I consigli di un esperto per dedicare le vacanze alla propria crescita personale

18/lug/2014 10:29:15 BioEnergyItaly_Blog Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le vacanze rappresentano sicuramente il momento migliore per prendersi un po’ di tempo per se stessi e per la propria crescita interiore e spirituale. Dopo un periodo fitto di impegni, tempo dedicato al lavoro e ai figli, la prospettiva di passare due settimane da dedicare a se stessi e alla propria crescita personale può spaventare ma non se si seguono i consigli di un esperto del benessere personale che ha ottenuto la specializzazione di life coach.

Ecco l'elenco dei consigli di un mental coach esperto:

1. Prima di scegliere la vacanza è importante chiarire con molta calma cosa si vuole trovare in quel posto e cosa ci si aspetta. Fate in modo di scegliere una destinazione e una sistemazione che possa incontrare i bisogni di serenità e stabilità mentale. La serenità mentale è molto importante per ritrovare l’equilibrio e il tempo da dedicare a se stessi. Come suggerisce il certified mental coach, la mente domina ogni cosa.

2. Mettere in conto le difficoltà: qualche intoppo potrebbe verificarsi, proprio per la diversa velocità che ognuno ha di adattarsi a situazioni nuove, è necessario mettere in conto che i primi giorni di vacanza sono frequentemente quelli più difficili: cambiare ritmo, abbandonare lo stress e le corse del quotidiano, non è sempre cosa immediata né facile.

3. Partire con una bella dose di autoironia che permetta di cogliere con leggerezza alcuni aspetti del proprio carattere, della vacanza e che se presi troppo sul serio potrebbero alimentare delusione e tensioni: la perfezione non esiste. Del resto non è ciò che accade, ma è il significato che diamo agli eventi e come ce li raccontiamo che determina il loro effetto su di noi e il nostro essere.

4. Lasciare il lavoro, i colleghi e gli amici a casa per dedicarsi a se stessi: è il momento di dedicarsi alla propria crescita, senza intrusioni o terzi incomodi che potrebbero alimentare gelosie o sentimenti di solitudine. È importante sapersi ascoltare nei proprio bisogni e concedersi spazi individuali: stare sempre insieme, condividendo ritmi e interessi tutto il giorno può risultare soffocante.

5. Sperimentare cose nuove per se: fare cose diverse ed esperienze nuove che arricchiscano l’esperienza della vacanza.

6. Fare buon uso dell’ultimo e tecnologico strumento appena comprato: fotografare i momenti più belli, riguardare le foto aiuterà a recuperare quelle emozioni e a ricordare chi siamo e come possiamo stare bene, anche nei momenti più grigi.

 

Ultimo, ma forse primo fra tutti, pensate che la vacanza è sì un momento di svago e di leggerezza, ma anche e soprattutto un’occasione per ritrovare se stessi e migliorarsi. 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl