Artisti nella musica italiana: il dilemma tra fama e talento

08/ago/2014 23.31.14 Ciro Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La musica non è sicuramente un panorama che spiana la strada ai giovani artisti, per spiccare all’intreno di questo settore bisogna affidarsi al talento, dimostrando di saper comporre sia le sonorità che magari anche i testi per risultare completo, al marketing, riuscendo a sviluppare un brand ed un nome al quale affidarsi, ed alla fortuna, che non basta nella dimensione di “un pizzico” ma richiede una dose molto più elevate specialmente nella musica italiana.

Gli aspiranti artisti che si dedicano ad attività varie di promozione per farsi conoscere sono svariati e tutti spinti da motivazioni forti, quest ultimo elemento primario per poter conquistare spazio all’interno della musica italiana, le soluzioni però per poter conseguire il risultato sono diverse e tutte allo stesso modo paritarie per potersi affermare: talent show, promozione tramite social network, esibizioni su YoutuTube o in piccoli show televisivi locali, ricorso a sagre e manifestazioni live dove potersi esibire, partnership collaborative per l’incisione di brani come anche le collaborazioni con alcuni locali per esibirsi con costanza e riuscire a migliorare le proprie qualità.

La musica italiana è infatti un panorama ricco di storia e soprattutto di stili che nel tempo hanno permesso l’emersione di molteplici profili artistici che hanno potuto godere di momenti di fama, più o meno estesi, dando vita spesso a falsi miti oppure creando un enorme e lunga lista di artisti smarritisi nella fama di un momento, un discorso che non colpisce coloro che, con sacrificio e coraggio, sanno imporsi nel panorama attraverso un percorso lungo e costellato di successi spesso non facili o celeri, ma duraturi nel tempo, come nel caso di Gianluca Corrao, uno dei nuovi volti del panorama nazionale che ci sentiamo di suggerire vista la capacità di offrire qualcosa che sa porsi come un ponte tra classicità e modernità.

Proprio il caso di un artista come Corrao, all’interno del panorama della musica italiana, rispecchia l’attuale situazione che affrontano la maggior parte degli artisti, parliamo infatti di un talento inserito in un percorso di crescita e maturazione che ad oggi continua ad incrementare la propria popolarità, grazie al talento indiscusso che anche molti colleghi del settore hanno saputo riconoscere, senza però esser ancora arrivato sull’altare della musica italiana, insieme ad altri grandi nomi del settore. Il problema potrebbe essere ricercato nell’utilizzo di uno stile diverso, non ricorrente a talent show o forti campagne pubblicitarie, lasciando soltanto alla propria musica il compito di diffonderne testi e melodie, strategia che da un lato ne fortifica la qualità, con un prodotto sempre genuino e poco propenso a suoni commerciali pur offrendo sonorità interessanti ed orecchiabili, non velocizzandone però il processo di fama.

 

La concorrenza nella musica italiana, analizzando questo caso, risulta molto agguerrita e le soluzioni per ottenere il successo, che sia duraturo oppure di pochi momenti o attimi, sono svariati, la questione principale per un’artista risulta essere quindi la scelta degli obiettivi che purtroppo, e molto spesso, non coincidono tra loro creando da un lato una schiera di elementi di talento, come Corrao, poco noti al grande pubblico ma dal grande talento, e dall’altro elementi figli dei talent show, noti al grande pubblico ma privi di talento destinati a spegnersi in breve tempo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl