il mio libro "Malati di Metalli".................istruitevi che siete cechi.....................

 · 42 minuti fa
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl