KK Animae et Infinitum, poesie dall'Universo azzurro (La Carmelina edizioni, 2014)

24/set/2014 19:25:30 FUTURGUERRA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
K (alias Caterina Costanzo è nata a Catanzaro, vive a Ferrara). Laureata in Medicina Veterinaria (Università di Bologna), lavora a Legnago (VR), ha già pubblicato numerosi testi poetici in diverse antologie letterarie italiane. Ha vinto alcuni premi letterari ed è stata spesso segnalata. 
Ama e pratica molti sport (surf, equitazione, volo, escursionismo, skateboard, vela..), guida. e osa guidare qualunque cosa attinente, in particolare il movimento e la condivisione di comuni passioni. Ama le emozioni forti, la sincerità, crede nell'amore vero (non retorico), nel valore di una promessa.
Ama aiutare il prossimo ascoltare chi soffre e provare a renderlo felice, ovvero - con le parole dell’autrice: “Qui entra in campo Dio, mentre lo ringrazio per tutto ciò che mi ha donato, gli domando come fare per portare la felicità dove non c'è”.
Non a caso, la critica ha così “definito” la poetessa: “poesia neo mistica moderna e cosmico-spirituale”.

La materia di cui siamo fatti noi, esseri viventi, qui sulla terra, è la stessa delle stelle. Margherita Hack ci dice che noi, esattamente come le stelle, siamo il risultato dell’evoluzione dell’universo. Il tema dell’origine di tutte le cose ha accompagnato l’evoluzione dell’uomo e le maggiori civiltà della storia hanno dato, nel tempo, le loro teorie, osservando la terra, il cielo, gli elementi. La scienza ci viene in aiuto con risposte sempre più precise al riguardo, ma molto ancora rimane mistero

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl