Ferrara affaire Cona: il PD Ferrara e il sindaco Tagliani senza maschere...

02/ago/2012 18.28.00 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il PD ammette: Cona è colpa nostra

 
Il consigliere Pd dirigente medico al Sant’Anna, Francesco Portaluppi, non ce la fa a dimostrare la sua estraneità (e quella della consigliera dirigente del 118 Adelina Ricciardelli), al conflitto etico politico, più volte sollevato da Ppf nel vicenda della chiusura dell’ospedale cittadino. Una dimostrazione impossibile per entrambi, avendo loro sostenuto in consiglio comunale, in assemblee pubbliche e in riunioni politiche, la bontà della scelta sciagurata di privare il centro cittadino dell’ospedale Sant’Anna, del suo pronto soccorso e della quasi totalità della diagnostica e delle terapie in day hospital.

Con tanto di slide alla Marattin! Ci si domanda da tempo se lo hanno fatto come consiglieri comunali del Pd (controllori politici delle prestazioni del sistema sanitario nell’interesse dei cittadini); oppure come dirigenti medici operanti nell’azienda ospedaliera (sottoposta al controllo dei cittadini tramite gli eletti), che dal secolo scorso, in silenzio, ha codeciso di chiudere il Sant’Anna; o infine come attivisti del Pd. Un conflitto etico politico mai risolto, da cui deriva l’imbarazzo per il partitone e per chiunque si trovasse a valutare, discutere e deliberare, come consigliere comunale, su servizi sanitari (esempio il 118), di cui fosse egli stesso dirigente responsabile.
Ma il vero scoop del consigliere medico Portaluppi è la pubblica ammissione ( leggi ) che il Pd ed il sindaco Tiziano Tagliani portano la piena responsabilità politica del disastro di Cona e della chiusura del Sant’Anna, fin dal gennaio del 2000, quando firmarono il “protocollo d’intesa (con Regione, Provincia ed altri) che dava l’avvio ufficiale al progetto”. Non era mai accaduto prima. Al contrario tutti avevano sentito Tagliani strillare in aula la sua estraneità. Ma fecero di peggio. La scelta fu compiuta senza consultare la popolazione (nemmeno in campagna elettorale del 1999, alla quale non ho partecipato in alcun modo), ed attuata nell’assoluto silenzio istituzionale negli anni successivi. Tra i primi ad informare i cittadini del più grave scandalo sanitario del paese, fu il sottoscritto, con ripetuti interventi sulla stampa a partire dal 2003 (www.progettoperferrara.org). Oggi l’ammissione di colpa è ufficiale. Tagliani ed il Pd ne risponderanno ai cittadini.... Continua
 
*di Valentino Tavolazzi-consigliere comunale Ferrara PpF
 
sito Progetto per Ferrara
http://www.progettoperferrara.org/il-pd-ammette-cona-e-colpa-nostra-0801.html#more-17121
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl