Terremoto: Ferrara il giorno dopo

Visualizza immagine in Bing In corso le verifiche statiche sugli edifici.

Persone Ciro Alberto Savino, Nicola Proto
Luoghi Ferrara, Bondeno, Sant'Agostino
Argomenti edilizia, diritto, politica

21/mag/2012 18.11.47 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In corso le verifiche statiche sugli edifici. Paura sciacallaggio nelle case

Si è appena concluso l’ennesimo vertice in prefettura per fare il punto sulla situazione in città e provincia. Sono state avviate ieri e sono ancora in corso questa mattina da parte dei tecnici comunali in collaborazione con la protezione civile e la soprintendenza, tutte le procedure di verifica statica degli edifici pubblici, rimasti chiusi sulla base del decreto del prefetto emesso ieri pomeriggio. La scansione temporale delle verifiche prevede l’assoluta priorità per gli edifici pubblici di primaria importanza (scuole, ospedale e cliniche, uffici comunali e statali, etc.), quindi, in un secondo momento, la verifica delle abitazioni civili che hanno subìto i maggiori danni, il cui elenco è davvero consistente e in gran parte già in possesso degli enti preposti. Una volta effettuate tali verifiche si procederà a rimuovere tutti gli elementi pericolanti che si trovano sui tetti degli edifici, tra camini, guglie, cornicioni ed altro ancora. Solo alla fine si interverrà con verifiche nei luoghi di culto, che al momento risultano tutti chiusi al pubblico.... C

http://www.estense.com/?p=221050#comment-187981ESTENSE COM

 

FERRARA - Il rispetto, o meno, della normativa antisismica: sarà questo il motivo conduttore dell'inchiesta della Procura di Ferrara sui quattro operai morti durante il turno di sabato notte nel ferrarese, per i crolli dei capannoni dove stavano lavorandocausati dal sisma.

Le vittime. Tre vittime ci sono state nel comune di Sant'Agostino, due alla Ceramiche Sant'Agostino e la terza alla Tecopress, la quarta alla Ursa di Bondeno. Un'inchiesta che per cause di forza maggiore fatica a muovere i primi passi: questa mattina Procura e Tribunale di Ferrara erano chiusi per le verifiche di stabilità dopo il terremoto. Lo stesso Procuratore reggente Nicola Proto è stato impegnato nei vari sopralluoghi per l'agibilità. Domani comunque ci dovrebbe essere la prima riunione operativa. Proto seguirà gli accertamenti insieme a due Pm. Uno è Ciro Alberto Savino, che ieri era di turno. Il fatto che ci lavorino in tre, da un lato è dovuto al fatto che ci sono situazioni diverse di azienda in azienda, dall'altro sottolinea la rilevanza dell'indagine....C

 
IL MESSAGGERO


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl