RACCOLTI I CONSENSI DELL’ASSESSORE DEL CORNO E DEL PROFESSOR MELUZZI PER LA CONFERENZA “EXPO E ARTE” PRESSO LA “MILANO ART GALLERY”

19/lug/2014 15:54:23 UffStampaMilano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La rinomata "Milano Art Gallery" in via Alessi 11 Milano, ha recentemente ospitato l'interessante conferenza a tema su "Expo e Arte", che si è svolta davanti ad una sala gremita di pubblico con due relatori d'eccezione: Filippo Del Corno Assessore alla Cultura del Comune di Milano e il professor Alessandro Meluzzi noto psichiatra, affiancati durante il dibattito dal manager Salvo Nugnes, organizzatore dell'evento, che rientra nel ricco calendario del Festival Artistico Letterario "Cultura Milano" da lui ideato per rendere la cultura accessibile a tutti. Nel novero degli illustri esponenti intervenuti: Bruno Vespa, Francesco Alberoni, Corrado Augias, Vittorio Sgarbi, Piero Chiambretti, Paolo Crepet, Mogol, Katia Ricciarelli, Alessandro Sallusti, Margaret Mazzantini, l'indimenticabile Margherita Hack.

 

Durante l'incontro Del Corno ha rimarcato la volontà di creare un importante filo conduttore per accorpare all'altisonante "contenitore internazionale" dell'Expo prestigiosi progetti sul mondo dell'arte e della creatività in generale, allo scopo di offrire un plus valore di iniziative per i numerosissimi fruitori attesi in visita nei sei mesi dell'Expo. Milano diventerà la capitale simbolica e il centro nevralgico di riferimento per l'intera opinione pubblica mondiale, oltre che per gli addetti ai lavori. Tutta la città sarà predisposta al meglio per garantire un'ottima visibilità agli eventi cultural artistici, anche attraverso la perfetta gestione dei collegamenti di viabilità con i mezzi pubblici. Inoltre, sarà predisposta una tempestiva e funzionale accoglienza alberghiera per agevolare l'incremento turistico proprio nel periodo cruciale.

 

 

Il professor Meluzzi ha rimarcato il significativo contributo sociale dell'Expo come momento collettivo di aggregazione, nel quale far confluire un linguaggio e una comunicazione di matrice cosmopolita, che può risultare stimolante anche per le generazioni più giovani. L'Expo rappresenta una sorta di sfida nella quale lanciarsi con energia positiva e vivace coinvolgimento globale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl