Coachee definizione

23/lug/2014 14:34:22 BioEnergyItaly_Blog Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il coachee (è il cliente del coach), ovvero colui che viene guidato dal coach a disporre in modo più efficace le risorse personali e le competenze professionali che già possiede per definire e realizzare i suoi obiettivi.

Coachee definizione nell’ambito della Programmazione Neuro-Linguistica:

Il Coachee è il cliente del coach che possiede al suo interno tutte le risorse necessarie per raggiungere gli obiettivi ma non ne è consapevole. Il coachee si impegna in prima persona per il raggiungimento degli obiettivi: all’inizio del percorso di coaching è prevista una sessione informativa e di reciproca conoscenza, durante la quale il Coachee viene informato della propria responsabilità nel raggiungimento dell’obiettivo. Sarà infatti egli stesso a definire il proprio obiettivo, che si realizza solo attraverso il suo impegno e la sua voglia di arrivare alla meta. Tra una sessione e l’altra il Coach dà le mansioni da svolgere per la volta successiva, è responsabilità del Coachee eseguirli.

Come si evince chiaramente dalla coachee definizione sopra riportata, il coachee non deve essere indirizzato unicamente dal suo coach. Il coachee ha una personale responsabilità nello svolgimento delle mansioni che gli vengono assegnate. Il Coach non dà consigli, ma analizza approfonditamente la vita presente del Coachee ed assieme iniziano un percorso di scoperta delle potenzialità, definizione degli obiettivi e del piano d’azione per raggiungerli. Il Coach accoglie, utilizza l’ascolto empatico, crea un rapporto di fiducia e costruisce con il Coachee una alleanza di lavoro. Attraverso un rapporto aperto, trasparente e di fiducia e rispetto la coppia Coach- Coachee lavora concretamente sul comportamento del Coachee, sui piani di azione per definire nuovi comportamenti e quindi raggiungere nuovi obiettivi concreti. All’inizio di ogni percorso di Coaching c’è sempre la definizione degli obiettivi che il Coachee vuole raggiungere. Un percorso di Coaching inizia sempre con una relazione forte tra Coach e Coachee.

Nel delineare la definizione di coachee non si può identificare la figura del  coachee solo come colui che è “guidato” dal coach, bisogna porre l’enfasi sul ruolo attivo del coachee.

È il coachee in prima persona a mettersi in moto e ad agire seguendo il proprio percorso di sviluppo:  il coachee individua i propri obiettivi (ambire ad una posizione migliore lavorativa, acquisire maggiore sicurezza, cambiare lavoro, organizzare il passaggio gestionale della propria azienda, cambiare lavoro, mettersi in proprio, trovare strategie per migliorare l’efficienza sul lavoro). Il lavoro del coach è quello di aiutare il coachee a definire e chiarire i propri obiettivi nel modo giusto:

·         individuare le variabili interne (relative alle caratteristiche del coachee) ed esterne (relative al mondo esterno) da considerare per raggiungere gli obiettivi.

·         esplorare  le possibili varianti o alternative definendo le necessarie risorse, interne ed esterne al coachee così come i tempi di attuazione.

·         stabilire un criterio di valutazione dei risultati (quando si potrà definire e cosa deve accadere affinché il risultato possa essere considerato  raggiunto). 

 

·         ricapitolare tutti i passi e le decisioni prese, chiedendo al coachee quale consapevolezza ha ottenuto attraverso la sessione di coaching.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl