Tantalia - Spettacolo teatrale

Tantalia è un racconto mistero metafisico, scritto all'inizio del 900 dal l'umorista argentino Macedonio Fernandez, ed è la storia d'un uomo, Lui, di una donna, Lei, e dei suoi cuori divisi condivisi con una piccola piantina di trifoglio.

03/apr/2006 18.47.53 Rosalia Imperato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Tantalia
METÁSCHERZO METAFISICO IN TRE MOMENTI CHE SONO UNO
6 aprile ore 21.00 - ClubZero - Via delle Isole Curzolane, 75 - Roma

Teatro Fuori Sesto presenta Tantalia, liberamente tratto dal racconto di Macedonio Fernandez, adattato e diretto da Vicens Alba.

Un uomo che tirannizza un trifoglio! Che tipo di scherzo è? Era per questo che era giunto l’Uomo? Tantalia è un racconto mistero metafisico, scritto all’inizio del 900 dal l’umorista argentino Macedonio Fernandez, ed è la storia d’un uomo, Lui, di una donna, Lei, e dei suoi cuori divisi condivisi con una piccola piantina di trifoglio.
Forse Tantalia è la storia della divisione stessa, della differenza, della scelta.

"Come stando sui carboni ardenti dovrò dire che la collocavo tutti i giorni vicina e intoccata dai raggi del sole ed avevo la prolificità di crudeltà di allontanarla con l'avanzare della macchia di sole. Appena la innaffiavo affinché non morisse e in cambio la circondavo di recipienti d'acqua e avevo inventato dei fedeli rumori di pioggia e pioggerella vicine che non arrivavano a rinfrescarla. Tentare e non dare... Il mondo è un tavolo servito dalla Tentazione con infiniti imbarazzi interposti e non meno varietà d'ingombri che di cose offerte. Il mondo è d'ispirazione tantalica; il dispiegarsi di un immenso farsi desiderare che si chiama Cosmo, o meglio, la Tentazione. Tutto quello che desidera un trifoglio e tutto quello che desidera un uomo gli è offerto e negato. Io anche pensai; tenta e nega.”

Due sempre due conseguenze di una passione che è stata e che ora, inspiegabilmente, non è più, con tutto quello che questo comporta… o, per meglio dire, con tutti quelli che questo comporta.
Che parto trigemini che sta accadendo!! Tutto o niente!!

“La formula radicale, intima, di quello che Lui stava facendo miserabilmente, era l'ambizione e l'ansia di riuscire il rimpiazzo con il Niente della Totalità, di tutto quello che esiste, quello che fu, quello che è, di tutta la Realtà materiale e spirituale. Credeva che il Cosmo, il Reale, non poteva resistere molto tempo, vergognandosi di albergare nel suo ambito una scena tale di tortura esercitata sopra un primo anello del vivente più fragile e debole, per il maggiore potere e dotazione del vivente. L'Uomo che tirannizza un trifoglio! Era per questo che era giunto l'Uomo!”

Lo spettacolo andrà in scena il 6 aprile alle ore 21, all’interno della rassegna MarteLive, presso il ClubZero: Via delle Isole Curzolane, 75 - Roma. Ingresso: 4 €.




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl