COMUNICATO STAMPA - PIROZZI: "E' IL CENTRO DESTRA CHE GARANTISCE LA LIBERTA' PER TUTTI CHE CI STA A CUORE"

Allegati

01/apr/2006 04.46.07 Pilgrim Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMPAGNIA DELLE OPERE

RIMINI

Comunicato Stampa

Rimini, 1 aprile 2006

 

Domenico Pirozzi: “Non ci identifichiamo in alcuno schieramento politico,

ma è il centro destra che garantisce la libertà per tutti che ci sta a cuore”

 

Noi riteniamo importante spenderci per la libertà di educare e di costruire, secondo il criterio condiviso della sussidiarietà, non identificandoci in nessuno schieramento politico; ma nel centro destra, queste libertà che ci stanno a cuore, sono garantite”: con questo intervento, ieri sera presso il Teatro Novelli di Rimini, Domenico Pirozzi, Presidente della Compagnia delle Opere di Rimini, ha terminato l’incontro pubblico dal titolo “Liberi di educare, liberi di costruire”, evento promosso e organizzato dalla Compagnia delle Opere di Rimini.

 

 

Solo il centrodestra quindi, ha affermato Pirozzi, può garantire queste libertà: un invito al voto per le prossime elezioni dell’8 e 9 aprile che ha raggiunto le numerose persone che hanno affollato ieri sera il Teatro Novelli: una platea composita – professori universitari, albergatori, psicologi, gente comune – che ha assistito attenta al dibattito sul tema della libertà di educare e di costruire.

 

 

I lavori della serata erano stati aperti da Luca Antonini, Vicepresidente Fondazione per la Sussidiarietà e Professore Ordinario di Diritto Costituzionale, che ha analizzato il rapporto tra libertà di costruire e autorità dello Stato. “Il potere deve servire quello che nasce dalla società – ha detto Antonini: la vera democrazia è libertà di costruire, che per noi della CdO coincide con il concetto di sussidiarietà”. Un esempio di questa dinamica è l’istituzione del 5 per mille, di cui proprio Antonimi è stato fervido e attivo promulgatore.

 

 

In seguito sono intervenuti Antonio Carasso, Presidente di Promozione Alberghiera (“L’educazione è un vantaggio competitivo per le imprese a vocazione turistica: soltanto dall’educazione dell’imprenditore stesso e del personale nasce la possibilità di offrire un servizio migliore”); Marco Muccioli, amministratore di Elettromeccanica Muccioli Marco Srl, (che ha parlato della valorizzazione delle risorse umane della propria impresa attraverso il coinvolgimento del personale: “Un lavoratore libero è maggiormente produttivo”); e Vittoria Maioli Sanese, psicologa della coppia e della famiglia (“La famiglia è il luogo naturale dell’educazione, che non può essere delegabile a nessun governo; la famiglia è pertanto soggetto sociale insostituibile).

 

 

All’inizio della serata era stato proiettato un video in cui Don Giussani, in una frase, sintetizzava il pensiero della CdO in materia di educazione: “Lasciateci andare in giro nudi, ma liberi di educare”. Concetto ribadito da Domenico Pirozzi che, citando un passaggio dell’enciclica di Papa Benedetto XVI, «Deus Caritas Est», ha detto: “Lo Stato che vuole provvedere a tutto, che assorbe tutto in sé, diventa in definitiva un'istanza burocratica che non può assicurare l'essenziale di cui l'uomo sofferente — ogni uomo — ha bisogno: l'amorevole dedizione personale. Non uno Stato che regoli e domini tutto è ciò che ci occorre, ma invece uno Stato che generosamente riconosca e sostenga, nella linea del principio di sussidiarietà, le iniziative che sorgono dalle diverse forze sociali e uniscono spontaneità e vicinanza agli uomini bisognosi di aiuto”.

 

 

 

 

Compagnia delle Opere di Rimini

Tel. 0541.786455

comunicazione@cdorimini.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl