Post-terremoto Emilia: Le case di legno antisismiche/ Lo sciame si riduce da Meteo Web.... INGV

Post-terremoto Emilia: Le case di legno antisismiche/ Lo sciame si riduce da Meteo Web.... INGV.

Persone Alessandro Amato
Luoghi Italia, Emilia Romagna
Organizzazioni Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, CNR
Argomenti sismologia, edilizia, scuola

14/giu/2012 14.34.16 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le case di legno del Cnr: resistono ai terremoti più forti, sono belle e sostenibili ma in Italia ci credono in pochi
 
VIDEO:  http://youtu.be/pI3tMQ20mzs
 
“Il sogno, per noi appassionati del legno, è che questo materiale entri nella cultura tecnico-professionale e scientifica di tutti i progettisti italiani, così come lo è in altri paesi del mondo”: così il prof. Ario Ceccotti, direttore dell’Istituto per la Valorizzazione del Legno e delle Specie Arboree del Cnr, rende subito chiaro a tutti l’intento dell’attività che quotidianamente lo impegna.
In questi giorni di grande apprensione, sull’onda emotiva di quanto accaduto nelle ultime settimane in Emilia Romagna, noi ci sentiamo di aggiungere che quello dell’utilizzo del legno per le abitazioni è anche il sogno di tutti coloro che hanno paura dei terremoti e vorrebbero avere la certezza di vivere in una casa sicura.
Proprio l’Ivalsa del Cnr, infatti, ha realizzato dei progetti di case antisismiche in legno assolutamente solide e robuste che potrebbero risolvere il problema di moltissimi italiani: per questo motivo abbiamo contattato il prof. Ceccotti, che ci ha spiegato - come di recente ha scritto in un suo editoriale - che “la consapevolezza che i terremoti non sono prevedibili - né il giorno né l’ora - non ci getterebbe nell’angoscia se avessimo la consapevolezza che la casa in cui viviamo, qualunque sia il peggior terremoto che possa capitare, resisterebbe bene e addirittura resterebbe agibile anche per tutte le scosse di assestamento successive. In altre parole, se sapessimo che la miglior cosa da fare in caso di una scossa fosse quella di restare in casa (dando per scontato che tutti i mobili sia stati ben fissati ai muri)!“.... CONTINUA

 
METEO WEB  ....
http://www.meteoweb.eu/2012/06/le-case-di-legno-del-cnr-resistono-ai-terremoti-piu-forti-sono-belle-e-sostenibili-ma-in-italia-ci-credono-in-pochi/139530/#chiudi_adv
 
Terremoto, Ingv: “le scosse si sono ridotte da 200 a 20 al giorno
 
Il ritmo delle scosse in Emilia si e’ drasticamente ridotto rispetto ai giorni scorsi, passando dalle 200 scosse dei giorni immediatamente successivi al terremoto del 20 maggio al minimo di 20, raggiunto oggi. Lo ha detto il sismologo Alessandro Amato, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), nella conferenza per la stampa estera organizzata oggi dall’ente. ”Dal 16 maggio ad oggi sono stati oltre 1.800 i terremoti avvenuti in Emilia e la tendenza - ha detto l’esperto - e’ quella di una progressiva riduzione, anche se non si possono escludere picchi secondari
 
METEO WEB...
 http://www.meteoweb.eu/2012/06/terremoto-ingv-le-scosse-si-sono-ridotte-da-200-a-20-al-giorno/139478/#chiudi_adv
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl