Quadri online?

15/mar/2014 14.25.00 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non sempre è facile decidere di acquistare un quadro. Nella maggior parte dei casi infatti, chi acquista un quadro lo fa perchè è la passione che spinge. In Italia di appassionati di arte ve ne sono milioni. Ma quanto costa acquistare un quadro? Che tipo di periodo scegliere? Meglio un quadro dell'800 o un quadro moderno? A tutte queste domande cercheremo di rispondere nel migliore dei modi, ovvero facendo chiarezza sul settore dei quadri. Iniziamo subito con il dire che oggi come oggi sono lontani i tempi in cui per poter acquistare un'opera d'arte bisognava recarsi in anguste sale di asta. Oggi è tutto online. Chi acquista un quadro sa benissimo a cosa va incontro. Solitamente la spesa si può suddividere in 3 diverse fasce. La prima è ovviamente la fascia low cost, ovvero artisti semi sconosciuti o del tutto sconosciuti, sui quali scommettere. Si acquista un quadro oggi per 100 euro e si spera che il valore possa crescere nel corso degli anni. C'è per esempio chi con questa tecnica ha fatto veri e propri affari, acquistando negli anni addietro a pochi euro quadri che oggi ne valgono migliaia. Se però non siete dei giocatori d'azzardo e non volete correre rischi, ecco che rientrate di diritto nella seconda fascia, ovvero quella standard. In questa fascia troviamo tutti coloro che sono appassionati di arte e che cullano la propria passione con acquisti mirati, specifici. Si conosce già il nome dell'artista a cui si vuole fare riferimento e si cerca sul web una buona base d'asta per valutare l'acquisto di una sua opera. In questa fascia il prezzo sale a qualche migliaia di euro. Non preoccupatevi però, poiché con il passare degli anni anche il prezzo del vostro nuovo quadro non farà altro che acquisire valore. Infine arriviamo alla fascia top, ovvero quella che riguarda solo il 5% di tutti gli appassionati d'arte del mondo. In questa fascia troviamo capolavori di pittori affermati, moderni e scolastici. I prezzi, come ben capirete, sono proibitivi per la maggior parte della popolazione mondiale visto che si parla di milioni di euro come base di partenza. La valutazione su quale fascia poter appartenere quindi, si sposta alle prime 2 per gran parte di chi ci legge. È naturale però, che non tutti acquistano opere d'arte per poi volerle rivendere a tutti i costi. Non sempre poi si può trarre vantaggio dalla commercializzazione delle opere. C'è anche chi acquista oggi un quadro di un pittore affermato e con il passare degli anni il valore anziché aumentare va scemando. Si tratta di casistiche più che rare, ma che tuttavia sono sempre dietro l'angolo. Valutate sempre bene dunque cosa andate ad acquistare e soprattutto se il gioco vale o meno la candela. Se si tratta di puro senso estetico allora non ponetevi il problema di una possibile svalutazione. Se quel pittore vi piace, fatelo vostro. Se però operate in prospettiva futura, allora abbiate sempre a mente la possibilità di un deprezzamento, certamente quasi improbabile, ma comunque sempre plausibile.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl