Come uccidono le meraviglie d’Italia: Roberto Ippolito ospite del Salotto delle 6

Come uccidono le meraviglie d'Italia: Roberto Ippolito ospite del Salotto delle 6.

Persone Valentina Petrucci, Giuseppe Galasso, Pietro Gaffuri, Biblioteca Consorziale Roberto Ippolito
Luoghi Italia, Firenze, Viterbo, Brera, Nola
Organizzazioni UNESCO
Argomenti criminalità, strada, economia, giornalismo

21/mag/2012 13.14.23 Il Salotto delle 6 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

Viterbo. Dopo l’interessante incontro col direttore di rai.it Pietro Gaffuri sulla “terra connessa” e le immense risorse della rete come veicolo di corretta informazione, il Salotto delle 6 si sofferma sulla “terra offesa”, la nostra Italia sfregiata nei suoi paesaggi naturali e architettonici.

A parlarne martedì 22 maggio alle ore 18 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Consorziale Roberto Ippolito, giornalista ed economista, che nel documentatissimo saggio “Il Belpaese maltrattato – Viaggio tra le offese ai tesori d’Italia” edito da Bompiani, percorre un viaggio amaro lungo una penisola vittima di degrado, incuria, vandalismo, trascuratezza, saccheggi: il Palazzo di Brera malandato, il villaggio preistorico di Nola allagato, i topi nella Biblioteca Nazionale di Firenze, la Domus Aurea chiusa, il basolato dell’Appia antica che confina con case e autofficine, il Colosseo intrappolato nel traffico.

Un’“Iliade di guai” l’ha definita Giuseppe Galasso sulle pagine del Corriere della Sera.

I cedimenti sistematici di monumenti e biblioteche dovrebbero essere un campanello d’allarme per le istituzioni che riservano alla cultura solo lo 0,21% del bilancio, 21 centesimi ogni euro spesi nel Paese che, paradossalmente, è primo al mondo per il numero di siti nella lista dell’Unesco dei patrimoni dell’umanità. 

Un’Italia dimentica di se stessa, in cui si voltano le spalle all’identità nazionale e in cui il degrado urbanistico, amministrativo, burocratico e culturale ha reso brutto quello che fu il Belpaese, vittima della cattiva politica e indulgente nei confronti della criminalità, cui è permesso porre e disporre a suo arbitrio dei nostri tesori.
Abbracciamo la cultura: Roberto Ippolito ci invita a considerare e a gestire in modo sano le nostre ricchezze, che dovrebbero essere ritenute non un problema, come purtroppo si verifica, ma una immensa risorsa da rispettare, prezioso aiuto per l’industria del turismo oggi in difficoltà.

 

 

Il Salotto delle 6
ospita Roberto Ippolito
“Come uccidono le meraviglie d’Italia”

martedì 22 maggio, ore 18
Sala Conferenze della Biblioteca Consorziale
viale Trento, 24

 

Il Salotto delle 6 – Ufficio Stampa
Valentina Petrucci
ilsalottodelle6@email.it

 

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl