ARRIVA A PARMA VILLA CARLOTTA. MERCANTEIN​FIERA SE MPRE PIU' GREEN

12/set/2014 16.39.59 -- Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa


MERCANTEINFIERA SEMPRE PIU' GREEN

ARRIVA A PARMA VILLA CARLOTTA.

Stampa calcografica, carta marmorizzata a tema floreale

e lezioni di biologia.

Dal 4 al 12 ottobre, a Mercanteinfiera, laboratori per grandi e piccini, tra arte e suggestioni green firmati dalla regina del Lario, Villa Carlotta, museo e giardino botanico del lago di Como.



(Parma, 11 settembre 2014) Il colore di Mercanteinfiera, per la prossima edizione autunnale, sarà il verde. Il colore dell’equilibrio e dell’armonia dipinge la kermesse di antiquariato e modernariato più longeva del panorama europeo, grazie all’accordo con Villa Carlotta, Museo e Giardino Botanico del lago di Como, che porterà tra i padiglioni di Fiera di Parma la propria “expertise green”.

Salvaguardia del patrimonio artistico, organizzazione di eventi e laboratori d’arte e tutela dell’ambiente, le linee guida che da sempre segnano il lavoro di Villa Carlotta e che i visitatori di Mercanteinfiera potranno imparare a conoscere durante i giorni della kermesse. Dal 4 al 12 ottobre, infatti, 12 workshop animeranno la sezione Archi&Parchi, lo spazio dedicato ai pezzi d’epoca per ambienti esterni, dove la raffinatezza dell’antiquariato si adatta al giardino e al verde. Stampa calcografica, carta marmorizzata a tema floreale, lezioni di biologia per i più piccoli, i temi proposti dall’antica dimora del Lago di Como.

L’accordo tra Villa Carlotta e Fiere di Parma propone un’affascinate approccio alle meraviglie della natura attraverso percorsi inediti.

Arte e mondo vegetale si incontrano nel laboratorio di “carta marmorizzata” durante il quale il pubblico parteciperà al processo di lavorazione che utilizza l'acqua come superficie di lavoro per dare vita a pagine in cui i fiori sono i soggetti principali. E se la natura invade la carta, l’ondata verde continua anche con gli incontri pensati per le scuole dove si insegna ai più piccoli a usare il giardino per indagare e capire i fenomeni naturali. La riflessione green continua poi con i suggerimenti per conoscere il territorio del Lario attraverso percorsi che coniugano neoclassicismo e paesaggio.

Un percorso chiaro, quello proposto da Villa Carlotta, durante il quale il “green mood” ,esplorato a 360 gradi, si unisce a quell’aria vintage, quel sapore antico e retrò che è proprio di Archi&Parchi.

Le novità green continuano in Archi & Parchi con una sezione dedicata ai frutti antichi.


Giuggiole, biricoccoli, mirabolani e azzeruoli sono solo alcune delle specie in esposizione. Una “natura inedita”, poco diffusa, affascinante e dal sapore passato, esattamente come gli oggetti della kermesse.

Protagonista dell’appuntamento è l’impresa Maioli Piante di Reggio Emilia che vanta una collezione di oltre 1500 varietà.

Archi&Parchi diventa così un angolo in cui rallentare il passo e il respiro, un'occasione per stimolare la curiosità, riscoprire l’importanza della biodiversità e della sua conservazione, un invito a rieducare occhi e palati alle complessità dei gusti e delle forme differenti, durante il quale concedersi il tempo della lentezza per immergersi in un vero e proprio percorso sensoriale.

Il tema della natura e dell’ antichità continua grazie anche alla presenza tra gli stand del laboratorio creativo Officina Naturalis con creazioni ispirate ad antichi erbari. Un’ulteriore eco vintage che rispecchia perfettamente la filosofia del riuso e l’attenzione alla natura che sono le coordinate entro cui nasce Archi&Parchi. In mostra essenze ed erbe essiccate racchiuse in cornici realizzate con materiali di recupero, dal legno riutilizzato fino a porte e finestre dismesse, che riecheggiano il mondo antico da cui provengono e aggiungono una suggestione green in più.

Conclude il parterre di espositori Ediltuna, azienda del piacentino che fa del recupero di materiali costruttivi antichi gli elementi chiave per ristrutturazioni.

E se la “green direction” è uno degli obiettivi inseguiti da Mercanteinfiera, la manifestazione non si dimentica certo di quello principale: creare sinergie con la città di Parma per esaltare il territorio in una prospettiva di scambio di visibilità e pubblico.

In tal senso la presenza fissa tra gli stand di Archi & Parchi di Zetatielle, l’associazione commercianti di Parma, che rappresenterà un trait-d’union con la città e le sue attività. Dal 4 al 12 ottobre, infatti, i negozianti conferiranno al centro storico nuova veste grazie a negozi sempre aperti e temporary shop, un’iniziativa che segna un’aria di novità ed è slancio vitale per il capoluogo parmense.


CONTATTI CON LA STAMPA

Antonella Maia

Ufficio Stampa Mercanteinfiera

cell 349 4757783

antonellamaia.ufficiostampa@gmail.com

www.mercanteinfiera.it



PER ULTERIORI INFO

http://www.maiolipiante.it

http://officinanaturalis.com

http://www.ediltuna.it

i.parma14@gmail.com

zetatielle.parma@gmail.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl