Riflettori sul Mondo dei bambini

19/nov/2006 01.10.00 Centro Studi di Psicologia dell'Arte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Riflettori sul Mondo dei bambini
 
Torri gemelle, Ossezia, attentato a Madrid, Tzunami e chi più ne ha più ne metta. Viviamo decisamente in un Mondo ed in un secolo in cui è molto difficile sognare, credere nei miracoli, concedersi degli spazi per la poesia. Trovo che in questo tipo di Mondo siano quanto mai terapeutiche le fiabe; fiabe per adulti, fiabe per bambini e per la parte bambina di ciascuno di noi, ma sicuramente fiabe, dove esiste ancora una giustizia, dove i valori veri vengono premiati prima o poi, dove ognuno di noi può avere la sua piccola fetta di Regno dei Cieli e attraverso le quali comprendere almeno in parte, quali sono le cose che veramente contano nella vita. Anni fa, dopo la lettura di una fiaba di Strindberg, il grande drammaturgo svedese, rimasi commossa dalla semplicità con la quale egli ci trasmetteva il senso della vita, della sua vita e mi piace ricordarlo insieme ad Antoine de Saint Exupery, l’autore del Piccolo Principe, il bambino magico che spinge ognuno di noi ad un viaggio nell’anima alla scoperta delle cose che contano davvero perché tutto ciò che più conta nella vita è invisibile agli occhi. August Strindberg ricordò e ricercò per tutta la vita un Mondo nel quale regnava e vinceva la giustizia, l’amore, l’armonia.
Quel Mondo lo aveva sentito e vissuto nelle fiabe che la mamma era solita raccontargli prima che si coricasse la sera, una sorta di ninna nanna per addormentarlo. Esistono giornate no, sogni infranti, cuori spezzati ma decisamente in questa vita ci è data la splendida opportunità di trasformare, nel nostro piccolo, ogni momento della giornata in una nuova scoperta, in un sogno, con gli occhi pieni di stupore e curiosità.
Con queste premesse che sono anche parte dell’introduzione di un libro scritto e illustrato da Paola Dei Presidente del Centro Studi di Psicologia dell’Arte e Psicoterapie Espressive, il Centro Studi stesso, nelle persone del Presidente Paola Dei, del vice Presidente: Antonella De Pascale e degli altri soci, come ogni anno dedica nel periodo delle festività una iniziativa rivolta ai bambini. Anno scorso con la partecipazione del Centro Russia Ecumenica- Roma, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale della Toscana, CSA di Arezzo e Siena, della Provincia di Siena, del Comune di Siena, dell’Università degli Studi di Siena, realizzò un calendario per UNICEF a favore dei bambini della Ossezia, Quest’anno ha deciso di rivolgere la sua attenzione ai bambini dell’Ospedale Pediatrico Meyer. Una fiaba, un sogno, un momento di semplicità che ci conduce nel Mondo dei bambini, dove i valori veri rimangono l’amicizia, il perdono, il rispetto, la lealtà, l’amore. La fiaba oltre a dare un messaggio di speranza ed a proporre laboratori didattici nell’ultima parte del testo vuole offrire un aiuto concreto, infatti una parte del ricavato della vendita del testo verrà devoluto ai bambini del Meyer. L’iniziativa è stata realizzata con il Patrocinio della Regione Toscana, del Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Regionale Toscana, Uffici Scolastici Provinciali di Firenze, Arezzo e Siena, della Provincia di Firenze, della provincia di Siena, del Comune di Firenze e del Comune di Siena, GSA Gruppo Giornalisti,  main sponsor Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca di Credito Cooperativo di Sovicille e Siena Parcheggi.
Il testo, che sarà in vendita nelle libreria dal mese dal 15 novembre con il titolo: Martina e gli gnomi, una storia d’arte e d’amore- Edizioni I Fiori di Campo, verrà presentato in occasione della Mostra del libro organizzata dall’Amministrazione Provinciale di Siena presso la libreria Becarelli in Via Mentana a Siena nel periodo della Mostra il 30 novembre alle ore 17,30, il giorno 5 dicembre presso Libriliberi in Via Cavour a Firenze alle ore 17,30, il 5 gennaio alle ore 17 in Palazzo Patrizi messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Siena, il 2 dicembre a Roma presso l'Aula Magna dell'Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria- Lungotevere in Sassia. Alle serate di parteciperà Mery Poppins con una sorpresa per tutti i bambini presenti, ci sarà inoltre la pentola d’oro degli gnomi con dentro tutti i sogni del Mondo…..punti luminosi nei momenti bui, scintille che ci aiutano quando la notte sembra infinita. Pesciolini rossi che con le loro pinne risuonano dentro una cassa di risonanza che ci fa da Eco e che sembra dire come un angelo custode fedele e sincero:
Nella pausa pacata che la vita vi offre fate che il vostro sogno sia felice”.
Alle serate di presentazione sono invitati grandi e piccoli perché come sostenne Santa Teresa D’Avila è importante rimanere sempre un po’ bambini. Se rimaniamo un pò piccoli quando cadiamo ci facciamo meno male.
 



Mortgage rates near 39yr lows. $510,000 Mortgage for $1,698/mo - Calculate new house payment


Sponsored Link
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl