Marco Anelli - IL CALCIO - Cinecittàdue Arte Contemporanea 7 maggio - 30 luglio 2006

05/mag/2006 14.01.00 Novella Mirri Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Marco Anelli
Il calcio

a cura di Giovanna Calvenzi

Cinecittàdue Arte Contemporanea
Roma, 7 maggio - 30 luglio 2006


COMUNICATO STAMPA

Aspettando i Mondiali di Calcio di giugno 2006, Cinecittàdue Arte Contemporanea presenta la mostra "IL CALCIO", del fotografo romano Marco
Anelli, vincitore del premio Fuji Italia 2001 e del premio Canon Giovani Fotografi 2001.

La mostra, partecipa alla quinta edizione di Fotografia-Festival Internazionale di Roma, e presenta cinquanta fotografie circa, di cui una parte già
esposte quattro anni fa a Milano e una parte assolutamente inedite.

Il Calcio, massima espressione della globalizzazione della nostra epoca, viene letto e trasmesso attraverso le fotografie di Marco Anelli: non più
fenomeno di massa che invade i mezzi di comunicazione, ma come momento di riflessione.
Lo stadio, il pallone, i corpi degli atleti vengono immortalati come frammenti di una realtà aulica ed eroica al tempo stesso.

Marco Anelli è un fotografo la cui ricerca spazia in ambiti diversi, dalla musica all'arte, dall'architettura ai reportage giornalistici. Ha pubblicato libri
come "L'Ombra e la Luce" (Silvana Editoriale 1998), "La Musica Immaginata" (Ed. Motta 2004) e, in occasione del restauro della facciata della
Basilica di San Pietro, insieme a Mimmo Jodice e Olivo Barbieri, "La Pietra e il Tempo" (Silvana Editoriale 2000). Ha esposto in Italia e all'estero e
partecipato a numerosi festival internazionali.

Anelli non si era mai interessato di calcio fino al maggio del 2000, quando l'entusiasmo suscitato a Roma dalla vittoria dello scudetto lo ha spinto a
interrogarsi sulle dinamiche che ogni domenica trascinano centinaia di migliaia di persone negli stadi di tutta Italia.

Il suo lavoro, nato dal desiderio di raccontare il campionato di serie A e i suoi protagonisti, si impone per l'originalità del punto di vista e si discosta
dalla narrazione classica del calcio presentata quotidianamente dai mezzi d'informazione.
Anelli non si ferma all'evento: il gol, il rigore, la punizione, ma è attento alla messa in scena delle passioni, del dolore, della gioia, della gestualità
agonistica.

Con i suoi scatti il fotografo esalta lo sforzo degli atleti come nuovi gladiatori nell'arena e sottolinea la potenza mediatica delle loro gesta, capaci di
trasmettere emozioni a decine di migliaia di tifosi.

La concentrazione e la tensione vissuta dai calciatori durante gli incontri, diventano protagoniste, insieme alla grinta, alla sofferenza nello scontro con
l'avversario, alla gioia dei vincitori contrapposta alla delusione degli sconfitti: istanti in cui il calcio esprime tutta la sua vera essenza.
Le immagini diventano così documento fotografico, strumento di appassionata ricerca e spunto di riflessione sui contenuti sportivi e sui risvolti umani
di questa disciplina.
Dice Giovanna Calvenzi nel catalogo "Come l'entomologo si avvicina all'insetto, così Anelli si avvicina allo stadio. Teorizza il bisogno di verificare le
ragioni della frenesia collettiva, il campo di calcio come teatro nel quale si mettono in scena le umane passioni". Anelli vede infatti lo stadio come
un'arena, in cui i tifosi fuggono dalla loro quotidianità, per trasformarsi e sfogare i loro istinti in modo irrazionale e spesso violento.
Lo sport diviene così, quasi un modo per avvicinarsi al Paradiso o all'Inferno.

La mostra sarà presentata da un pieghevole con testi di Giovanna Calvenzi e Marco Lodoli.

In galleria sarà disponibile il libro fotografico "IL CALCIO" edito da Federico Motta.

SCHEDA INFORMATIVA:
Sede: Cinecittàdue Arte Contemporanea, Centro Commerciale Cinecittàdue, Viale Palmiro Togliatti 2, 00173 Roma
Presentazione alla stampa: venerdì 5 maggio 2006, ore 11.30
Inaugurazione: sabato 6 maggio 2006 ore 12,00
Durata mostra: dal 7 maggio 2006 al 30 luglio 2006
Orario: dal lunedì alla domenica dalle ore 10.30 alle 19.30
Ingresso libero
Informazioni: 06-7220910 / fax 06-7220891/ email: direzione@cinecittadue.com ; www.marcoanelli.it
Organizzazione: Alberto Becchetti e Bruna Marchini tel. 06-6832280 / 3280175120 becchetti.marchini@tiscali.it


Come arrivare:
Metro A, fermata Subaugusta o Cinecittà
In automobile:
dal GRA uscita n. 21 Tuscolano, direzione Roma Centro
dal centro: San Giovanni, via Tuscolana
Parcheggio con 1.500 posti auto dove le prime due ore di sosta sono gratuite




Ufficio Stampa:
Maria Bonmassar: tel. 06-4825370 - 335-490311 - maria.bonmassar@tiscali.it

Novella Mirri: tel. 06-6788874 - 335-6077971 - ufficiostampa@novellamirri.191.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl