FILLEA CGIL: IL SINDACATO IGNORA I RESTAURATORI E PENSA AGLI ENTI BILATERALI

31/lug/2006 18.01.00 collettivorestauratorinapoletani Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
FILLEA CGIL: IL SINDACATO IGNORA I RESTAURATORI
 
Sul restauro artistico ed archeologico da anni si accumulano profitti e sono in atto scontri di interesse. Sulla formazione professionale è in atto un vero e proprio scontro di potere tra le Università Pubbliche, le Università Private e le cosiddette "Alta Eccellenza" come l'Istituto Centrale per il Restauro e le scuole private per assicurarsi fondi dallo Stato, controllare indirettamente appalti e subappalti o incassare migliaia di euro per dispensare diplomi e lauree inutili. Nello Stesso tempo le Soprintendenze gestiscono migliaia di euro affidando i lavori di restauro artistico ed archeologico in appalto ad una "ristretta cerchia di amici imprenditori" considerati "imprese di fiducia" o "Restauratori affidabili e qualificati". Intanto migliaia di "collaboratori"- restauratori che sono veri e propri lavoratori subordinati e dipendenti vengono sfruttati da imprese edili e da un sistema di piccole imprese del restauro(i cui titolari sono diplomati dell'Icr o addirittura qualche parente di direttori dei lavori delle Soprintendenze) operando nove/dieci ore al giorno percependo salari di fame e ammalandosi perchè utilizzano veleni e solventi.
Una sistuazione di illegalità legittimata dalla subordinazione e complicità dei sindacati di categoria. Cgil, Cisl, Uil della categoria della Funzione Pubblica e del Ministero dei Beni Culturali in cambio di consulenze "milionarie" o di qualche "appalto" per la formazione professionale e con la promessa di gestire qualche "consorzio di gestione" hanno dato spazio libero allo sfruttamento.
I sindacati degli edili e dei restauratori ovvero la Fillea Cgil, la Filca Cisl e la Feneal Uil utilizzano steumentalmente la vicenda dei restauratori per contrattarsi qualche corso di formazione per le scuole edili o ipotizzando l'istituzione di scuole di restauro gestiti dai loro enti bilaterali...Qualche "rampante", spregiudicata ed ambiziosa sindacalista fiorentina utilizza la vicenda dei restauratori per far carriera nel sindacato e diventare segretario generale....Qualche sindacalista delle segreteria nazionale della Fillea Cgil dopo aver inventato "cooperative del restauro romane" o "corsi di formazione professionale sul restauro" continua a seguire le vicende dei restauratori....
Che vergogna!!
 
RESTAURO WORKERS  www.collettivorestauratorinapoli.blogspot.com

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl