Lettre d'information du Centre Culturel Français de Turin

27/ott/2006 11.10.00 Centre Culturel Français de Turin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 

 
 
L'Agenda del Centre fino a dicembre
E' disponibile cliccando qui il pdf dell' agenda trimestrale del Centre con il programma dettagliato delle attività culturali e linguistiche, da settembre fino a dicembre 2006, oppure è possibile ritirarne una copia al Centre.
Esposizione dell'opera di Saâdane Afif
dal 10 ottobre al 9 dicembre 2006

Suspense, 2005

In collaborazione con la Galleria Maze

L'opera
Suspense rappresenta lo scorrere del tempo e il futuro imprevedibile.
Prende il nome dalla sua installazione a parete, come tre puntini di sospensione...
...Tre orologi ciechi in plexiglas nero; il suono dei tre tic-tac crea uno strano ritmo, un suono che ci trasporta verso i nostri ricordi più intimi.

L'autore
Saâdane Afif nasce in Vendôme, Francia, nel 1970. Attualmente vive e lavora a Berlino.
Il suo lavoro si distingue per la varietà di linguaggi interpretativi e per la marcata tendenza alla sperimentazione.
Elementi caratteristici delle sue installazioni sono l’accumulazione, controllata, di significato e significante, l’enunciazione e l’interpretazione attraverso la procedura del dislocamento ed il carattere poetico della sua soluzione finale. Punto di partenza è la consapevolezza dell’artista di non voler essere lo specchio della società quanto il filtro attraverso il quale la medesima viene incanalata per lo spettatore.
I suoi lavori diventano containers attraverso i quali offrire una particolare e personale visione del mondo.
Confrontandosi con le sue proposte lo spettatore è sfidato, psicologicamente e mentalmente, a reagire agli stimoli creati dalla forte componente scenografica. In questo senso, la sovrapposizione del tattile, gli aspetti visivi e sonori, insieme all’interazione spaziale, conferiscono alla sua opera una forte impronta ambientale.
Artista polivalente, i suoi registri stilistici spaziano dal caldo al freddo, dal buio alla luce, dal sussurro al grido.
Da sempre interessato all’enfasi degli elementi procedurali e interdisciplinari sui quali basa la sua produzione, il suo lavoro è interpretato come un organismo vivente, che non esaurisce se stesso e si dispiega nel tempo e nello spazio descrivendo una delle traiettorie più stimolanti del panorama contemporaneo (tratto da un commento di Alfonso Palacio).

L’artista è presentato in Francia dalla galleria Michel Rein.

Cliccando sull'articolo potrete accedere al sito della Galleria Maze, per ulteriori informazioni sull'artista e sull'opera.
Sylvie Deleule al Festival Cinemambiente
Morte lente de l’amiante (Fra, 2004, col. 55’) Sylvie Deleule

sabato 28 ottobre, alle 16
Cinema Massimo, sala 3
evento speciale


La proiezione sarà seguita da un dibattito sul tema “Lavorare in sicurezza, per la salute e la protezione dei lavoratori e dell'ambiente”
Relatori:
Nicola De Ruggiero (Assessore Ambiente Regione Piemonte), Raffaele Guariniello - Procura della Repubblica di Torino, Silvana Tiberti (Segreteria CGIL Piemonte), Beppe Baffert (esperto CISL Piemonte), Fernando Rosato (Funzionario UIL Piemonte).

Primo festival in Italia di cinema a tematiche ambientali, Cinemambiente propone un programma internazionale di film documentari, di animazione e di fiction intorno alla diverse problematiche socio-economiche attuali.

Cliccando sull'articolo accederete alle informazioni sul film e sulla regista.
Frédéric Touchard al Festival Cinemambiente
La digue (Fra 2006, col, 65’) Frédéric Touchard

domenica 29 ottobre, alle 16
Cinema Massimo, sala 2
film in concorso


Cliccando sull'articolo accederete alle informazioni sul film e sul regista, ospite francesi alla nona edizione del Festival Cinemambiente.
Quanta Europa c'è nelle biblioteche scolastiche?
27 ottobre 2006
ore 9-13, 14.30-17.30
ITIS Avogadro
Via Rossini 18 Torino


Seminario internazionale organizzato per un'iniziativa del Ministero dell'Istruzione (Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte), del Goethe Institut Turin e del Centre Culturel Français de Turin; l'obiettivo dell'incontro sarà individuare la necessità dell'introdurre una dimensione europea nelle biblioteche scolastiche del Piemonte.

Interverranno:
Mireille Lamouroux, responsable du service Documentation, Centre Départemental de Documentation Pédagogique, Le Bourget
Dr. Ronald Schneider, Direttore della Biblioteca Civica di Oberhausen; Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Bibliotecaria tedesca «Bibliothek und Schule»
Sylvie Hibon, Bibliotecaria scolastica, Lycée Marseilleveyre, Marseille
Helga Hofmann, Vicedirettore del Servizio Bibliotecario Scolastico di Francoforte.

Corsi e formazione linguistica
E' disponibile presso la nostra sede la nuova brochure del Centre, con tutte le informazioni sui corsi di francese, le attività culturali e quelle di cooperazione linguistica.
E' possibile ritirarne una copia al Centre o scaricarla dal sito.

I corsi di francese e gli ateliers
Per chi desidera imparare il francese in modo ludico, unendo lo studio della lingua ad una passione...
Atelier conversation
Atelier d’Arts Plastiques "Ombres et lumières"
Atelier Panorama de la chanson française
Atelier théâtre
Atelier traduction
Atelier écriture
Atelier littérature française et francophone
Atelier vidéo
Atelier Revue de presse
Atelier Cinéma

L'Atelier di conversazione sul cinema e sul video settimanale tenuto dal Prof. Hubert Leclercq partirà venerdì 27 ottobre, dalle 15.15 alle 17.15; è necessario per parteciparvi il livello linguistico B1.
Il corso semi-intensivo per principianti si svolgerà ogni mercoledì dalle 18 alle 21, dal 29 novembre 2006 al 5 febbraio 2007.

E' possibile iscriversi a tutti i corsi e gli ateliers in qualsiasi momento dell'anno.
Coro di voci bianche Les petits polysons
Diretto da Elisabeth Trigo

CHIESA MARIA VERGINE ASSUNTA
via Ponsati, Volvera
27 ottobre, alle 20.30
28 ottobre, alle 17.30


L’Opera Munifica Istruzione, in linea con i propri obiettivi educativi e formativi, propone “Piccoli dialoghi musicali” Festival Internazionale di Cori di Voci Bianche, realizzato in collaborazione con: Istituto Comprensivo “N. Tommaseo” - Scuola Media Statale Italo Calvino, Goethe-Institut Turin, Auswärtiges Amt, Centre Culturel Français, Comune di Torino - Assessorato ai Servizi Educativi, Comune di Casale Monferrato, Comune di Poirino, Biblioteca Civica di Poirino, Comune di Volvera, Istituto Comprensivo di Volvera, Comune di Lombriasco, Civico Istituto Musicale di Saluzzo.

L'ingresso al concerto è libero nel limite dei posti disponibili.
Bando di concorso al Festival teatrale
En français sur les planches / In francese sul palcoscenico

E' disponibile cliccando qui il bando di partecipazione al concorso teatrale ospitato, come ogni anno, dal Centre Culturel.

L’obiettivo di questo concorso teatrale in lingua francese è di
-sviluppare la conoscenza della lingua francese
-promuovere le tecniche teatrali come supporto alla didattica disciplinare
-stimolare la creatività teatrale nell’ambito scolastico come fattore dello sviluppo della propria personalità dei giovani.

A chi si rivolge
Il concorso è aperto a gruppi composti da un massimo di 10 persone.
Sono esclusi gli alunni che hanno la sola nazionalità francese.
I partecipanti dovranno avere tra i 14 e i 19 anni. Questo concorso sarà quindi diffuso presso i licei classici, linguistici, artistici e scientifici nonché presso gli istituti ‘ex-magistrali’, professionali e tecnici delle Regioni Piemonte, Lombardia, Liguria e Sardegna.
 
Cancella la registrazione|Annuler l'inscription
A cura di Xaos Systems
Tutti i diritti riservati © France-Italia.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl