Replica alle denigrazioni pretestuose e presuntuose a tutti quelli individui non professionali ma, arroganti e esageratamente oltretutto ignoranti. E’ facile dar fiato a “critiche denigranti” nei confronti di persone capaci e istruiti quando proprio la loro conoscenza non è supportata dalla scienza vera e del sapere in quanto tale. Questi individui presuntuosi ( Lorenzo Acerra, dott. Antonio Miclavez, etc.)

17/giu/2014 14.19.40 Rosario Muto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Replica alle denigrazioni pretestuose e presuntuose a tutti quelli individui non professionali ma, arroganti e esageratamente oltretutto ignoranti.

E’ facile dar fiato a "critiche denigranti" nei confronti di persone capaci e istruite, quando proprio la loro conoscenza è la prima a non essere supportata da una vera scienza.
Questi individui presuntuosi (Lorenzo Acerra, dott. Antonio Miclavez, etc.) vorrebbero far credere di essere degli esperti scientifici in materiali e protocolli dentali ma, la loro arte e il loro sapere sono solo chiacchiera non documentata, è solo fiato al vento, il loro modus operandi non ha nessuna conoscenza e supporto scientifico.
Non conoscono la chimica, non conoscono la biochimica, non conoscono la biofisica, non conoscono la chimica quantistica, né la medicina quantistica, né la fisiologia, né la biologia, né l’omotossicologia, non conoscono la medicina, non conoscono l’immunologia, non conoscono nulla!
Con le loro dichiarazioni sembra che abbiano interesse a sbuffare con la bocca e creare danni irreparabili, non informando correttamente la gente.
Parlano di metalli, parlano di ossidi, parlano di elettrogalvanismo, parlano di correnti galvaniche, ma non sanno di cosa si tratta!
Non conoscono i metalli, nono conoscono la morfologia dei metalli, non conoscono le forze per cui gli elementi si aggregano e formano la lega, non conoscono com’è fatto un atomo e la sua composizione, non conoscono la dinamica elettrica, non conoscono le reazioni chimiche, non conoscono il motivo della instabilità elettrodinamica.
Non conoscono la differenza tra una materia di base con caratteristiche atomiche e agglomerati derivati composti nanostrutturati ibridi.
Non conoscono la differenza tra una lega a base nobile preziosa ed una lega a ponte di ossigeno.
Non conoscono la differenza tra un materiale conduttore e un non conduttore.
Non conoscono l’interferenza elettrica tra un materiale e la bioelettrica di un corpo biologico:
Non conoscono l’interferenza minima radioattiva di un corpo materiale e un sistema elettrobiologico a bassa frequenza dette energie sottili.
Eppure la IUPAC (Ente internazionale per la definizione dei termini chimici) è cosi chiara,
dà, asserisce tutta una serie di definizioni e reazioni a secondo delle loro composizioni e in presenza di elementi elettroinstabili quali: ossigeno, idrogeno, fosforo e azoto etc..
Le leghe metalliche hanno un’instabilità elettrodinamiche, quindi sono tossiche e radioattive in quanto nel loro interno è interposto per fattore naturale la presenza di atomi di ossigeno, di conseguenza per una interferenza del nucleo centrale, quindi una reazione di ossidazione, indipendentemente dalle loro caratteristiche chimiche. Se esse sono nobili e preziose avranno una carica elettrica con segno + , mentre se sono leghe vili a ponte di ossigeno hanno una carica elettrica con segno - ; e queste cariche possono interagire con la bio-elettrica del corpo e determinare interferenze bioelettriche neurovegetative, neurocellulari, propriocettive, psicologiche, posturali, muscolari etc.; sono responsabili di dissociazione ionica di interferenza e intossicazione fino al fattore enzimatico, e molto probabilmente influiscono anche nel fattore genetico.

Attenzione, siccome i ciarlatani professionali non conoscono la scienza, non hanno nessuna competenza in materia, loro, cercano lo strumento per dar via e vita alla loro presunzione.
Lo strumento “metal chek” (Metal test, misuratore amperometro orale) non ha nessun tipo di rilevanza clinica d’interferenza per quel che concerne la misurazione dei campi elettrici orali in presenza dei metalli o altro, il motivo?
Le correnti elettrogalvaniche presenti sono variabili in base a tutta una serie di conferimenti biologici dipendenti da tanti fattori legati alla variazione del pH e alla sua elettro acidità.
L’unica valutazione clinica è solo attraverso il test funzionali del corpo come per esempio il test muscolare progressivo-propriocettivo oppure il Vega test.
E fin qui ci siamo……………………………..
La zirconia…………………………………………..
Cosa è la zirconia? 
E’ un materiale di normale composizione atomica?
E’ tossico e radioattivo?
La zirconia è composto da un agglomerato di “metalloidi” (definiti dalla IUPAC ossidi metallici, cioè sotto prodotto di reazione tra un elemento metallico e un elemento l’ossigeno).
Da tener presente che gli elementi metalloidi possono comporre 50 tipi di leghe diverse e sono per loro natura ricavati in stretta vicinanza a siti di uranio.
Le basi di questi elementi sono: zirconio, ittrio, torio, tantalio, allumina e litio.
La loro agglomerazione è dovuta alla loro morfologia nanometrica, circa 0,030 di un micron, un’agglomerazione per immersione in un vetro, sottoposto ad una pressione isostatica da 600 atm.
Agglomerazione ma non aggregazione atomica in quanto prodotto di reazione senza morfologia e legame atomico ma solo per contenimento in fusione del vetro.
Non essendo un materiale di base con coesione atomica non può essere definito una ceramica!
Non essendo un materiale di base non può essere conducibile!
Non essendo un materiale conducibile non può essere testato in nessun modo neanche con il “metal chek”
Siccome la natura di questo materiale con i suoi contenuti sopra descritti sono di provenienza radioattiva, la sua presenza in un sistema elettrobiologico di bassa energia senza nessun ombra di dubbio interferisce dando vita a tutta una serie di patologie molto gravi e con disfunzioni ghiandolari funzionali.
La bibliografia afferma che la zirconia quando si trova in presenza di liquidi organici regolati da un pH acido con una temperatura dai 30 gradi ai 90 gradi centigradi dissocia e si libera nei tessuti e nei liquidi organici.
Che cosa è la bioinertizzazione con il protocollo TTSVGEL………
Il protocollo TTSVGEL è un mezzo per stabilizzare e comprimere la composizione degli elementi di una lega nobile. Questo rappresenta un metodo per rendere bioinerte una lega metallica formata da metalli nobili.
Il protocollo è applicato sull’oggetto ricavato dal processo di fusione a cera persa. Una volta tolta la muffola di rivestimento, fa si che crei una pellicola aderente protettiva vetrosa. A questo punto, il tutto viene portato a una temperatura di circa 950 gradi centigradi per un preciso arco di tempo. La pellicola vetrosa isola la lega dall’ossigeno rimasto all’interno del forno, mentre l’ossigeno che si trova all’interno della lega si libera dalla lega nobile e tornando ad uno stato gassoso e brucia totalmente e così è eliminato dalla lega nobile.
A fine cottura la pellicola vetrosa protettiva viene rimossa del tutto con un precisa metodica del protocollo TTSVGEL. Il risultato di questo protocollo sarà quello di avere un dispositivo stabile elettrodinamicamente senza nessun problema di interazione biologica.
Certamente è un materiale sempre metallico, un super conduttore ma, senza nessuna interferenza negativa con altre attività elettrobiologiche.
Un materiale metallico conduttore non può trasformarsi in uno plastico non conduttore. Un materiale metallico può essere solo elettrodinamicamente stabilizzato e non interferire elettricamente.
Le mie ricerche sono supportate da studi in ambito universitario, in ambito diretto a monitoraggio clinico, sono supportate da collaborazioni e ricerche in campo clinico neurologico.

Invito sentitamente tutti quelli che continuamente mi denigrano anche in modo presuntuoso di valutare meglio il mio lavoro. Questo perché spesso leggo critiche ridicole e non produttive specialmente se vogliamo mirare a prodotti odontotecnici di primissima qualità e specialmente se vogliamo salvaguardare la salute dei pazienti. 

Tanti saluti e buon lavoro

Rosario Muto

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl