Elogio di Belen

Visualizza immagine in Bing (di Pinella PETRONIO) Direi anche basta, Signori.

Persone Marco Carta, Valerio Scanu, De Filippi, Emma Marrone, Stefano De Martino, Pinella Petronio, Giulia
Argomenti balletto-danza, anatomia, sartoria, linguistica

01/mag/2012 11.28.13 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 



(di Pinella PETRONIO)

Direi anche basta, Signori. Basta crocifiggere Belén. Basta con questa caccia alla strega argentina.
Da quando è saltata fuori la notizia della sua liaison (le malelingue malignano che sia tutta una montatura per fare audience) con il ballerino di Amici, Stefano De Martino, sottratto all’amore e alle amorevoli cure di Emma Marrone, promessa sposa abbandonata per l’ennesima volta, altro non si fa che parlare della sua indole di gatta morta, della sua professione di ruba-fidanzati e della sua, usiamo un eufemismo, ardita civetteria.
Il pubblico di Amici l’ha accolta, sabato scorso, con un assordante boato di buuu, il popolo di twitter ha ululato minaccioso, dai meandri dei trend topic, “tornatene-a-casa-argentina” (così, scritto tutto attaccato), e nemmeno la De Filippi, che di stomaco ne ha se è disposta a tollerare la piega tutti boccoli di Valerio Scanu e i lamenti rauchi di Marco Carta, è riuscita a difenderla con convinzione. Ma di lui, di Stefano dico, qualcuno ha parlato? Figurarsi.
Lei è rincorsa per mare et per terram da donne coi forconi che vorrebbero impalarla e arderla nella piazza del paese, colpevole, di avere rubato il fidanzato alla povera Emma. Lui, invece, schiscio schiscio, tace e si mette al riparo, tanto quella fischiata e attaccata è Belén, la mangiatrice di maschi dallo sguardo languido. Che uomo impavido, mi vien da dire.
Che poi, io mi chiedo, a meno che non sia incapace di intendere e volere (e non lo escludiamo), non dovrebbe essere lui a catalizzare le ire di tutte le donne cornificate? E’ lui ad averla tradita. E’ lui che perde la testa davanti ad un sedere sculettante. E’ sempre lui che lo scorso anno, si fece tentare dalle aggraziate movenze di Giulia, altra ballerina del reality show defilippiano, che gli piroettava davanti in tutù, non esitando ad abbandonare Emma. Perché ce la prendiamo con Belén? Per invidia? Perché se schiocca le dita può avere tutti gli uomini che vuole? Perché può cambiare fidanzato come cambia vestito? Perché può scegliere tra il bullo di periferia e il maschio in calzamaglia? Perché?.... C
 
http://www.ilgiornaledellusso.it/2012/04/23/basta-con-la-caccia-alla-strega-argentina/
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl