Gessi the Private Wellness Company e Prospero Rasulo: concetti rivoluzionari per l’abitare

18/lug/2012 14.58.11 redoffice Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Lavoriamo per un design di qualità, la cui missione è forzare il prodotto in termini di innovazione, linguaggio ed emozionalità. Non semplici complementi di arredo, ma oggetti dotati di una personalità tale da poter dialogare con gli elementi più distintivi dell’ambiente bagno e cucina, ispirando soluzioni abitative libere e nuove” dichiara l’artista e designer Prospero Rasulo parlando della sua collaborazione con Gessi, the Private Wellness Company, che ha prodotto forme inusitate e funzionalità nuove negli oggetti d’arredo per il bagno e la cucina

Traendo ispirazione dalla semplice bellezza dell’acqua, Gessi, the Private Wellness Company, progetta e produce da più di vent’anni esclusivi oggetti di arredo per il bagno, la cucina e il wellness privato e pubblico. Divenuta riferimento quasi iconico nel settore della rubinetteria per design e tecnologia, Gessi definisce con una creatività sempre rinnovata le tendenze di evoluzione del settore, con il ruolo di leader sempre originale e innovativo sia nel prodotto che nella sua comunicazione. L’ufficio stile Gessi collabora da tempo con l’artista e designer Prospero Rasulo, sviluppando una filosofia di prodotto non legata alla sola ricerca di un tratto distintivo, ma a un progetto complessivo che ha rivoluzionato il concetto di rubinetto. Gessi e Prospero Rasulo, attraverso il design, hanno infatti inteso trasformare il rubinetto da semplice valvola a oggetto dotato di una personalità propria, capace di dialogare con gli elementi più identificativi dell’ambiente bagno e cucina, divenendone protagonista. Non più luoghi meramente pratici, bagno e cucina divengono spazi da vivere e mostrare, da inventare e personalizzare, espressioni di un intima esperienza di quotidiana piacevolezza e benessere.

 “Il mio lavoro con Gessi e il mio design sono divenuti parte integrante di tutto il processo produttivo dell’azienda, ne costituiscono l'anima e contribuiscono a crearne l'elemento distintivo e riconoscibile. Insieme lavoriamo per un design di  qualità, la missione è forzare il prodotto in termini di innovazione, linguaggio e di emozionalità. Non semplici complementi di arredo, ma oggetti dotati di una personalità tale da poter dialogare con gli elementi più distintivi dell’ambiente bagno e cucina, ispirando soluzioni abitative libere e nuove dichiara Rasulo. Il lungo sodalizio creativo di Gessi con Prospero Rasulo ha infatti dato vita a concetti rivoluzionari per l'abitare e a splendidi design che hanno reso Gessi un riferimento mondiale per il disegno d'interni più innovativo e glamour.

Gessi, in particolare, interpreta le tendenze più attuali del design in un concetto complessivo di bagno; le linee di prodotto nate dalla creatività di Prospero Rasulo sono divenute di fatto pietre miliari del design. Il bagno è certamente il luogo del progetto dove materia, forma e funzione si concentrano, in cui la vera protagonista è la materia; il design e le tecnologie per la produzione industriale sono orientate alla sublimazione della sua  fisicità. L’arredo si trasforma in un paesaggio di qualità tangibile, in cui riscoprire il valore delle relazioni: con se stessi, con la qualità della vita, con gli altri. In cui vivere emozioni ed esperienze legate al senso del corpo, al benessere fisico e della mente. La ricerca progettuale alla base di rubinetti, sanitari, mobili, vasche e accessori per il bagno si orienta verso un design che ponga il corpo al centro della scena, perseguendo un equilibrio nuovo tra estetica e funzionalità. Superato il concetto di lusso legato allo status, assume rilievo la cura di sé e la ricerca del benessere, che invoglia a valorizzare i momenti intimi come quelli essenziali della vita. “Gli oggetti all’interno degli spazi che immagino sono delle piccole sculture, sculture quotidiane” afferma Rasulo. “Con Gessi the Private Wellness Company sono riuscito ad esprimere, oltre ai disegni che compongono le mie collezioni, un modo di immaginare lo spazio e di dare vita a questi disegni. Il mio lavoro trova in quest’azienda ampio spazio e possibilità vera di rendere tutto questo possibile” evidenzia Rasulo parlando della sua collaborazione con Gessi.

Attraverso il sodalizio con Prospero Rasulo, Gessi presenta infatti una filosofia di prodotto non più legata solo alla ricerca di un tratto distintivo, ma un progetto che integra in sé una gamma di variabili unica al mondo, con forte accento su un ‘ethic design’: “gli oggetti artistici di consumo, coadiuvati sempre da nuove tecniche di produzione industriale, diventano occasione per una riflessione sulla moralità degli oggetti, anticipando spesso i bisogni e i cambiamenti della società. Innovare significa sempre più rispettare l’ambiente e soddisfare i sogni e i bisogni della gente. Insieme allo sviluppo tecnologico, ai nuovi processi produttivi e ai nuovi materiali dobbiamo aggiungere sempre più poesia e rispetto per il mondo evidenzia Rasulo.

Dopo aver conseguito il diploma all'Accademia di Belle Arti di Brera, Prospero Rasulo si è occupato dal 1980 di attività scenografiche, pittoriche e plastiche e di allestimenti di spazi pubblici e privati. Questi sono anche gli anni in cui ha inizio la collaborazione con lo studio Alchimia e con Alessandro Mendini e in cui partecipa alle ricerche “Redesign” e “Oggetto banale”. Nel 1979 partecipa alla Triennale di Milano, nel 1980 al “Banal design” al Forum di Linz e nel 1982 è a “Conseguenze impreviste” a Prato. Tra il 1986 e il 1988 promuove le edizioni di “Sexy design”, “Sexy mental”, “L'immagine imprudente” e “Abitare con arte”. Nel 1987 fonda lo studio Oxido, galleria di progetto di arte, design e architettura. Oxido diviene anche il marchio di collezioni di mobili e oggetti di arredo. Rasulo, come industrial designer, collabora con varie aziende e si esprime anche con sculture, oggetti e pezzi unici proposti da varie gallerie di arte e design.

“Il mio scopo è creare, il design è un buon mezzo di rappresentazione e comunicazione. La mia formazione artistica mi porta a comunicare con il cuore, a lavorare sulle emozioni, sull’attrazione, ad interpretare gli oggetti come sculture domestiche, protagonisti dei nostri spazi quotidiani. Ogni oggetto deve contenere  poesia, verità e bellezza; un buon design genera cultura, crea innovazione, deve rispettare l’ambiente, deve essere durevole, onesto e ben progettato. Il buon design è arte conclude Prospero Rasulo.

 

http://www.gessi.com/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl