L'Italia produttiva e del 2000 cura le favelas di Rio de Janeiro

24/giu/2012 16.40.21 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 
Rio de Janeiro dice “addio” alle favelas grazie a un progetto di riqualificazione italiano all’insegna dell’ambiente     
Dopo la brutta fama, l’apertura verso il mondo: le favelas di Rio de Janeiro, in cui vive il 20% dei cittadini di Rio, 1 milione e 300 mila persone, sono entrate nel progetto di riqualificazione sociale e urbana e cominciano ad attrarre anche investimenti immobiliari, anche di italiani. C’e’ infatti chi sceglie di investire nel mattone di queste citta’ nella citta’ che, in alcuni tratti, offrono una vista mozzafiato. Come Stefano, 36 anni, di Catania, che ha comprato 100 metri quadrati per circa 70mila euro. ”Ho scelto di vivere qui”, racconta. L’Italia e’ in prima linea in questa riqualificazione. Il progetto e’ tutto in chiave ambientale e a sponsorizzare una parte di investimento e’ il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini. Ci lavorano architetti e ingegneri italiani che affiancano quelli brasiliani. L’occasione per andare a vedere l’avanzamento del progetto e’ il summit Onu sullo sviluppo sostenibile, Rio+20. La scelta e’ caduta sulla favela Chapeu Mangueira e Babilonia dove vivono 4.000 persone. Tutte le strade di accesso sono state murate per impedire entrate ”indesiderate”.... C
 
METEO WEB
http://www.meteoweb.eu/2012/06/rio-de-janeiro-dice-addio-alle-favelas-grazie-un-progetto-di-riqualificazione-italiano-allinsegna-dellambiente/140801/#chiudi_adv
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl