Unife e Vitaliano Teti, Ferdinando De Laurentis alla Mostra del Cinema di Venezia

03/set/2014 19:10:19 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

http://lanuovaferrara.gelocal.it/tempo-libero/2014/09/02/news/applausi-per-gli-studenti-di-unife-a-venezia-1.9862811?ref=search

Applausi per gli studenti di Unife a Venezia

Giornata densa di emozioni per il cast e la troupe che hanno presentato il film “Seeking love” alla Mostra del Cinema

02 settembre 2014
Applausi per gli studenti di Unife a Venezia Applausi e consensi. "Seeking love (chiedo amore)", il film di Ferdinando De Laurentis, presentato domenica alla Mostra del Cinema di Venezia, fa centro con una storia di ragazzi universitari, normodotati e diversamente abili. La pellicola è stata prodotta dall'Università di Ferrara e realizzata insieme al Teatro Polivalente di Occhiobello, grazie all'organizzazione generale dell'associazione Auam Michelangelo Antonioni.
La sala dell'Excelsior ha riservato al film un'ottima accoglienza e, dopo i titoli di coda, è stato accolto da un'ovazione mista a commozione. «Non esistono soltanto film importanti - ha detto De Laurentis dopo la proiezione -, esistono soprattutto storie importanti, e noi abbiamo raccontato una storia davvero importante, grazie all'impegno di una troupe composta da molte persone, a partire dall'ideatore del progetto, il professor Vitaliano Teti, e dagli studenti universitari». Insomma, dai banchi di scuola ad uno dei Festival del cinema più importanti al mondo. La soddisfazione traspariva dai volti di tutti i protagonisti di quest’avventura.
Girato a Ferrara e in una golena tra Canaro e Polesella, il film ha per protagonista uno studente universitario rodigino, Niccolò Casellato, coadiuvato da cinque suoi colleghi di studio provenienti da varie parti d'Italia: Vincenzo Musto, Maria Mazzoni, Silva Rossi, Antonio Palermo e Marcello Lunardi, e dai componenti del Tpo di Occhiobello che, oltre ad offrire gli attori nelle parti non adatte a ragazzi in età universitaria, hanno curato riprese, set e doppiaggio del film. «Penso di non poter essere contraddetto se dico che il risultato ottenuto, a livello universitario, non ha eguali in Italia - ha affermato in sala stampa Teti - ed è certamente innovatore sia in termini di produzione che di linguaggio. In questo senso mi sento di affermare che la nostra università oggi raccoglie un risultato importante di cui andare fieri». «Volevamo andare contro molti pregiudizi, per i contenuti e i significati del lavoro proposto - ha aggiunto Carlotta Breda, presidente di Auam, l'associazione fondata dagli studenti universitari ferraresi con l'intento di favorire attività pratiche nel mondo audiovisivo e multimediale - e sono felice della risposta positiva del pubblico in sala. Mettendo insieme più realtà diverse si può vedere meglio un tema, e abbiamo riscontrato che la volontà di integrazione esiste nei giovani».
Un primo passo importante, nuovo sia per la scuola che per Venezia. In molti, in sala, hanno richiesto la presenza a Venezia 2015 di un altro lavoro di questo tipo. «“Seeking love” ha lasciato un segno importante aprendo così una porta nell'ambito del Progetto cinema per diversamente abili”, ossia far cimentare come attori gli studenti normodotati e non di Unife e mi auguro di poter presentare qui un nuovo lavoro l'anno prossimo”, ha detto Angelo Zanellato, presidente della Polesine Film Commission.


http://www.unife.it/news/2014/agosto/unife-alla-mostra-del-cinema-di-venezia-con-il-film-seeking-love

-- *video ...  ANTEPRIMA DEL FILM ...
------^----------------------------------------------------^------
Associazione culturale
“Ferrara Video&Arte”
Via A. De Luca, 3
44122 Ferrara - Italy
Presidente dott. Vitaliano Teti
vitaliano.teti@unife.it

www.thescientistvideo.net
www.facebook.com/ferrara.videoarte
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl