CS Al MADRE il premio Paleocontemporanea

10/apr/2014 18.19.14 CATACOMBE DI NAPOLI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con viva preghiera di partecipazione e diffusione

Ringrazio anticipatamente
Buon lavoro

Vincenzo Porzio ( 3341419559 )


Comunicato stampa

PALEOCONTEMPORANEA

Presentazione del catalogo e premiazione vincitore della I edizione di “Paleocontemporanea Giovani”


Lunedì 14 aprile ore 19.00

Museo MADRE via Settembrini 79- Napoli


Lunedì 14 aprile alle ore 19.00, presso il museo Madre, alla presenza del direttore del museo di Capodimonte Linda Martino, del decano della chiesa Luterana in Italia Holgher Milkau, del direttore dell’Osservatorio Astronomico Massimo Della Valle, del direttore delle Catacombe di Napoli don Antonio Loffredo, del presidente della Fondazione Donnaregina Pierpaolo Forte, del direttore del museo Madre Andrea Viliani e del direttore dell’Accademia di Bell Arti di Napoli Aurora Spinosa, sarà presentato il catalogo della I edizione di “Paleocontemporanea - Elementi di trascendenza nell’arte dall’antichità al presente”, edito da arte’m.

La mostra/evento, che ha registrato un incremento di oltre 10mila visitatori nei siti coinvolti rispetto allo scorso anno, è stata promossa dalla cooperativa La Paranza e dall’associazione Essearte e ha coinvolto oltre 60 artisti in 4 location diverse della città permettendo la promozione, lo sviluppo e la fruibilità dell’arte e favorendo la contaminazione tra arte antica (PALEO) e moderna (CONTEMPORANEA).

L’evento sarà anche l’occasione per consegnare al vincitore della prima edizione della rassegna, il giovanissimo Simone Frattini classe 1991, autore dell'opera P.V."plus ultra", il premio di tremila euro messo a disposizione dalla nascente Fondazione San Gennaro. Durante la serata sarà, inoltre, presentato il calendario di eventi che animeranno la collina di Capodimonte fino al periodo estivo.



COS’E’ PALEOCONTEMPORANEA

Paleocontemporanea 2013 è una rassegna artistica che, per la sua prima edizione, ha scelto come tema “Elementi di trascendenza nell’arte dall’antico al presente”, ispirandosi all’Anno della Fede. La mostra, a cura di Holger Milkau, decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia, ha contato 60 artisti contemporanei e si è articolata in un’esposizione che ha coinvolto 4 siti prestigiosi che collegano la collina di Capodimonte alla città. In ognuno dei quattro siti coinvolti è stata evidente la contaminazione contemporanea che ha permesso agli artisti di porsi in contrasto e, nello stesso tempo, in dialogo con la storia e l’arte del passato, offrendo al visitatore una panoramica artistica simultanea inconsueta tra opere antiche e contemporanee, seguendo il filo conduttore della trascendenza.

I LUOGHI DI PALEOCONTEMPORANEA

Il principale nucleo espositivo è stato quello delle Catacombe di San Gennaro, degli ipogei soprastanti e della Basilica di San Gennaro extramoenia, che hanno ospitato più di cinquanta artisti tra pittori, scultori, fotografi e multimediali.

Il Museo di Capodimonte si è inserito nel percorso della rassegna "Paleocontemporanea" mettendo a confronto, per l'occasione, gli oggetti d'arte collezionati dal Cardinale Stefano Borgia alla fine del Settecento con l'opera "site-specific" dell'artista Nino Longobardi "Due dei sette nani e altre storie", secondo una tradizione ormai consolidata.

Il Museo Archeologico e il Servizio Educativo hanno accolto con enorme favore la possibilità di collaborare a un’iniziativa che ha coinvolto in un progetto unitario più entità prestigiose. Lo hanno fatto sia offrendo un percorso tematico, breve, ma denso e significativo, sui reperti dai larari dell’area vesuviana, sia ospitando ancora una volta un artista - in questo caso Gerardo Di Fiore - interessato a riflettere e inventare partendo delle cospicue e magnifiche tracce del nostro patrimonio di antichità.

L’Osservatorio Astronomico di Capodimonte si è inserito nel circuito espositivo mettendo a disposizione i suoi spazi per una rassegna dedicata alla video arte e per ospitare la mostra dei dieci finalisti del concorso Paleocontemporanea.

Non ultimo per importanza, il contributo dell'Aeroporto di Capodichino che ha ospitato nei suoi spazi il monolite simbolo della rassegna e l'opera "One" di Christian Leperino.










--
Comunicazione Catacombe di Napoli
Via Capodimonte, 13
80136 Napoli (Italy)

Tel-Fax: +39 081.744.37.14
www.catacombedinapoli.it

Follow Us on Twitter @CatacombeNapoli





Le informazioni contenute nel presente messaggio sono riservate e dirette esclusivamente al/ai destinatario/i identificato/i. Pertanto proibito copiarlo, divulgarlo e/o utilizzarlo da parte di chiunque salvo il/i destinatario/i. Qualora questa comunicazione fosse arrivata per errore, preghiamo di avvertire immediatamente per telefono il mittente o di cancellarla.
The information contained in this e-mail message is intended only for use of the individual or entity named above. If the reader of this message is not the intended recipient, or the employee or agent responsible to deliver it to the intended recipient, you are hereby notified that any dissemination, distribution or copying of this communication is strictly prohibited. If you have received this communication in error, please immediately notify us by telephone (+39 0817443714) and destroy the original message. Thank you.







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl