Da Vico Equense volano al nazionale Aibes i primi due barmen.

17/mar/2014 03.53.42 Miss Italia 71a edizione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

E' partito da Vico Equense, ospitato dall'Istituto Alberghiero De Gennaro, il concorso regionale 2014 dell'Associazione Italiana Barmen e Sostenitori che porterà la squadra finalista campana alla finale nazionale Aibes che solitamente si svolge, in forma itinerante in una località italiana, negli ultimi mesi dell'anno. Quest'anno la corsa alla conquista di un posto, nelle varie categorie, per la fase finale del concorso che proclamerà i vincitori nazionali e gli aventi diritto a partecipare alla gara mondiale indetta dall'International Bartender Associazion è stata divisa in cinque circuiti con sede in diverse zone della nostra regione. Dopo la prima tappa della quale stiamo parlando c'è subito pronta mercoledì 19 marzo a Somma Vesuviana, ospitata dalla accogliente, funzionale e bella struttura di Villa Le Mirage, una seconda proclamazione di vincitori che difenderanno il prestigio dei maestri della Campania, del “buon bere miscelato”, alla finale nazionale del 65° nazionale Aibes. I prossimi appuntamenti regionali fissati sono poi: il 24 marzo a Ischia, il 1 aprile a Salerno e l'8 aprile a Napoli. Al concorso regionale potranno partecipare i soci regolarmente iscritti, di qualunque categoria.

 

Il tema del primo circuito al quale hanno dovuto attenersi i concorrenti per l'elaborazione, di 2 drink (2 bicchieri, un'unica ricetta) di cui uno solo con la decorazione portata già preparata, nel tempo categorico di 7 minuti per la preparazione e 5 per assemblarli con la decorazione, è stato l'”Utilizzo delle spezie nel beverage” con una ampia panoramica di impiego di tutte le spezie esistenti al mondo.

 

La categoria Fancy ha avuto quindi massima libertà nell'uso degli ingredienti, con il naturale obbligo di non superarne i 7 previsti, gocce comprese, per la preparazione di cocktail da un minimo di 7cl. ad un massimo di 20 cl.

 

I concorrenti al 1° circuito hanno preparato un cocktail di propria creazione, di categoria Fancy, che è stato poi esaminato dal punto vista visivo, olfattivo, gustativo, da una giuria composta da personaggi di alto calibro nel settore enogastronomico, sita un una stanza "ceca" ovvero lontana dalla sala del concorso, così da non poter conoscere il nome del creatore del drink, per fugare ogni eventuale dubbio sulla mancanza di trasparenza del concorso.

 

Ogni ricetta, con l'elaborazione descrittiva del cocktail, nel 1° circuito, è stata presentata al fiduciario della regione Campania Anna Di Sandro precedentemente alla gara, come avverrà per le altre tappe in programma.. La prima competizione Aibes Campania 2014, tenuta presso il prestigioso istituto alberghiero De Gennaro di Vico Equense, ha avuto gran successo di partecipanti ed invitati accolti dagli allievi della classe 3a ricevimento diretti dalla loro docente. Una mattinata che con la diretta collaborazione del Preside Dott Armando Izzo e la magistrale collaborazione dei docenti Itp di sala, cucina e ricevimento , degli assistenti tecnici e dei collaboratori, ha lasciato in tutti i presenti il gran ricordo di una giornata stupendamente vissuta tra una visione di un panorama paradisiaco, un'interessante gara fra i barmen, ed una esplosione di gusti genuini ed autentici attraverso un luculliano buffet offerto a tutti gli ospiti dall'istituto.

 

A termine delle gare e subito dopo il conteggio dei voti attribuiti ai singoli cocktail dai giurati Cav Giuseppe Di Napoli past president dell'Amira Campania e Giuseppe De Girolamo giornalista enogastronomo,, e prima della degustazione dell'alta cucina espressa dall'impeccabile buffet preparato dagli allievi di 4e e 4d enogastronomia e servito dagli allievi di sala 3 a sala e 4a sala, coadiuvati dai loro docenti e assistenti, si è provveduto alla proclamazione dei tre vincitori, dei quali i primi due accedono alla finale nazionale Aibes.

 

Il primo posto è stato conquistato da Patrizia Capasso, docente di sala bar dello stesso istituto ospitante la Kermesse, secondo classificato è risultato Zenone Schirripa, docente di sala bar, sempre del De Gennaro, al terzo posto è giunto Luigi Scaglione titolare del bar Scaglione di Angri. Nel clima della più piena trasparenza, il De Gennaro, padre da sempre di grandi successi nel settore dell'enogastronomia, basti ricordare, tanto per citare uno dei nomi più recentemente acclamato nel mondo, il grande Chef Gennarino Esposito, trionfa nel regionale Aibes Campania 2014 con ben 2 piazzamenti.

 

Il momento ristoro e' stato allietato dal sax dell'allievo Sergio Ciano di 3a enogastronomia che ha riscosso scroscianti applausi da parte di tutti intervenuti, che pur impegnati a gustare i succulenti piatti, non hanno esitato a distorgliersi da loro per utilizzare le mani in segno di gran consenso ed apprezzamento per il giovane talento.

 

Josef Peppebar

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl