I geologi italiani denunciano la Faglia nazionale della Politik *da Meteo Web... .INGV

22/giu/2012 18.17.44 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Terremoti e rischio sismico, l’esperto: “serve prevenzione, ma preoccupa l’atteggiamento degli amministratori

La prevenzione contro i terremoti ”e’ per ora impossibile anche se va insistentemente perseguita”, ma gli esempi dell’Emilia dimostrano quanto sia ”preoccupante l’atteggiamento degli amministratori: non c’e’ nessuna giustificazione possibile per le deroghe che essi concedono alla corretta edificazione, peggio se nei luoghi dove il rischio sismico e’ particolarmente frequente e, spesso, devastante”. E’ questa la posizione dell’Accademia dei Lincei, che oggi ha chiuso l’anno accademico con una relazione tecnica del geologo Annibale Mottana sulla realta’ geologica italiana. ”Il nostro Paese -ha detto tra l’altro Mottana- non ha fin qui dimostrato di saper coniugare la prevenzione dai rischi naturali con il suo sviluppo, soprattutto urbanistico. Ce lo insegnano le recenti esperienze dell’Aquila e dell’Emilia. E la giurisprudenza non aiuta: che senso ha applicare il principio del ‘diritto acquisito’ per evitare la messa a norma degli edifici, quando sono le costruzioni antiche e anche quelle recenti, ma costruite prima dell’estensione a una certa zona delle norme del rischio sismico, le prime a crollare uccidendo abitanti e lavoratori”. Secondo i Lincei, tuttavia, non sono solo i terremoti a preoccupare: anche il rischio geochimico puo’ riservare amare sorprese. ”I valori europei di soglia massima oggi in vigore -spiega Mottana- sono assolutamente arbitrari, perche’ derivano da parametri statistici determinati nell’Europa del nord, non applicabili alla nostra realta’

..................

METEO WEB

http://www.meteoweb.eu/2012/06/terremoti-e-rischio-sismico-lesperto-serve-prevenzione-ma-preoccupa-latteggiamento-degli-amministratori/140759/

 
Terremoto Emilia Romagna:
uno studio dell’Università La Sapienza e del Cnr illustrava tutti i rischi già 7 anni fa
 
E’ uno studio prestigioso e importante, realizzato dagli esperti dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Dipartimento di scienze della Terra, dallo Studio Associato di Ricerca Kleiò di Padova, all’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR e dall’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria sempre del Cnr, a cura di Eugenio Carminati, Silvia Enzi e Dario Camuffo che nel 2005 hanno inviato a ScienceDirect, un’importante rivista scientifica, il lavoro che è stato accettato e poi pubblicato online nel 2006. Nel documento, che pubblichiamo integralmente in allegato, si illustra la sismicità storica della pianura Padana e i vari rischi (compresa la liquefazione del suolo) legati a possibili nuovi eventi sismici.
 
C    METEO WEB
http://www.meteoweb.eu/2012/06/terremoto-emilia-romagna-uno-studio-delluniversita-la-sapienza-e-del-cnr-illustrava-tutti-rischi-gia-7-anni-fa/140677/#chiudi_adv
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl